Pasta frolla

La pasta frolla è una delle preparazioni base della pasticceria: sono mille le occasioni per preparla, che sia per una torta speciale, i biscotti per prendere il té con le amiche o una merenda genuina per i più piccoli.

La ricetta di per sè non è difficile e richiede l'impiego di ingredienti che tutti abbiamo in casa: farina, zucchero, burro e uova. Inoltre è sempre consigliato aromatizzare l'impasto con scorza di limone, arancia o vaniglia.
Il profumo che la frolla sprigiona in cottura è inconfondibile!

Esistono alcune varianti di frolla che si differenziano per l'aggiunta di ingredienti come il cacao o il lievito, o per la diversa proporzione di liquidi e ingredienti secchi.

Molte persone, a causa di intolleranze o scelte alimentari, preferiscono prepararla senza burro, sostituendolo con l'olio.
Ottima anche la versione della pasta frolla senza glutine, per chi soffre di celiachia. 
Chi possiede il Bimby, invece, non avrà di certo problemi nella sua realizzazione, magari seguendo la nostra ricetta.

Chi invece vuole optare per una versione più facile, può realizzare la pasta frolla montata. È possibile usare la planetaria o le fruste, l'importante è ottenere un impasto omogeneo e senza grumi, che andrà poi trasferito nella sac-à-poche. Infatti il burro deve essere montato fino a raggiungere la consistenza di una soffice pomata.

La pasta frolla può essere utilizzata per preparare deliziose crostate da farcire con creme spalmabili o confetture, o biscottini per il tè o la colazione.
Vediamo insieme come si fa la pasta frolla a regola d'arte!

Categoria: Dolci

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 745
  Photo credits:
Tempo 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per circa 500 g di pasta frolla

farina 00 300 g di farina 00
zucchero 150 g di zucchero semolato
burro 180 g di burro freddo da frigo
tuorlo 4 tuorli freddi da frigo
limone 1 cucchiaino di aroma di vaniglia (o la scorza di 1 limone grattugiata)
sale 1 pizzico di sale

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare la Pasta frolla

Pasta Frolla - Passaggio 1
Pasta Frolla - Passaggio 2

Su un piano di lavoro predisporre la farina a fontana [1], al centro aggiungere il burro freddo, lo zucchero [2]

Pasta Frolla - Passaggio 3
Pasta Frolla - Passaggio 4

Unire anche i tuorli [3], un cucchiaino di aroma di vaniglia (oppure in alternativa la scorza grattugiata di un limone) e un pizzico di sale. Impastare prima con le dita [4]

Pasta Frolla - Passaggio 5
Pasta Frolla - Passaggio 6

e poi con le mani  fino al completo assorbimento degli ingredienti. Lavorate il tutto il meno possibile (la frolla non deve scaldarsi) fino ad ottenere un panetto compatto [5].

Riporre in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente [6] e fare riposare per un'ora circa prima di utilizzare la nostra pasta frolla per preparare dolci e crostate.

Come fare la pasta frolla con il mixer o la planetaria

Versare la farina insieme al burro freddo nel boccale e azionare l'elettrodomestico ad intermittenza così da non scaldare troppo il composto.

Lavare per bene il limone e grattugiare la parte gialla della buccia evitando quella bianca.
Unire quindi lo zucchero, la scorza del limone e le uova.
Azioniamo il mixer e lavoriamo sino ad ottenere un composto omogeneo ma sabbioso.
Trasferiamo l'impasto su un piano di lavoro.
Velocemente per non scaldare troppo, ma in modo energico, lavoriamolo con le mani per pochi minuti poi creiamo un panetto e ricopriamolo con della pellicola trasparente.
Lasciamo riposare in frigorifero per almeno un'ora.

Come congelare la pasta frolla

Si presta molto bene ad essere congelata in modo da poterla utilizzare in un secondo tempo. 
Al momento del bisogno basterà farla scongelare per 4-5 ore in frigorifero.

La pasta frolla si sgretola?  Guarda la nostra guida su come recuperare la pasta frolla impazzita!

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 745, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Per ogni ricetta di pasta frolla che preparete valgono sempre alcune semplici regole:

    • utilizzare burro freddo da frigorifero, tiratelo fuori cioè solo all'ultimo momento
    • lavorare l'impasto il meno possibile con le mani (anche quando la si stende) per evitare che il burro si scaldi compromettendo il risultato finale 
    • fare riposare sempre il panetto in frigorigero per fare stabilizzare e compattare gli ingredienti
    • Se ci accingiamo a cuocere dei biscottini, consigliamo sempre di riporre la teglia con i biscotti in frigorifero prima di infornarla, in modo che gli ingredienti si compattino di nuovo e non perdano la forma in cottura. Questo consiglio può essere messo in pratica anche con le crostate.
    • È importante non omettere il sale: è un esaltatore di sapidità e conferisce gradevolezza ai sapori. Mi raccomando, solo un pizzico!

    Esiste anche in versione salata, ed è perfetta per realizzare delle cream tart da farcire a piacere con formaggi e salumi.

    Per quale occasione

    La pasta frolla è perfetta come base per biscotti, crostate e altre torte.

    Vino da abbinare

    Essendo una base per dolci (ad esempio una pasta frolla per crostata) il suo abbinamento migliore è sicuramente con vini dolci come ad esempio un buon Moscato d'Asti.

    Curiosità

    La ricetta era già conosciuta nell'anno Mille, quando i pasticceri iniziarono a utilizzare lo zucchero di canna proveniente dall'Egitto, Siria e altri paesi del Medio Oriente per preparare impasti simili a quello della pasta frolla.

    Intorno al XIV secolo ci fu una prima codifica da parte di Guillaume Tirel cuoco francese molto noto in quel secolo.
    Dobbiamo aspettare il Seicento, però, perché questa ricetta inizi a essere inserita in libri culinari come quello di Bartolomeo Scappi, mastro dell’arte del cucinare. 

    Oltre a quella classica, di cui vi abbiamo spiegato i passaggi in questa ricetta, ne esistono altri tipi: pasta frolla sablè, che deve contenere il 50% di burro in più rispetto al peso della farina, la pasta frolla Milano che contiene il 50% di burro e il 50% di zucchero rispetto al peso della farina.

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (13)


    mariuccia zotti
    domenica 3 aprile 2022

    Si può omettere il burro?? Mettere olio e quanto???

    Rispondi

    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 3 aprile 2022

    Prova >>questa ricetta

    Rispondi

    Katia Manuele
    domenica 26 settembre 2021

    Ciao,per la pasta frolla che misura della tortiera posso usare? Grazie

    Rispondi

    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 26 settembre 2021

    Dipende da quale tipo di dolce vuoi fare 😊

    Rispondi

    Katia Manuele
    ha scritto: domenica 26 settembre 2021

    Crostata

    Rispondi

    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 26 settembre 2021

    Prova allora >> questa ricetta

    Rispondi

    Giovanna papa
    lunedì 19 aprile 2021

    È venuta ottima!

    Rispondi

    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 19 aprile 2021

    😊❤️

    Rispondi

    Alfredo
    lunedì 18 gennaio 2021

    Sono leggermente confuso. Ho sempre saputo che la frolla si fa con proporzioni 3 / 2 / 1 di farina, burro, e zucchero. Di recente, ho mangiato alcuni frollini e sulla confezione era effettivamente indicate le uova come ingrediente. Qual è la vostra opinione?

    Rispondi

    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 18 gennaio 2021

    Ciao Alfredo, la pasta frolla si fa in moltissime varianti a seconda del risultato finale voluto 😊

    Rispondi

    Silvana
    venerdì 18 dicembre 2020

    Spiegato la molto bene grazie! 😍

    Rispondi