Risotto allo zafferano

Il risotto allo zafferano è un primo piatto colorato e profumato, dalla consistenza vellutata, capace di mettere tutti d'accordo! Prepariamolo insieme.
4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 60
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Se siete amanti dei primi piatti, e in particolare dei risotti, non potete non provare il risotto allo zafferano.
Quella che vi proponiamo è la ricetta classica che non va assolutamente confusa con quella del simile risotto alla milanese, che prevede una serie di ingredienti, tra cui il midollo.

Il risotto allo zafferano è un altro primo piatto tipico della cucina lombarda, preparato con una base di riso insaporita e colorata dall’aggiunta dello zafferano.
Una preparazione semplice ma al tempo stesso elegante e raffinata, perfetta anche per le occasioni importanti o per la tavola delle feste.

Richiede pochi ma fondamentali passaggi e il risultato sarà un piatto cremoso, vellutato e mantecato con burro e parmigiano, davvero imperdibile.
L'ideale sarebbe quello di utilizzare lo zafferano in pistilli, ma considerato il suo costo elevato, potete sostituirlo con quello in bustine.

Categoria: Risotti

riso 320 g di riso Arborio o Carnaroli
500 ml di brodo di manzo 500 ml di brodo di manzo
cipollotto 1 cipollotto piccolo
olio q.b. olio extra vergine d'oliva
vino bianco 80 ml di vino bianco secco
zafferano 2 bustine di zafferano
sale q.b. sale
burro 50 g di burro
parmigiano 50 g di parmigiano grattugiato

Preparazione

Come fare il Risotto allo zafferano

Risotto allo zafferano - Passaggio 1
Risotto allo zafferano - Passaggio 2

Tritate finemente il cipollotto e fatelo imbiondire dolcemente in un filo d’olio in una casseruola bassa. Aggiungete quindi il riso, distribuendolo su tutta la superficie. [1]
Fate tostare il riso per qualche minuto mescolando di tanto e controllando i chicchi che dovranno risultare leggermente trasparenti.
Sfumate con il vino bianco [2] e continuate la cottura a fuoco medio lasciandolo evaporare e mescolando delicatamente.

Risotto allo zafferano - Passaggio 3
Risotto allo zafferano - Passaggio 4

Versate ora un po' di brodo, poco alla volta, versandone dell'altro solo quando il riso tende ad asciugarsi [3] 
Aggiungete lo zafferano [4] e mescolate.

Risotto allo zafferano - Passaggio 5
Risotto allo zafferano - Passaggio 6

Portate il riso a cottura unendo gradualmente ancora qualche mestolo di brodo bollente, man mano che questo verrà assorbito [5]. Regolate di sale.
Quando il riso sarà cotto al dente, togliete dal fuoco, mantecate con il burro e il parmigiano grattugiato mescolando energicamente [6]. Servite immediatamente il risotto allo zafferano.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 60, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Il risotto allo zafferano si conserva in frigo, in un contenitore di vetro, per un giorno al massimo. Al momento di scaldarlo, andrà aggiunto un goccio di acqua o di brodo.
    Si sconsiglia la congelazione.

    Tostate bene il riso prima di aggiungere i liquidi, affinché il risotto risulti cremoso e ben legato.
    La cottura del riso deve essere molto al dente, una volta terminata la cottura, infatti, i chicchi cuoceranno all’interno per qualche altro minuto.

    Se preferite, al posto dello zafferano in polvere potete utilizzare i suoi pistilli, da mettere in infusione anche il giorno prima e poi filtrare.
    Potete utilizzare acqua, brodo vegetale o brodi di carne per portare il riso a cottura e mantecare con un taleggio, mascarpone o caprino fresco al posto di burro e parmigiano.

    Vino da abbinare

    Il risotto allo zafferano si abbina molto bene con un vino bianco e leggero. 

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche