Pane fatto in casa senza impasto

4,2/5 Vota
Su un totale di voti: 16
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pane fatto in casa senza impasto
  Photo credits:
Tempo 60 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il pane fatto in casa senza impasto (no-knead) è la preparazione ideale per chi lo consuma regolarmente e vuole provare una volta a sfornarlo in casa, in tutto il suo sapore e profumo. 
Il 'pane no-knead' è un metodo inventato dal newyorkese Jim Lahey e permette di avere un pane fatto in casa soffice e ben alveolato senza impastare a mano o con impastatrice. Sfruttando infatti tempi di riposo lunghi e particolari 'pieghe di forza' si riuscirà ad ottenere una pagnotta con una maglia glutinica molto sviluppata e un risultato davvero inaspettato.

L'impasto si può far lievitare fino al giorno dopo in frigorifero, senza che diventi acido. Questo è il segreto di questa ricetta: possiamo infatti decidere di preparare in tutta tranquillità un pomeriggio e cuocerlo poi il giorno dopo, quando siamo più comodi.

È possibile inoltre sbizzarrirsi con farine diverse e provare ogni volta dei mix nuovi, fino a trovare quello che più convince e aggrada. Il tocco in più, inoltre, è dato dall'aggiunta di spezie e semi all'impasto, come curcuma o semi di lino.

Gli ingredienti della nostra ricetta sono per una pagnotta di circa 900 g.

Hai già provato il pane alla zucca o i panini per hamburger?

Categoria: Pane

farina 00 600 g di farina 00
acqua 420 g di acqua a temperatura ambiente
lievito di birra 8 g di lievito di birra fresco (o 3 g di lievito di birra secco)
sale 6 g di sale
olio 35 g di di olio extra vergine di oliva
orzo 1 cucchiaino di malto d' orzo (facoltativo)
2 cucchiai di semi misti essiccati (facoltativo) 2 cucchiai di semi misti essiccati (facoltativo)
farina q.b. farina di semola di grano duro (per fare le pieghe)

Preparazione

Come fare il Pane fatto in casa senza impasto

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 1
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 2

In una ciotola versare 100 g di farina, 100 g d'acqua [1], 6 g di lievito ben sbriciolato ed il malto (facoltativo) [2].

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 3
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 4

Mescolare bene per circa 3-4 minuti con un forchettone di legno cercando di eliminare il più possibile i grumi [3]. Ecco pronto il poolish per il nostro impasto del pane fatto in casa [4].
Coprire con pellica e lasciare lievitare per circa 3 ore a temperatura ambiente.

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 5
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 6

Aggiungere la farina rimasta (500 g) [5], i semi (facoltativo) ed iniziare ad impastare in modo vigoroso con il cucchiaio [6]. 

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 7
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 8

Unire il lievito rimasto (2 g) e poco per volta l'acqua (320 g) [7] [8]. 

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 9
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 10

Aggiungere sale [9] ed olio [10] e continuare ad impastare con il cucchiaio fino ad ottenere un composto abbastanza compatto.

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 11
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 12

adagiare l'impasto sulla spianatoia cosparsa di semola di grano duro.[11] e lavorarlo con le mani compattando leggermente [12].

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 13
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 14

Rimettere il panetto nella ciotola [13], coprire e fare riposare per trenta minuti atemperatura ambiente [14].

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 15
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 16

Inziamo ora a fare le pieghe per rinforzare l'impasto. 
Toglierlo dalla ciotola [15] e appoggiarlo su una spianatoia cosparsa di farina di semola.
Tirare per allungarlo (da un solo lato) e chiuderlo a metà su se stesso. 
Girare ora il tutto di novanta gradi (in questo modo riuscirete a farlo per tutti i quattro lati) e ripetere la piega. 
Fatto il quarto lato cercare di chiudere i lembi sotto del pane e riporlo nella ciotola [16] coperto con pellicola trasparente.

Ripetere questa operazione di pieghe per un totale di tre volte a distanza di 30 minuti una dall'altra.

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 17
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 18

Dopo la terza piega chiudere l'impasto sotto aiutandovi con la parte interna delle mani e premere i grembi nella parte concava della mano (tra indici e pollici come a formare un cerchio) [17], chiuso bene riporre in una ciotola spennellata di olio sotto e coperta con il canovaccio [18].

Pane fatto in casa senza impasto - Passo 19
Pane fatto in casa senza impasto - Passo 20

A questo punto fare lievitare il pane fino al suo raddoppio (circa un paio di ore), quando sarà pronto adagiarlo sulla spianatoia infarinata e praticare con un coltello affilato i tagli in superficie [19] [20] (servono a migliorare la cottura e la dispersione di umidità all'interno).

Accendere il forno in modalità ventilata, portare la temperatura a 230°, infornare il pane ed abbassare il forno a 160°. 
Versare una tazzina da caffè di acqua per fare il vapore (che migliorerà il volume della micca).
Cuocere il pane per 30 minuti a 160°, poi 10 minuti a 170° e concludere per altri 10 minuti a 180° (se dovesse scurirsi troppo toglietelo qualche minuto prima).

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 16, Media voti: 4.2

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Con questo metodo potrete divertirvi ad usare farine differenti o anche mix di farine (provate con una farina di farro, una di riso ed una 00, in parti uguali).

    Il pane si mantiene morbido per 2-3 giorni. Qualora decidessimo di preparare più pagnotte anche per i giorni successivi possiamo optare per la congelazione. Naturalmente, per preservarne il sapore e la consistenza, consigliamo di utilizzare gli appositi sacchetti per il freezer.

    Il pane può essere tranquillamente scongelato a temperatura ambiente durante la stagione fredda, mentre in frigorifero nel periodo estivo per evitare gli shock termici.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche