Capesante gratinate con gamberoni al Vermut

4,3/5 Vota
Su un totale di voti: 26
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Capesante gratinate con gamberoni al Vermut
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Medio

Presentazione

Ancora indecisi sul menù di Natale o di San Silvestro
Vi proponiamo un antipasto da chef stellato: le capesante gratinate con gamberoni al vermut

La loro preparazione richiederà pochissimo tempo e così potrete dedicarvi agli altri piatti e ad apparecchiare la tavola per sorprendere i vostri ospiti. 
Le nostre dosi sono per 4 persone; prediligete ingredienti freschi e il successo sarà assicurato!

Non perdetevi tutte le altre ricette di Capodanno e di Natale.

Categoria: Antipasti

pangrattato 120 g di pangrattato
sale e pepe q.b. sale e pepe
prezzemolo q.b. prezzemolo tritato
olio 20 ml di olio extra vergine di oliva
20 ml di Vermut o Sambuca 20 ml di Vermut o Sambuca
gamberone 4 gamberoni
capesante 4 capesante con guscio già pulite

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come preparare le Capesante gratinate con gamberoni al Vermut

1
2

Cominciamo con la preparazione della panure. In una contenitore uniamo il pangrattato, il sale, il pepe, il prezzemolo, l'olio, il Vermut [1] e mescoliamo per bene con le mani [2].

3
4

Puliamo i gamberoni [3] eliminando eventuale testa, coda, il carapace e il filo intestinale incidendo il dorso con un coltello [4]. Fate attenzione a lasciare il gamberone integro.

5
6

Ricopriamo una teglia con della carta forno, appoggiamo le capesante con tutta la conchiglia, adagiamo all'interno anche i gamberoni [5] e ricopriamo con la panure preparata e un filo di olio [6].

7

Cuociamo in forno a 180° per 8 circa 8 minuti. Servire calde [7]. 

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 26, Media voti: 4.3

    Vai alla Ricetta

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (1)

    Marilia Montagnani
    lunedì 31 dicembre 2018

    Non ho ancora provato la ricetta ma la proverò sicuramente perché l'idea mi sembra ottima

    Rispondi