Quiche di zucca

La quiche di zucca è una idea deliziosa per una cena autunnale ricca di sapore dedicata a tutti gli amanti di questo meraviglioso ortaggio.

Un guscio croccante di pasta brisè fatta in casa, funge da scrigno per un ripieno gustosissimo a base di zucca cotta in forno e frullata, taleggio e bacon affumicato! 
L'impasto si prepara a mano, sporcando solo una ciotola, in meno di 5 minuti (reali), dunque il consiglio spassionato è quello di non utilizzare una brisè già pronta: il sapore, la consistenza e la bontà della vostra quiche  farà un salto di qualità davvero notevole.

Ricordatevi che potete preparare la base il giorno prima o anche surgelarla per averla sempre pronta all'uso! 
Noi abbiamo utilizzato la zucca butternut, ma se volete un sapore più deciso, potete usare anche la varietà delica, più asciutta e compatta.

Seguiteci nella preparazione di questa buonissima quiche e non perdetevi i nostri preziosi consigli e le varianti proposte a fine ricetta. 

Categoria: Torte Salate

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 15
  Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per uno stampo da 20 cm

PER LA BRISE' PER LA BRISE'
farina 190 g farina
burro 80 g burro freddo
acqua 50 ml acqua molto fredda
sale 1 pizzico di sale
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
zucca 800 g circa di zucca Butternut (320 g di polpa cotta)
panna 100 g di panna fresca
uovo 2 uova medie
parmigiano 30 g di parmigiano reggiano grattugiato
sale e pepe q.b. sale e pepe
noce moscata 1 pizzico di noce moscata in polvere
120 g di taleggio a pezzetti 120 g di taleggio a pezzetti
prezzemolo q.b. prezzemolo tritato
70 g di bacon affumicato a fette non troppo sottili 70 g di bacon affumicato a fette non troppo sottili

Preparazione

Come fare la quiche di zucca

Quiche di zucca - P1
Quiche di zucca - P2

Preparate la pasta brisè: mescolate in una terrina la farina e il sale, quindi unite il burro freddo tagliato a dadini e sfregate gli ingredienti tra le mani. Dovrete ottenere un composto sabbioso. [1]
Aggiungete l'acqua e impastate: in pochi minuti avrete un panetto omogeneo. Avvolgete con pellicola e fate riposare in frigorifero per 30 minuti. [2]

Quiche di zucca - P3
Quiche di zucca - P4

Nel frattempo lavate la zucca, pulitela da semi e filamenti e tagliatela a fette lasciando la buccia. [3]
Disponete la zucca su un foglio di carta forno, salatela, pepatela e fatela cuocere a 200 °C in forno ventilato per 20 minuti. [3]

Quiche di zucca - P5
Quiche di zucca - P6

Fate intiepidire la zucca, quindi eliminate la buccia (pesatene 320 g) tagliatela a pezzetti e mettetela in una ciotola insieme alle uova, alla panna, al parmigiano, alla noce moscata e ad un pizzico di sale: frullate tutto con il frullatore ad immersione in modo da avere una crema liscia e vellutata. [4]
Unite i pezzetti di taleggio e il prezzemolo tritato: mescolate. [5]

Quiche di zucca - P7
Quiche di zucca - P8

Stendete la pasta brisè in un disco sottile sulla spianatoia leggermente infarinata. [6]
Usatelo per rivestire uno stampo a cerniera di  20 cm imburrato e infarinato ritagliando gli eccessi di pasta. Coprite il fondo della quiche con il bacon affumicato. [7]

Quiche di zucca - P9
Quiche di zucca - P10

Riempite ora con la crema di zucca. [8]
Con un coltello affilato o una rotella tagliapasta regolate i bordi e ripiegate un poco l'impasto sul ripieno, [10] quindi infornate in forno  ventilato preriscaldato a 180 °C per 40-45 minuti. Sfornate, fate riposare almeno 40 minuti prima di servire in modo il ripieno si assesti un poco.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 15, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La quiche di zucca si conserva in frigorifero sigillata in un contenitore (preferibilmente di vetro) per 3 giorni.
    E' possibile congelare tanto la pasta brisè cruda che la quiche. 

    Se ne avete la possibilità è meglio preparare la quiche di zucca con un giorno di anticipo: se ne guadagna in gusto! 

    Se volete garantire una croccantezza durevole alla vostra pasta brisè è consigliabile far pre cuocere solo la base in bianco: una volta stesa nello stampo, dovrete bucherellare il fondo, coprire con un foglio di carta forno e legumi secchi (o riso) e infornare per 15 minuti. A questo punto eliminate la carta forno e spennellate il fondo con un poco di latte o un poco di uovo sbattuto e infornate ancora per 10 minuti. In questo modo la base di brisè non sarà intaccata dalla umidità del ripieno.

    A piacere potete decorare la vostra quiche come abbiamo fatto noi con dei cuoricini (o altre formine a scelta) ottenute dai ritagli di pasta brisè derivati dai passaggi 8 e 10. 
    Non buttate via buccia, semi e filamenti interni della zucca: avete già una base per preparare un saporito brodo vegetale. Versate tutti gli scarti in una pentola, coprite con acqua, aggiungete mezza cipolla e un gambo di sedano e fate sobbollire per 30 minuti. Non vi resta che filtrare e usare il brodo per preparare un buon risotto, magari proprio alla zucca!
    Oppure tostate i semi per uno snack genuino!

    Potete aromatizzare il vostro ripieno con un misto di erbe aromatiche o solo con abbondante salvia al posto del prezzemolo. 
    Potete sostituire il taleggio con un altro formaggio a seconda dei vostri gusti: stracchino e crescenza sono ideali come formaggi a pasta molle; provola, scamorza affumicata, asiago e bettelmat sono inoltre altre alternative deliziose in abbinamento alla zucca.

    Se volete rendere questa quiche ancora più gustosa potete aggiungere al ripieno dei funghi trifolati o, in mancanza di materia prima fresca, fughi secchi fatti rinvenire in acqua. 
    Al posto del bacon affumicato potete anche usare dello speck: in questo caso però è consigliabile unirlo al ripieno tagliato a piccolissimi cubetti perchè altrimenti, per la caratteristica propria di questo salume, si farebbe fatica a tagliare la quiche a fette perfette. 

    Per quale occasione

    Perfetta per un pranzo o una cena autunnali.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche