Risotto ai peperoni, rucola e stracchino

Il Risotto ai peperoni, rucola e stracchino è un primo piatto vegetariano allegro, colorato e gustoso. Perfetto a pranzo in famiglia o a cena tra amici.
4,8/5 Vota
Su un totale di voti: 42
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Il Risotto ai peperoni, rucola e stracchino è un primo piatto vegetariano colorato e sfizioso da preparare d’estate quando i peperoni, nella loro stagione, sono al massimo della bontà.

Il connubio perfetto rucola e peperoni regala a questo piatto un sapore rustico irresistibile, e la mantecatura finale con lo stracchino, garantisce una consistenza cremosa e avvolgente.

Se temete che questo risotto possa risultare indigesto, sappiate i che i peperoni sono arrostiti, quindi in fase di pulizia, vengono privati dei semi, dei filamenti interni e dalla pellicola esterna, sono loro a causare pesantezza.

Si tratta di un piatto molto semplice da realizzare, ma anche tanto allegro, colorato e gustoso perfetto un pranzo all’aperto in famiglia o per una cena tra amici, accompagnato da un buon calice di vino bianco.

Categoria: Risotti

riso 320 g di riso Vialone Nano
peperone 1 peperone giallo
peperone 1 peperone rosso
100 g di stracchino 100 g di stracchino
rucola 60 g di rucola
cipollotto 1 cipollotto
brodo vegetale 1 L di brodo vegetale
vino bianco 50 ml di vino bianco secco
olio q.b. olio extravergine di oliva
sale q.b. sale

Preparazione

Come fare il Risotto ai peperoni arrosto, rucola e stracchino

Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p1
Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p2

Per preparare il risotto con rucola e peperoni arrostiti laviamo, asciughiamo i peperoni e spennelliamoli con l’olio. Trasferiamoli su una teglia coperta da carta forno e cuociamoli in forno preriscaldato a 200° per 20-25 minuti [1]. Trasferiamoli in un sacchetto di carta e lasciamoli intiepidire.

Eliminiamo la pelle, il picciolo e parte interna di semi e filamenti. Teniamo da parte il liquido di vegetazione filtrato che troveremo all’interno del peperone e dividiamo la polpa in falde [2].

Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p3
Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p4

Sistemiamo I peperoni in una ciotola e facciamoli insaporire con un filo d’olio e metà della rucola tritata [3]
Tostiamo il riso con il cipollotto affettato sottilmente e un filo di olio [4].

Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p5
Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p6

Una volta che il riso apparirà perlato e lucido, sfumiamo con il vino, bagniamo con il brodo [5]. Aggiustiamo di sale e portiamo a cottura per 15/18 minuti.
Sminuzziamo metà dei peperoni (tenendone da parte l’altra metà di falde intere per l’impiattamento), e a metà cottura aggiungiamoli al risotto insieme al liquido di vegetazione dei peperoni [6].

Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p7
Risotto ai peperoni, rucola e stracchino - p8

Quando il risotto sarà giunto a cottura, togliamolo dal fuoco e aggiungiamo il resto della rucola tritata e mantechiamo con lo stracchino e un filo di olio [7].
Serviamo con le falde di peperone tenute da parte, e altre foglie di rucola fresca [8].

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 42, Media voti: 4.8

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Consigliamo di consumare subito il risotto, se dovesse avanzare conservatelo in frigo al massimo per un giorno. Sconsigliamo la congelazione.

    Dopo aver arrostito i peperoni fateli intiepidire chiusi in un sacchetto di carta per alimenti, questo passaggio renderà molto più semplice l’eliminazione della pellicina esterna.

    Per mantecare il risotto al posto dello stracchino potete scegliere la robiola, la ricotta oppure, per chi ama i sapori più decisi, una provola affumicata grattugiata o del gorgonzola.

     

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche