Crostini di polenta con cotechino e lenticchie

I crostini di polenta con cotechino e lenticchie sono un antipasto perfetto da portare in tavola durante il cenone di Capodanno. Vi chiederanno tutti il bis.
4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 31
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

I crostini di polenta con cotechino e lenticchie sono un antipasto facile e creativo perfetto per portare in tavola un must del cenone di Capodanno, le lenticchie con il cotechino.

Croccanti fuori e morbidi dentro, questi crostini vengono preparati con polenta grigliata e condita con lenticchie, cubetti di cotechino e rosmarino fresco.

I crostini di polenta con cotechino e lenticchie sono perfetti per un buffet, un aperitivo ma anche per riutilizzare cotechino e lenticchie avanzati durante le feste.

Categoria: Antipasti

Per i crostini Per i crostini
polenta 250 g di farina per polenta istantanea
acqua 1 litro d' acqua
sale q.b. sale
olio 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
lenticchie Per cotechino e lenticchie
lenticchie 125 g di lenticchie medie decurticate (che non richiedono ammollo)
cotechino 1 cotechino precotto
passata di pomodoro 150 ml di passata di pomodoro
paprika un cucchiaino di paprica dolce
aglio un piccolo spicchio d’ aglio
olio q.b. olio extra vergine di oliva
sale q.b. sale
rosmarino q.b. rosmarino

Preparazione

Come fare i Crostini di polenta con cotechino e lenticchie

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p1
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p2

In una pentola versate dell'olio, fate imbiondire l’aglio sbucciato e aggiungete poi la paprica [1].
Versate la passata di pomodoro, cuocete a fuoco moderato per 2-3 minuti [2].
Nel frattempo sbollentate le lenticchie per qualche minuto o in alternativa immergetele in acqua fredda, in modo da eliminare eventuali impurità.

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p3
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p4

Scolate le lenticchie e unitele al condimento, insieme a un bicchiere di acqua calda [3].
Continuate a cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti (controllare per sicurezza il tempo indicato sulla confezione), controllando la consistenza delle lenticchie di tanto in tanto e aggiungendo se necessario dell'acqua calda. Regolate di sale [4].

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p5
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p6

Portate a ebollizione una pentola  con dell'acqua, immergetevi il cotechino senza toglierlo dalla sua confezione argentata e cuocetelo per 20 minuti dalla ripresa del bollore [5].
Scolatelo, tiratelo via dall’involucro facendo attenzione a non bruciarsi e tagliatelo a fette spesse un paio di cm. Aggiungete le fette alle lenticchie ormai cotte, mescolate delicatamente e cuocete per altri 5 minuti [6].

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p7
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p8

Portate l’acqua a bollore, aggiungete il sale e l’olio, quindi versate la farina [7] e mescolate subito con una frusta a mano per non formare grumi.
Cuocete la polenta mescolando continuamente a fuoco basso fino a quando non si sarà addensata [8].

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p9
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p10

Versatela subito su una teglia rivestita di carta da forno [9].
Livellatela bene dando uno spessore di circa 1 cm [10]. Coprite con pellicola e fate rassodare.

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p11
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p12

Ritagliate i crostini utilizzando un coppapasta circolare di 7-8 cm di diametro [11].
Ritagliate tutta la superficie utile della polenta fredda [12].

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p13
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p14

Grigliate le fettine di polenta [13].
Quando saranno leggermente dorate da entrambi i lati, saranno pronte per essere condite [14].

Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p15
Crostini di polenta con cotechino e lenticchie - p16

Condite ogni crostino con una fetta di cotechino, un cucchiaio di lenticchie [15] e qualche ago di rosmarino.
Proseguite fino a esaurimento degli ingredienti, quindi servite subito [16].

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 31, Media voti: 4.4

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    I crostini di polenta si conservano a temperatura ambiente per qualche ora, in frigo, coperti da pellicola per 2 giorni al massimo.

    E’ consigliabile stendere immediatamente la polenta appena terminata la cottura, quando sarà ancora liquida e spalmabile. Con il passare dei minuti, infatti, si rapprenderà molto velocemente e non sarà possibile formare dei crostini omogenei.

    Si sconsiglia la congelazione di questo antipasto di Capodanno.

    Potete realizzare crostini a forma di stella o fiore, decorarli con metà fetta di cotechino e completare l’altra metà della superficie con un cucchiaio di lenticchie.
    Al posto del rosmarino potete utilizzare timo o maggiorana per aromatizzare le lenticchie.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche