Pane al pesto

Il pane al pesto è un lievitato soffice e molto saporito, arricchito da pesto e pinoli, aggiunti direttamente nell'impasto, e noci tritate in superficie.
4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 28
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Se questa estate avete fatto scorta di basilico e vasetti di pesto è arrivato il momento di utilizzarlo con la ricetta del pane al pesto!

Un lievitato morbido e molto saporito che prevede l'aggiunta di pesto e pinoli direttamente nell'impasto che, infatti, assumerà una colorazione verdina. 

L'abbiamo preparato senza impastatrice, con il metodo no-knead: semplice e non troppo lungo.
Occorre solo avere un po' di pazienza nel rispettare i tempi di lievitazione e nel praticare le pieghe necessarie.

Soffice e saporito, con una crosticina croccante e arricchita da noci tritate, il pane al pesto è cotto in forno in pentola.
Leggi tutti i nostri consigli per prepararlo!

Categoria: Lievitati

farina manitoba 720 g di farina Manitoba
lievito di birra 8 g di lievito di birra fresco
sale 12 g di sale
acqua 500 ml di acqua
pinoli 15 g di pinoli
basilico 80 g di pesto di basilico
noci 40 g di noci

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare il Pane al pesto e pinoli

Pane al pesto - Passaggio 1
Pane al pesto - Passaggio 2

Versiamo la farina in una ciotola capiente e mescoliamola per farla arieggiare, poi uniamo il lievito di birra fresco sminuzzandolo con le dita e versiamo circa metà dell'acqua [1].
Iniziamo a mescolare utilizzando un cucchiaio di legno, poi uniamo i pinoli [2], il sale e versiamo ancora un po' d'acqua.

Pane al pesto - Passaggio 3
Pane al pesto - Passaggio 4

Aggiungiamo all'acqua rimanente il pesto di basilico: in questo modo risulterà più liquido, e sarà più facile amalgamarlo all'impasto [3].
Mescoliamo il tutto nella ciotola, poi, quando la consistenza ce lo permette, lavoriamo qualche minuto il composto con le mani [4].
Copriamo la boule con un canovaccio o con la pellicola e lasciamo lievitare a temperatura ambiente per 30 minuti circa.

Pane al pesto - Passaggio 5
Pane al pesto - Passaggio 6

Ora, trasferiamo l'impasto sul piano di lavoro (per noi una base in acciaio) e realizziamo le pieghe di forza: tiriamo i lembi del panetto e ripieghiamoli su se stessi ripetendo questo passaggio più volte su tutti e quattro i lati [5]. Richiudiamo l'impasto tirandolo con le mani verso di noi [6]. Rimettiamolo nella ciotola, copriamo con il canovaccio e lasciamo lievitare per altri 20 minuti circa.

Pane al pesto - Passaggio 7
Pane al pesto - Passaggio 8

Ripetiamo quest'operazione altre 2 volte; la terza volta, ungiamo il fondo e i lati della ciotola prima di rimettere dentro il panetto [7].
Lasciamo lievitare a temperatura ambiente per almeno 1 ora [8].

Pane al pesto - Passaggio 9
Pane al pesto - Passaggio 10

Dividiamo l'impasto in 2 (o più) parti uguali e lavoriamo con le mani ogni panetto, ripiegandolo più volte su se stesso e tirandolo verso di noi per chiuderlo bene [9].
Trasferiamoli in una scatola apposita o in un contenitore abbastanza grande, cosparsa di farina di semola o di riso e distribuiamone un po' anche sulla superficie dei panetti [10].
Chiudiamo con il relativo coperchio, poi facciamo lievitare a temperatura ambiente per 30 minuti e successivamente 1 ora in frigorifero.

Pane al pesto - Passaggio 11
Pane al pesto - Passaggio 12

Riprendiamo i panetti, sistemiamoli cercando di dare una forma tondeggiate e realizziamo un taglio a 45° [11].
Nel frattempo rivestiamo il fondo di una pentola in acciaio con un foglio di carta forno e versiamoci sopra 1/2 tazzina d'acqua e un cucchiaino di olio evo.
Mettiamo in forno già caldo a 220° per circa 10 minuti.
Inseriamo, facendo attenzione a non scottarci, il pane nella pentola calda e distribuiamo sulla superficie le noci tritate grossolanamente al coltello [12].
Chiudiamo con il coperchio e cuociamo in forno 220° per circa 30 minuti, poi togliamo il coperchio e continuiamo la cottura per altri 15-20 minuti.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 28, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Il pane rimane morbido per 2-3 giorni.
    In alternativa possiamo congerarlo riponendolo negli appositi sacchetti per il freezer per preservarne il sapore.

    Noi abbiamo diviso l'impasto in due parti, ma possiamo preparare un'unica pagnotta o tanti panini più piccoli.

    Per cuocerlo in forno utilizzate un pentola in ghisa o in acciaio: attenzione che non ci siano manici o altre parti in gomma o plastica che potrebbero sciogliersi con il calore.

    Per quale occasione

    Ottimo per accompagnare le pietanze a pranzo o cena, oppure da gustare come spezza fame da solo o farcito con formaggi, salumi o salsine.

    Potrebbero interessarti anche