Impasto pizza Sorbillo

4,2/5 Vota
Su un totale di voti: 30
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Impasto pizza Sorbillo
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

L'impasto pizza Sorbillo permette di ottenere una pizza napoletana leggera, croccante e ben alveolata, perfetta da farcire con ingredienti a piacere e da servire a parenti e amici a cena.

La cottura ottimale sarebbe nel forno a legna, proprio come la classica pizza napoletana, ma anche nel forno di casa si ottengono degli ottimi risultati. La ricetta prevede l'utilizzo di solo un 1,5 g di lievito fresco, i tempi di lievitazione sono di circa 9-10 ore. 

Ecco come preparare l'impasto pizza Sorbillo.

Categoria: Pizze

farina 1.55 kg di farina di tipo 0
sale 45 g di sale
acqua 1 l di acqua
lievito 1.5 g di lievito fresco

Preparazione

Come fare l'impasto pizza Sorbillo

Sciogliamo il lievito fresco nell'acqua. Mettiamo la farina nella ciotola e aggiungiamo il sale. Mescoliamo per bene con le mani.

A questo punto si aggiungiamo l'acqua alla farina e, continuando a impastare, facciamola assorbire completamente. Quando l'impasto risulta poco appiccicoso e si riesce a lavorare facilmente senza attaccarsi alle mani, siamo pronti per trasferirlo sul piano di lavoro leggermente infarinato).

Procediamo ad effettuare le pieghe dell'impasto. Se dovessero esserci delle parti ancora umide, è possibile utilizzare poca farina, per rendere l'impasto omogeneo. Una volta stabilito il "punto di pasta", ossia la consistenza perfetta, si prende la massa di impasto e si ripone nuovamente nella ciotola utilizzata precedentemente, coprendo con un canovaccio. Il tempo di riposo, chiamato puntata, è di un'ora. 

L'impasto è pronto da suddividere in panetti (per la pizza napoletana sono necessari circa 280 g, per quella fritta circa 150 g).

Spargiamo poca farina sul piano di lavoro: stacchiamo dei filoncini di circa 10 cm e pratichiamo la chiusura dei panetti. Disponiamoli in una cassettina o su un piano ben asciutto e lasciamoli riposare in un luogo asciutto e buio per 8-9 ore. 

Trascorso il tempo, diamo la forma alle nostre pizze: posizioniamo il panetto su un foglio di carta da fornoe con le dita allarghiamolo partendo dal centro e spingendo verso il bordo senza schiacciarlo. 

Ottenuta la forma desiderata, farciamo con pomodoro la base senza toccare il cornicione, il basilico fresco e il fior di latte "Napoli" a pezzettini. Se cuociamo in una forno tradizionale, cuociamo al massimo della temperatura per 10-15 minuti. Se utilizziamo il forno a legna, la cottura sarà di circa un minuto.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 30, Media voti: 4.2

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (6)

    Michela
    domenica 11 ottobre 2020

    Se voglio preparare l’impasto la sera prima posso conservarlo in frigo la notte e poi toglierlo la mattina successiva per poi usarlo la sera? Grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 11 ottobre 2020

    Ciao Michela, il tipo di farina e la quantità di lievito non sono adatti, prova invece >> questa ricetta

    Rispondi
    Marianna Tre
    lunedì 5 ottobre 2020

    Buonissima!

    Rispondi
    Flavio
    lunedì 5 ottobre 2020

    Buongiorno volevo chiedere una gentilezza, Volevo fare la pizza con amici nel forno a legna, con le farine, miste che sarebbero farina 0 è farina di farro. Mi potresti dire le percentuali tot.2kg Grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 5 ottobre 2020

    Se usi una farina di forza un 30% massimo di farina di farro altrimenti non più di 15- 20%

    Rispondi
    Flavio
    ha scritto: lunedì 5 ottobre 2020

    Grazie mille!!

    Rispondi