Risotto alla pescatora

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 107
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Risotto alla pescatora
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Medio

Il risotto alla pescatora è un primo piatto di pesce dal sapore raffinato, realizzato con riso cotto insieme a diversi tipi di molluschi e crostacei.

Per realizzalo, potete utilizzare gamberi, mazzancolle, scampi e gamberoni, ma anche vongole, lupini, cozze, seppie, totani o calamari.

L’importante sarà rispettare i tempi di cottura di ognuno e unirli al riso calcolando il tempo necessario. Una volta pronto, il risotto alla pescatora va servito immediatamente profumandolo con prezzemolo tritato e pepe macinato fresco.

Il sapore e il profumo del mare sprigionato dal pesce fresco, si fondono con la delicatezza del riso, dando vita a un risotto meraviglioso, perfetto da preparare in vista di ospiti a pranzo o per un'occasione speciale.

Nonostante i tempi di preparazione siano un po' lunghi, preparare il risotto alla pescatora non è per complesso. 
Segui i nostri passaggi e mettiti alla prova!

Categoria: Risotti

riso PER IL RISOTTO:
riso 300 g di riso Arborio o Carnaroli
vongola 500 g di vongole veraci già spurgate
cozze 500 g di cozze intere
aglio 1 spicchio d’ aglio
olio q.b. olio evo
4 calamari di medie dimensioni 4 calamari di medie dimensioni
4 scampi 4 scampi
mazzancolla 250 g di mazzancolle
2 seppie già pulite 2 seppie già pulite
prezzemolo 1 mazzetto di prezzemolo
sale e pepe q.b. sale e pepe
vino bianco 150 ml di vino bianco secco
PER IL FUMETTO PER IL FUMETTO
pomodorino 4 pomodorini
gli scarti dei crostacei gli scarti dei crostacei
prezzemolo 1 mazzetto di prezzemolo
cipolla 1 cucchiaio di cipolla tritata

Preparazione

Come fare il Risotto alla pescatora

Risotto alla pescatora - P1
Risotto alla pescatora - P2

Per prima cosa, preparate il fumetto dopo aver pulito gli scampi e le mazzancolle. Eliminate le teste e i carapaci, raccoglieteli in una casseruola coprendoli con acqua fredda e aggiungendo pomodorini, prezzemolo e cipolla. Portate a bollore e cuocete a fuoco basso per circa un’ora [1].
Nel frattempo, eliminate la barbetta delle cozze, sciacquatele bene insieme alle vongole e mettete in una padella con un filo d’olio, lo spicchio e un ciuffo di prezzemolo [2].

Risotto alla pescatora - P3
Risotto alla pescatora - P4

Fatele aprire a fuoco vivo con il coperchio per un paio di minuti, quindi lasciatele a fuoco spento per un altro minuto e poi sgusciatele filtrando l’acqua di cottura. Tenete da parte qualche vongola e qualche cozza con il guscio per decorare il piatto [3].
Pulite i calamari eliminando la pelle, la testa, le interiora e la spina dorsale. Sciacquateli bene e tagliateli ad anelli [4].

Risotto alla pescatora - P5
Risotto alla pescatora - P6

Tagliate anche le seppie a striscioline [5].
Iniziate la preparazione del risotto: in una casseruola dai bordi bassi, tostate il riso in un filo d’olio, quindi sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare [6].

Risotto alla pescatora - P7
Risotto alla pescatora - P8

Aggiungete l’acqua filtrata delle cozze e delle vongole e poi anche le seppie e i calamari [7].
Proseguite la cottura a fuoco dolce, aggiungendo poco brodo alla volta man mano che viene assorbito [8].

Risotto alla pescatora - P9
Risotto alla pescatora - P10

Circa 10 minuti prima di terminare la cottura del riso, aggiungete anche le mazzancolle e gli scampi [9].
In ultimo, 1-2 minuti prima di finire la cottura, unite anche le cozze e le vongole sgusciate, regolandovi anche con l’aggiunta del brodo e con la consistenza del riso, che dovrà essere cremosa ma non liquida. Servite subito, profumando con prezzemolo fresco tritato [10].

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 107, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Per una buona riuscita del risotto alla pescatora occorre prediligere pesce rigorosamente fresco, in quanto una materia prima di alta qualità regalerà un ottimo gusto al piatto, sprigionando tutti gli aromi del mare.

    É consigliabile durante la cottura del risotto armarsi di tanta pazienza, per mantecare il riso girando continuamente con molta calma, evitando che esso aderisca al fondo della pentola.
    Il risotto ha bisogno di cuocere a temperature non molto alte, in modo da plasmarsi alla perfezione con tutti gli ingredienti. 

    Come ogni ricetta della tradizione, anche il risotto alla pescatora viene preparato in ogni regione d’Italia in molti modi diversi. Vengono utilizzati metodi e pesci diversi, alcuni lo preparano in bianco, altri aggiungendo qualche pomodorino. 

    Il fumetto di pesce serve a riciclare gli scarti dei crostacei e, al tempo stesso, a rendere il risotto più saporito. È consigliabile prepararlo in anticipo e farlo cuocere per almeno un’ora prima di iniziare la preparazione del risotto.

    Per quale occasione

    Un primo piatto raffinato, ottimo per un'occasione speciale.

    Vino da abbinare

    Il risotto alla pescatora si abbina bene con un vino bianco secco e strutturato.

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche