Fico, proprietà e caratteristiche

Fico, proprietà e caratteristiche
Photo credits:

I fichi sono frutti dal caratteristico sapore zuccherino, tipici dei mesi di agosto e settembre.
La loro produzione è diffusa maggiormente nelle regioni meridionali, dove il clima temperato offre alla omonima pianta, appartenente alla famiglia delle Moraceae, le condizioni ideali per crescere e fiorire.

Contrariamente a quanto molti credono, i fichi non sono propriamente dei frutti: essi sono, in realtà, una forma complessa di infiorescenza carnosa non dischiusa, detta siconio, che al proprio interno contiene tutti i suoi fiori. 
Al mondo esistono circa 75 specie diverse di fichi, non tutte commestibili, e gli storici ritengono che si tratti del frutto più antico mai coltivato dall'uomo, nato in Mesopotamia oltre 11mila anni fa. 

Generalmente consumati al naturale, i fichi sono ottimi sia per abbinamenti dolci che salati. Molto spesso, infatti, vengono utilizzati all'interno di torte e macedonie oppure di preparazioni salate da servire come antipasto, in accompagnamento a salumi o formaggi. 

Proprietà e valori nutrizionali

I fichi sono frutti notoriamente ricchi di sostanze zuccherine che, pur rendendoli estremamente dolci, non conferiscono loro un apporto calorico eccessivamente alto: 100 grammi di fichi, infatti, contengono solo 47 kcal, una quantità decisamente più bassa se paragonata ad altri frutti, quali mandarini ed uva, che hanno un apporto calorico di oltre 70 kcal.
Ovviamente, se consumati secchi, i fichi sono decisamente più calorici, arrivando fino a 249 kcal per 100 grammi.

Ricchissimi di potassio, calcio e ferro, i fichi contengono, in aggiunta, una notevole quantità di altre vitamine tra cui quelle dei gruppi B6, A, B1, B2, PP, C.
Da evidenziare, infine, l'elevato contenuto di fibre. 

I fichi hanno diverse proprietà benefiche per la salute di grandi e piccini. Ricchi di zuccheri, questi frutti costituiscono un'importante fonte di energia immediatamente disponibile per il nostro corpo e al tempo stesso, grazie all'elevato contenuto di potassio e magnesio, sono in grado di tenere sotto controllo il livello di glicemia. 

Grazie al notevole apporto di calcio, i fichi sono preziosi alleati anche per denti e ossa tanto che se ne consiglia il consumo anche in gravidanza per lo sviluppo corretto della spina dorsale del bambino.
Le fibre in essi contenuti, inoltre, hanno un potente effetto benefico sulla regolarità intestinale e questo, di conseguenza, aiutando il corpo a smaltire le tossine, si riflette anche in un miglioramento della pelle. 
Oltre che attraverso il loro consumo, i fichi possono apportare benefici anche attraverso la semplice applicazione. Dato l'elevato potere antinfiammatorio che li caratterizza, i fichi possono essere usati anche per la preparazione di impacchi su ascessi e gonfiori infiammati.

Curiosità

In molte culture e religioni il fico è considerato un frutto speciale: per induisti e buddisti, ad esempio, incarna il simbolo della conoscenza, mentre gli antichi romani lo ritenevano una pianta sacra perché legato al salvataggio di Romolo e Remo e, di conseguenza, alla nascita di Roma.

Il fico è anche utilizzato nella produzione di formaggi: dal suo lattice, infatti, viene estratta la ficina, un particolare enzima che funge da coagulante vegetale.


Scopri tutte le nostre ricette con i fichi: tante idee per dolci e piatti salati, accompagnate dalle spiegazioni e i consigli dei nostri chef!

Ti è piaciuta la ricetta?