Zampone e lenticchie

Lo zampone con le lenticchie è un piatto tipico di Capodanno: Ecco la ricetta!
5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 5
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Lo zampone e lenticchie è un piatto tipico delle festività natalizie: con il cotechino è una delle prelibatezze maggiormente preparare dagli italiani per festeggiare la fine dell'anno. Si dice infatti che mangiare lenticchie il 31 dicembre sia di buon auspicio per l'anno nuovo. 

A differenza del cotechino, lo zampone, anziché essere avvolto nel budello del maiale, è avvolto nella zampa anteriore. Il ripieno è a base di carne di maiale e cotenna tritate insaporite con noce moscata, pepe e chiodi di garofano. La scelta va in base ai gusti personali: sicuramente il più gettonato rimane il cotechino, che è quello più conosciuto.

Anch'esso nasce come piatto povero consumato dai contadini, insieme alle varie zuppe e ai legumi: nonostante venga preparato quasi esclusivamente per le festività, è un comfort food a cui difficilmente si riesce a dire di no, anche perché si realizza in modo facile e veloce e può essere accompagnato anche da un delizioso e cremoso purè di patate

Ogni famiglia poi apporta le proprio modifiche alla ricetta: c'è chi parte dallo zampone precotto, chi invece vuole seguire passo per passo il processo per prepararlo da crudo. Anche per le lenticchie la scelta è varia: ogni tipologia si può adattare a questo piatto, da quelle rosse, a quelle piccole a quelle precotte.

Nei nostri consigli e nel procedimento trovate consigli per la preparazione!

Ecco la ricetta perfetta dello zampone con le lenticchie!

Categoria: Secondi

1 zampone precotto da 1 kg 1 zampone precotto da 1 kg
lenticchie 400 g di lenticchie piccole
cipolla 1 cipolla
sedano 2 gambi di sedano
carota 1 carota
sale e pepe q.b. sale e pepe
olio q.b. olio extravergine di oliva

Preparazione

Come fare lo Zampone e lenticchie

Se utilizziamo lo zampone precotto, seguiamo le istruzioni presenti sulla confezione per la cottura completa. Essendo già pronto, infatti, sarà solo da cuocere per i minuti indicati.

Noi abbiamo utilizzato delle lenticchie piccole che non necessitano di ammollo. In caso contrario, qualora lo necessitassero, sciaquiamole per bene e lasciamole in ammollo per almeno due ore, o affidandoci ai tempi descritti sul pacchetto. Una volta trascorso il tempo, scoliamole.

Per la preparazione del piatto completo, iniziamo a tritare finemente la cipolla, i due gambi di sedano e la carota. Versiamo in una padella antiaderente un filo d'olio extravergine di oliva, facciamolo scaldare e versiamoci le verdure tritate facendo rosolare il tutto per circa 5 minuti.

Uniamo le lenticchie e facciamole insaporire. Aggiungiamo un mestolo di acqua calda e cuociamo il tutto per 30-40 minuti. Intanto regoliamo di sale e di pepe. Se si dovessero asciugare troppo, possiamo aggiungere ancora dell'acqua, in base all'esigenza.

A cottura ultimata, tagliamo lo zampone a fettine e aggiungiamolo alle lenticchie ormai cotte, mescoliamo delicatamente e cuociamo ancora per 5 minuti. 

Serviamo subito.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 5, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Se usiamo la zampone fresco: laviamo lo zampone sotto l'acqua corrente e lasciamolo in ammollo per 7-8 ore in acqua fredda.
    Per motivi pratici possiamo metterlo in ammollo la sera prima e lasciarlo tutta la notte per prepararlo il giorno dopo.

    Sgoccioliamo lo zampone, punzecchiamo con un grosso ago la cotenna e pratichiamo più tagli tra le unghie. Avvolgiamolo in uno strofinaccio da cucina (precedentemente lavato senza l'utilizzo di detersivi o agenti chimici) e leghiamolo con uno spago o, in alternativa, avvolgiamolo ulteriormente in della carta stagnola.

    Immergiamo lo zampone in una pentola piena di acqua fredda, tanto da ricoprirlo completamente, e facciamolo cuocere, a fiamma bassa, per almeno due ore.

    Possiamo anche utilizzare delle lenticchie in scatole, già pronte, che non necessitano di ammollo. 

    Per quale occasione

    Per il cenone del 31 dicembre

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche