Polpette di cavolfiore

Le polpette di cavolfiore sono un secondo piatto leggero, salutare e ricco di gusto.

Questi bocconcini a base di cimette di cavolfiore, patate e formaggio risultano croccanti fuori e morbidi e filanti dentro: polpettine sfiziosissime che ameranno anche i più piccoli.
Infatti il cavolfiore, pur emanando un odore poco gradevole in cottura, ha un gusto molto delicato perfetto per queste pepite dorate.

Sono ottime come secondo piatto, ma ideali anche come finger food per un aperitivo, un antipasto o un buffet magari accompagnate da una salsa allo yogurt o una maionese fatta in casa.

Noi le abbiamo fritte ma sono davvero ottime anche cotte in forno: prepariamole insieme!

Categoria: Polpette

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 53
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

cavolfiore 600 g di cavolfiore
patata 250 g di patata
formaggio grana 50 g di grana padano
uovo 1 uovo
pangrattato 2 cucchiai di pangrattato
scamorza 80 g di scamorza (o altro formaggio a pasta filante)
prezzemolo q.b. prezzemolo
sale e pepe q.b. sale e pepe
PER LA PANATURA PER LA PANATURA
pangrattato q.b. mais tostato o pangrattato
olio 1 l di olio di semi di arachide per friggere

Preparazione

Come fare le Polpette di cavolfiore

Polpette di cavolfiore - P1
Polpette di cavolfiore - P2

Per realizzare le polpette di cavolfiore iniziamo riducendo in cimette il cavolfiore. Lessiamole per 10 minuti in abbondante acqua salata, oppure cuociamole al vapore. L’importante che la cottura sia al dente e il cavolfiore ben asciutto. [1]
Nel frattempo bolliamo anche le patate, cuociamole per 30-40 minuti a seconda della grandezza. Facciamole intiepidire e poi spelliamole. Schiacciamo con uno schiacciapatate le patate e il cavolfiore, raccogliendo tutto in una ciotola. [2]

Polpette di cavolfiore - P3
Polpette di cavolfiore - P4

Aggiungiamo al composto l’uovo, il grana, il prezzemolo tritato, il sale, il pepe ed infine il pangrattato, amalgamiamo bene e se necessario aggiungiamo un altro po’ di pangrattato, dobbiamo ottenere un composto morbido, ma non appiccicoso.
Quindi formiamo le polpette da 40 g circa, ciascuna [3], aggiungiamo al centro un pezzetto di scamorza, richiudiamo, arrotoliamole tra le mani e passiamole nel pangrattato. [4]

Polpette di cavolfiore - P5
Polpette di cavolfiore - P6

Friggiamo le polpette, poche per volta (3/4 pezzi), in abbondante olio bollente per 4/5 minuti fin quando saranno ben dorate. Scoliamole su carta paglia (o carta assorbente da cucina) [5].
Se preferite potete cuocere le polpette in forno a 200° forno statico oppure 180° forno ventilato per 30 minuti, irrorandole di olio prima di infornare e girandole delicatamente a metà cottura.
Sistemiamo le polpette in un piatto e serviamole subito, magari accompagnandole con una maionese o con una salsa allo yogurt. [6]

 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 53, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Una volta fritte consigliamo di consumare le polpette di cavolfiore al momento.
    Se preferite potete formare le polpettine e senza cuocerle conservarle in frigorifero per 1 giorno oppure congelarle.

    Consigliamo di cuocere le patate e le cimette di cavolfiore al dente, per evitare che l'impasto risulti troppo liquido e quindi di dover aggiungere altro pangrattato per renderlo più compatto.

    Potete caratterizzare queste polpette con le spezie che preferite: come paprika o curry.

     

    Per quale occasione

    Le polpette di cavolfiore, sono perfette da inserire in un mini buffet per un aperitivo ma vanno anche bene come secondo piatto per una cena leggera.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche