Torta frangipane alla ricotta e fichi

La torta frangipane alla ricotta e fichi è un dessert di fine estate davvero delizioso che vi consigliamo vivamente di provare: un guscio di friabile pasta frolla accoglie un ripieno composto da uno strato di confettura di fichi neri, crema frangipane e tanti fichi freschi per concludere il boccone in bellezza e bontà.

Ma c'è una particolarità: la crema frangipane alla mandorle è qui proposta in una versione alleggerita, ma non meno squisita! 
Il burro previsto nella ricetta originale della frangipane, viene infatti sostituto interamente dalla ricotta: il risultato è una crema morbida e leggera che regala al nostro dolce un'anima scioglievole. 

Se avete la possibilità di utilizzare una ricotta artigianale non esitate a preferirla a quelle industriali: il sapore della vostra crema frangipane e, di conseguenza, della vostra torta sarà indimenticabile! 

Mettiamoci al lavoro insieme e prepariamo la torta frangipane alla ricotta e fichi! 

Categoria: Torte

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 27
  Photo credits:
Tempo 100 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Medio

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 22 cm

PER LA FROLLA PER LA FROLLA
farina 00 300 g di farina 00
sale 1 pizzico di sale
zucchero 110 g di zucchero semolato
burro 150 g di burro a temperatura ambiente
uovo 1 uovo medio
tuorlo 2 tuorli di uova medie
estratto di vaniglia 1 cucchiaio di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina)
pane PER LA CREMA FRANGIPANE
mandorle 100 g di mandorle non pelate
ricotta 100 g di ricotta vaccina
zucchero 100 g di zucchero semolato
uovo 1 uovo grande
PER LA FARCIA PER LA FARCIA
confettura 5 cucchiai circa di confettura di fichi (bianchi o neri)
PER COMPLETARE PER COMPLETARE
mandorle q.b. mandorle a lamelle
zucchero a velo q.b. zucchero a velo
fico 6 fichi freschi

Preparazione

Come fare la Torta frangipane alla ricotta e fichi

Torta frangipane alla ricotta e fichi - p1
Torta frangipane alla ricotta e fichi - p2

Sulla spianatoia versate la farina, create una cavità al centro e disponetevi nell'ordine lo  zucchero, un pizzico di sale, il burro a tocchetti, i tuorli, l'uovo intero e la vaniglia. Impastate tutto con le mani amalgamando al fine di ottenere un panetto omogeneo e morbido. [1]
Avvolgetelo in pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero mentre vi dedicate al resto della preparazione (o per un minimo di 30 minuti). [2] 

Torta frangipane alla ricotta e fichi - p3
Torta frangipane alla ricotta e fichi - p4

Preparate la crema frangipane alla ricotta: polverizzate nel tritatutto le mandorle e fate lo stesso anche con lo zucchero in modo da renderlo più fine. [3]
Versate in una ciotola la ricotta ben sgocciolata e lavoratela con le fruste elettriche per qualche minuto per renderla più soffice. [4]

Torta frangipane alla ricotta e fichi - p5
Torta frangipane alla ricotta e fichi - p6

Unite lo zucchero e montate ancora 2 minuti. [5]
Aggiungete ora le mandorle polverizzate e montate ancora un poco. [6]

Torta frangipane alla ricotta e fichi - p7
Torta frangipane alla ricotta e fichi - p8

Terminate la preparazione del frangipane alla ricotta unendo l'uovo e lavorando ancora 3 minuti. [7] Mettete in frigorifero.  
Riprendete la frolla e  stendetela  in un disco sottile sul piano da lavoro infarinato. 
Usatela quindi per rivestire uno stampo a cerniera di 22 cm perfettamente imburrato e infarinato. [8] Riponete in frigorifero mentre completate i passaggi successivi. 

Torta frangipane alla ricotta e fichi - p9
Torta frangipane alla ricotta e fichi - p10

Accendete il forno a 180°C. Impastate di nuovo gli avanzi di frolla per formare un nuovo panetto, stendetelo e ritagliatevi dei biscottini della forma che più gradite. [9] Disponeteli in una leccarda da forno e fate cuocere per 10-12 minuti. 
Riprendete la base della torta, bucherellatene il fondo con una forchetta e spalmatevi uno strato abbondante di confettura. [10]

Torta frangipane alla ricotta e fichi - p11
Torta frangipane alla ricotta e fichi - p12

Versate sopra la confettura la crema frangipane alla ricotta, livellatela e completate con le mandorle a lamelle. Infornate per 35 minuti. [11]
Fate raffreddare la vostra torta, quindi toglietela dallo stampo, disponetela sul piatto di servizio e decorate a piacere con i fichi freschi, i biscottini e un poco di zucchero a velo. [12]

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 27, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La torta frangipane alla ricotta e fichi si conserva in frigorifero sigillata con stagnola o dentro un contenitore con coperchio per un massimo di 4 giorni, ma va gustata a temperatura ambiente.
    Potete congelare la frolla, da cruda, ma non la torta finita.   

    Come la maggior parte dei dolci a base di pasta frolla, anche questa torta è più buona il giorno successivo: i sapori e i profumi hanno modo di legarsi per divenire indimenticabili!

    Per la crema frangipane potete usare mandorle pelate per avere un gusto più delicato oppure metà pelate e metà con la pellicina.

    Per avvantaggiarvi e organizzare al meglio i tempi, potete preparare la pasta frolla anche con un paio di giorni di anticipo, oppure usarne una previamente congelata.

    Potete rendere ancor più speciale questo dolce servendolo insieme a una pallina di gelato alla mandorla.

    Al posto delle mandorle, potete preparare la crema frangipane con altra frutta secca come pistacchi, nocciole, noci pecan, ecc. Il successo è comunque assicurato!

    Potete realizzare questa crostata durante tutto l'anno seguendo la stagionalità della frutta: cambiate e scegliete quale confettura usare a seconda della frutta fresca che vi offre la natura.
    Utilizzate lo stesso frutto per la decorazione e per il ripieno, oppure combinarli con gusto:  in inverno ad esempio potete scegliere una confettura di arance amare e decorare la torta con un misto di agrumi pelati a vivo oppure con kumquat e alchechengi. In estate invece potete usare una confettura di lamponi, mirtilli, ribes, more e decorare con frutti  di bosco misti. In autunno via libera ai cachi e ai marroni, mentre in primavera saranno le fragole le protagoniste indiscusse di questo dolce! 

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche