Pasta con peperoni

La pasta con peperoni è un primo piatto estivo dedicato a tutti gli amanti peperoni: cotti in padella con qualche pomodoro, cipolla e filetti di acciughe, vengono successivamente passati al frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia, setosa e delicata.

Immancabile il basilico e tante scaglie di Parmigiano Reggiano stagionato per completare il piatto con gusto e creare un equilibrio di sapori che appaga anche il palato più esigente. 

La semplicità in questa ricetta gioca un ruolo fondamentale: pochi ingredienti, freschissimi e di prima qualità fanno di questa pasta una pietanza da re!
Ci seguite nella preparazione?

Categoria: Primi

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 73
  Photo credits:
Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

pasta 320 g di pasta (formato a piacere)
peperone 420 g di peperone rosso
cipolla ½ cipolla
acciughe 2 filetti di acciughe dissalate
pomodoro 2 pomodori ramati
basilico q.b. basilico
olio q.b. olio extra vergine d'oliva
sale e pepe q.b. sale e pepe
parmigiano q.b. parmigiano reggiano (stagionato minimo 24 mesi)

Preparazione

Come fare la Pasta con i peperoni

Pasta con i peperoni - P1
Pasta con i peperoni - P2

Per prima cosa preparate tutte le verdure: pulite la cipolla e tagliatela a fettine sottili, quindi mondate i peperoni, eliminate i semi e tagliateli a pezzetti. Lavate infine i pomodori e sminuzzateli. [1]
Noi abbiamo optato per il peperone rosso: potete usare una sola varietà/colore oppure mescolarle per avere un sapore meno omogeneo.
Fate scaldare 2 cucchiai di olio in una capiente padella insieme ai filetti di acciughe e non appena si disfano aggiungete le cipolle, coprite con il coperchio e fate ammorbidire per 5 minuti. [2]

Pasta con i peperoni - P3
Pasta con i peperoni - P4

Aggiungete a questo punto i pomodori, girate, coprite con il coperchio e fate cuocere per 15 minuti. [3]
Unite i peperoni, qualche foglia di basilico, mescolate e continuate la cottura del sugo per 20-25 minuti. Come vedrete ci sarà del liquido nella padella: il fatto di aver effettuato la cottura con il coperchio non ha permesso ai liquidi di evaporare. Questo risultato è stato appositamente ricercato in modo da avere un condimento liscio una volta frullato nonostante la presenza delle pelli (del pomodoro e del peperone). [4]

Pasta con i peperoni - P5
Pasta con i peperoni - P6

Frullate molto bene il sugo nel frullatore ad immersione (o nel Bimby) in modo da ottenere una crema liscia. Versate nuovamente la crema di peperoni nella padella e regolate di sale e pepe. [5]
Fate cuocere la pasta in acqua bollente salata, scolatela al dente, conditela con la crema di peperoni e servite con scaglie di parmigiano, basilico fresco e un poco di pepe. [6]

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 73, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La pasta con peperoni va consumata preferibilmente appena pronta. Se vi dovesse avanzare si può conservare in frigorifero in un contenitore ermetico per 1 giorno.
    La crema di peperoni invece può essere conservata sempre in frigorifero per 2 giorni oppure congelata.

    Se preferite consumare peperoni senza pelle perchè li trovate più digeribili, potete preparare questa pasta facendo ausilio del forno al posto della padella: fate cuocere i peperoni interi in una teglia foderata con carta forno per 40 minuti in forno ventilato preriscaldato a 200 °C. Non appena sfornati chiudeteli benissimo con stagnola e fate riposare per 15 minuti. Aprite il cartoccio, spellate i peperoni e tagliateli a pezzetti. 
    A questo punto seguite la ricetta limitando a 10 minuti il tempo di cottura indicato allo STEP 4.

    Potete usare anche il forno a microonde se non vi aggrada l'idea di accendere il forno tradizionale con i grandi caldi estivi: in questo caso basteranno 20 minuti di cottura alla massima potenza. 
    Come vedrete, una volta che avrete cotto le verdure rimarrà del liquido nella padella dovuto alla scelta di aver effettuato la cottura con il coperchio. Come spiegato in ricetta, questo risultato è voluto per avere un condimento liscio una volta frullato nonostante la presenza della pelle tanto del peperone quanto del pomodoro. Se tuttavia i vostri pomodori fossero troppo acquosi, potete eliminare un poco di liquido prima di frullare, oppure far restringere il condimento a fiamma vivace prima di condire la pasta. 

    Potete usare una sola varietà/colore di peperone oppure mescolarle per avere un sapore meno omogeneo.

    Potete rendere più succulenta questa pasta aggiungendo della salsiccia (privata del budello, sbriciolata e fatta saltare in padella per 10 minuti), oppure dei cubetti di pancetta affumicata (rosolata in padella per 2 minuti). Se invece volete mantenere una versione vegetariana, potete evitare le acciughe e ultimare la pasta con della stracciatella di burrata che regalerà anche una cremosità aggiuntiva al piatto! 

    Per quale occasione

    Per un pranzo all'insegna del gusto.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche