Purè di patate

Il purè di patate è un contorno classico della cucina italiana, perfetto da abbinare ad un secondo a base di carne, di pesce o piatti vegetariani.

Nonostante in commercio ci siano molti preparati già pronti, che dimezzano notevolmente i tempi di cottura, prepararlo in casa è davvero semplice e soprattutto si utilizzano ingredienti genuini, senza conservanti e aromi chimici.

Utilizzeremo solo patate, latte, burro, noce moscata, sale e pepe! Cremoso e gustoso, è perfetto come comfort food nei periodi più freddi.
Come per tutte le ricette, possiamo personalizzarla con ingredienti a scelta, per esempio aggiungendo del parmigiano o altri formaggi filanti.
Unendo poi dei cubetti di prosciutto cotto o speck, oltre ai formaggi, può diventare un vero e proprio piatto unico.

La scelta delle patate è molto importante: devono essere farinose ma allo stesso tempo senza germogli e possiamo utilizzare quelle a pasta gialla e a pasta bianca. Un contorno vegetariano e senza glutine, adatto quindi anche a celiaci e intolleranti, può essere preparato nella versione senza lattosio sostituendo il latte con una bevanda vegetale (o latte senza lattosio) e burro delattosato.

Ecco allora la nostra ricetta del pure di patate senza grumi.

Categoria: Contorni

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 56
  Photo credits:
Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

patata 1 kg di patate (abbastanza vecchie e farinose)
latte 250 ml di latte
burro 60 g di burro
noce moscata q.b. noce moscata
sale q. b.sale
pepe q. b. pepe

Preparazione

Come fare il Purè di patate

Scegliamo della patate che abbiano possibilmente una dimensione simile, in modo che il tempo di cottura sia lo stesso.

Poiché le cuoceremo con la buccia, laviamole accuratamente in modo da eliminare tutti i residui di terreno, quindi immergiamole nell'acqua fredda.
Mettiamo la pentola sul fuoco e lasciamo cuocere per almeno 40 minuti.

Per controllare la cottura, possiamo servirci di una forchetta per bucare una patata: se risulterà morbida all'interno, sono cotte e possiamo spegnere il fuoco.

Togliamo l'acqua ed iniziamo a sbucciare le patate ancora calde (fcendo attenzione a non scottarsi le dita), poiché una volta diventate fredde sarà più difficile rimuovere la buccia.

Schiacciamole poi con uno schiacciapatate dentro ad una ciotola.
All'interno di una pentola mettiamo il burro e facciamolo sciogliere a fiamma bassa.
Aggiungiamo subito le patate schiacchiate, la noce moscata ed il sale.
Mescoliamo per bene, uniamo il latte poco per volta, avendo cura di farlo assorbire completamente prima di aggiungerne altro. 

Pepiamo e spegniamo il fuoco. Il nostro purè è pronto. 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 56, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Per arricchire il vostro purè, potete aggiungere del prosciutto cotto a cubetti o, se preferite, della scamorza (o un altro formaggio, in base ai gusti) che, sciogliendosi, darà alle patate un sapore delizioso.

    Il secondo perfetto da abbinare al purè di patate è di carne: sarebbe perfetto servito con un filetto di vitello al pepe verde cotto in padella. 

    Si conserva in frigorifero per 2-3 giorni e, prima di consumarlo, basterà rimetterlo sul fuoco aggiungendo del latte, fino alla cremosità desiderata.

    Se il purè risulta troppo denso in fase di cottura, possiamo regolarci sulla quantità di latte da inserire, avendo cura di farlo assorbire per bene. 

    Per un purè di patate senza lattosio potete utilizzare un latte vegetale.

    Per quale occasione

    Per un contorno gustoso e salutare.

    Vino da abbinare

    Il vino da abbinare al purè di patate è di certo un vino rosso, come l'Aglianico beneventano Dop o il Primitivo di Matera.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche