Hamburger di carne

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 4
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 5
Costo Basso

Gli hamburger di carne sono facilissimi da preparare a casa, meglio ancora se cotti con il BBQ.

La scelta della carne è fondamentale: la trita di manzo solitamente è ricavata da parti del bovino magre e asciutte, con la conseguenza che l'hamburger risulti asciutto e stopposo.
Per evitare questo, bisognerebbe scegliere una trita proveniente da razze molto marezzate (e costose) come la Wagyu o allevamenti selezionati di Black Angus.

Per un ottimo hamburger, consigliamo, quindi, di mischiare la trita di manzo scelta con della trita di maiale con la proporzione 70% su 30%; ci sono varie teorie in merito ma con questo rapporto otterrete sempre hamburger saporiti e succosi.

Vediamo allora come preparare 5 hamburger di carne dal peso di circa 200 g.

Categoria: Ricette Barbecue

700 g di trita di manzo scelta 700 g di trita di manzo scelta
300 g di trita di maiale 300 g di trita di maiale
pecorino 15 g di pecorino romano grattugiato
parmigiano 35 g di parmigiano grattugiato
sale 8 g di sale fino
uovo 1 uovo intero
tuorlo 1 tuorlo d’uovo
paprika 25 g di paprica dolce
pepe 2 g di pepe nero
aglio 4 g d’ aglio in polvere

Preparazione

Come fare l'Hamburger di carne

Poniamo tutti gli ingredienti in un contenitore capiente e mischiamo il tutto fino ad ottenere un composto ben amalgamato e omogeneo.

Ricopriamo il contenitore con della pellicola per alimenti e poniamo in frigo per 3 ore.

20 minuti prima di andare in cottura, formiamo cinque palle di impasto da 200 g ciascuna e poi andiamo a compattarle formando i nostri dischi di carne.

Se non si dispone di uno stampino per hamburger, si può pressare la trita con le mani per ottenere la tradizionale forma rotonda: c’è chi si aiuta posizionando la trita sul fondo di un piattino da frutta rovesciato e usandone un altro per pressare.

È molto importante, una volta formato il disco di trita, con l’ausilio del dorso di un cucchiaio, schiacciare leggermente il centro dell’hamburger per formare un avvallamento: questo trucco farà si che, una volta in cottura, le fibre, contraendosi, non formeranno una protuberanza centrale ma rimarranno piatti.

Se usiamo un BBQ portiamo la griglia ad almeno 250 °C, giriamolo ogni 2 minuti circa, la cottura varierà dai 55 °C per un hamburger al sangue ai 65° per uno molto ben cotto.

Su hamburger da 200 g, come quelli proposti in questa ricetta, con uno spessore tra i 2 e i 3 cm, avremo una cottura al sangue dopo circa 6 minuti e molto cotta intorno ai 10 minuti di cottura.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 4, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    È possibile prepararli in anticipo e poi surgelarli: in questo caso il consiglio è quello di procurarsi delle pellicole da posizionare su entrambe le facce in modo da poterli impilare senza che, una volta congelati, diventino un blocco inseparabile.

    Va anche ricordato che, indipendentemente che li mettiate sottovuoto o li andiate ad avvolgere in carta da macellaio, non conviene tenere gli hamburgers home made più di tre mesi nel congelatore.

    Infine gli hamburgers fatti in casa, oltre essere ottimi da soli si accompagnano perfettamente con formaggi fusi o salse, meglio ancora se fatte in casa come la nostra salsa barbeque.

    Potrebbero interessarti anche