Torta Angelica salata con il Bimby

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 14
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Torta Angelica salata con il Bimby
  Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La torta angelica salata con il Bimby è un antipasto scenografico, farcito con ingredienti a scelta, tra cui formaggi, salumi, tonno e olive: perfetto da portare in tavola durante le festività natalizie o per aprire una cena tra amici e famigliari.

È un lievitato soffice, di facile realizzazione, soprattutto se ci affidiamo al nostro fidato Bimby

Si procede in due fasi: nella prima si prepara il lievitino, che andrà aggiunto poi all'impasto vero e proprio. Quando la lievitazione è completa, si stende il panetto, dandogli la forma di un rettangolo, da farcire con gli ingredienti scelti. 

A questo punto bisogna arrotolarlo su se stesso e dividerlo in due parti, nel senso della lunghezza. Prima di infornarlo, si intrecciano le due parti, formando una ciambella.

Ottimo da servire accompagnato da una salsa al pomodoro, al tonno o dalla classica maionese.

Leggi le nostre spiegazioni passo passo per realizzare questa saporita ed elegante preparazione salata!

Categoria: Antipasti con il Bimby

PER IL LIEVITINO PER IL LIEVITINO
acqua 40 g di acqua
lievito di birra 8 g di lievito di birra fresco
zucchero 1 cucchiaino di zucchero
farina manitoba 60 g di farina manitoba
PER L'IMPASTO PER L'IMPASTO
farina manitoba 240 g di farina manitoba
uovo 1 uovo
acqua 110 g di acqua
sale 1 pizzico di sale
pecorino 40 g di pecorino grattugiato
olio 40 g di olio extravergine d'oliva
PER LA FARCITURA PER LA FARCITURA
asiago 50 g di formaggio Asiago a fette
prosciutto crudo 100 g di prosciutto crudo a fette

Preparazione

Come fare la Torta Angelica salata con il Bimby

Iniziamo preparando il lievitino: inseriamo nel boccale il lievito di birra, l'acqua e lo zucchero e sciogliamo per 2 minuti 40 gradi a velocità 3, aggiungiamo la farina e impastiamo 1 minuto velocità 4. Trasferiamo l'impasto in una ciotola coperta con pellicola trasparente per 1 ora e lasciamo lievitare.

Nel boccale pulito inseriamo la farina, l'uovo, il pecorino e il sale e impastiamo 1 minuto spiga; aggiungiamo l'olio e impastiamo 2 minuti spiga. Inseriamo il lievitino a pezzi e impastiamo nuovamente per 3 minuti spiga. Mettiamo l'impasto a lievitare in una ciotola al caldo per circa 2 ore (fino al raddoppio).

Riprendiamo l'impasto e stendiamolo su un piano infarinato, dandogli la forma di un rettangolo, di circa mezzo cm di spessore. Farciamolo con il condimento, arrotoliamolo per il lato lungo (chiudendo bene i bordi) e infine tagliamolo a metà, sempre nel senso della lunghezza.

Intrecciamo le due parti, lasciando la parte tagliata rivolta verso l'alto, e diamogli la forma rotonda, come una ciambella. Per facilitarci, possiamo metterla in uno stampo da ciambellone. Uniamo per bene le estremità

Se non abbiamo lo stampo da ciambellone, trasferiamo l'impasto su una teglia rivestita di carta da forno.

Inforniamo la torta salata in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 14, Media voti: 4.7

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Scegliamo la farcitura che più ci piace: ottimo con provola, scamorza e prosciutto cotto.

    Si conserva per un massimo di 3 giorni, meglio se coperta da una campana sottovuoto. È possibile congelarla dopo la cottura.

    Per quale occasione

    Per aprire un pranzo in famiglia.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche