Risotto allo zafferano leggero

4,0/5 Vota
Su un totale di voti: 5
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Risotto allo zafferano leggero
Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 2
Costo Basso

Presentazione

Il risotto allo zafferano leggero è un primo piatto semplice ma raffinato, grazie all'utilizzo di questa spezia così speciale e ricercata. 

La particolarità di questo risotto è la mantecatura: invece che utilizzare il classico burro, infatti, viene utilizzato lo yogurt bianco, più leggero e meno calorico. Inoltre non c'è bisogno di preparare prima un brodo di carne o verdura, basterà utilizzare dell'acqua, portata a ebollizione. 

Il piatto viene poi completato con una spolverata di pecorino, prezzemolo e pepe.

Se siete a dieta ma non volete rinunciare ad un buon risotto giallo, questa è la ricetta che fa per voi! 

Categoria: Risotti

riso 250 di riso originario o Roma
cipolla bianca 1/2 cipolla bianca
vino bianco 1/2 bicchiere di vino bianco
acqua q.b. acqua calda
yogurt 2 cucchiai di yogurt magro bianco
zafferano 1 bustina di zafferano
olio q.b. olio e.v.
pecorino q.b. pecorino
prezzemolo q.b. prezzemolo
pepe q.b. pepe

Preparazione

Per preparare il risotto allo zafferano leggere, iniziamo ad affettare finemente la cipolla e scottiamola con 2 cucchiai di acqua calda ed 1 di olio  fino a quando diventerà trasparente.

Uniamo il riso e mescoliamo per bene per non farlo attaccare alla pentola. Aggiungiamo il vino bianco e facciamolo evaporare.

A questo punto aggiungiamo pian piano l'acqua calda e regoliamo di sale.

Quando il riso sarà a metà cottura, mantechiamolo con lo yogurt e continuiamolo a girarlo fino a cottura ultimata.

A questo punto aggiungiamo la bustina di zafferano e una spolverata di prezzemolo fresco e pepe.

Facciamo riposare il risotto per 2/3 minuti e serviamolo con abbondante pecorino grattugiato.

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 5, Media voti: 4

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Consigli

    Il pecorino non è necessario, dà però quella nota gustosa che avrebbe dato il burro.

    Per quale occasione

    Quando non ci si vuole appesantire, ma si ha voglia di una leccornia!

    Vino da abbinare

    Gustiamo il risotto allo zafferano leggere con un Bianco d'Alcamo

    Potrebbero interessarti anche