Tagliatelle funghi e salsiccia

Le tagliatelle funghi e salsiccia sono un primo piatto saporito e cremoso perfetto da preparare nelle giornate autunnali e gustare con un calice di vino rosso.
4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 332
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 45 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Medio

Le tagliatelle ai funghi e salsiccia sono un primo piatto ricco e gustoso, preparato con tagliatelle all’uovo insaporite da un condimento bianco a base di funghi trifolati e salsiccia fresca.
Una ricetta ideale per la tavola della domenica, veloce ma molto saporita, perfetta per le prime giornate autunnali.

Un piatto cremoso e delicato, senza l’aggiunta della panna, grazie alla salsina realizzata frullando parte dei funghi trifolati in padella con prezzemolo e carota.

Noi abbiamo scelto le tagliatelle perché è un tipo di pasta che ben si presta a essere condito con questo sugo, ma se ne siete privi, potete provare ad utilizzare magari altri tipi di pasta di lungo formato come linguine, pappardelle o spaghetti.

Servite con un bicchiere di buon vino rosso, vi faranno fare un figurone.
Seguite la nostra ricetta per prepararle a regola d'arte!

Categoria: Primi

tagliatelle 250 g di tagliatelle secche all’uovo
funghi 300 g di funghi freschi misti (champignon - pioppini - porcini - ecc)
olio q.b. olio extra vergine d'oliva
aglio 2 spicchi d’ aglio
prezzemolo 1 gambo di prezzemolo
carota 1/2 carota
salsiccia 200 g di salsiccia fresca
acqua 100 ml di brodo o acqua di cottura

Preparazione

Come fare le Tagliatelle ai funghi e salsiccia

Tagliatelle funghi e salsiccia - P1
Tagliatelle funghi e salsiccia - P2

Pulite i funghi con un panno umido senza bagnarli, per eliminare eventuali residui di terra e impurità. Poi eliminate la parte finale del gambo e tagliateli a fettine. In una padella fate imbiondire l’aglio e il prezzemolo in un filo d’olio, [1] nel frattempo tagliate la carota a cubetti piccolissimi. 
Aggiungete i funghi e le carote e cuoceteli a fuoco vivo per 5-6 minuti. Regolate di sale. [2] Portate a bollore l’acqua leggermente salata per le tagliatelle.

Tagliatelle funghi e salsiccia - P3
Tagliatelle funghi e salsiccia - P4

Nel frattempo, in una padella fate imbiondire l’aglio in un filo d’olio, quindi aggiungete la salsiccia privata del budello e sbriciolata [3]; cuocetela a fuoco vivo per qualche minuto fino a quando non sarà leggermente rosolata.
Quando i funghi saranno cotti e l’acqua rilasciata totalmente evaporata, eliminate l’aglio. Quindi prelevate un terzo di funghi e frullateli insieme all’acqua bollente o al brodo utilizzando un mixer a immersione fino ad ottenere una consistenza cremosa. [4]

Tagliatelle funghi e salsiccia - P5
Tagliatelle funghi e salsiccia - P6

Lessate le tagliatelle. Unite la salsiccia al condimento di funghi. [5]
Aggiungete anche la cremina di funghi che servirà a legare tutti gli ingredienti e, se troppo densa, stemperatela con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. [6]

Tagliatelle funghi e salsiccia - P7
Tagliatelle funghi e salsiccia - P8

Scolate la tagliatelle al dente, versatele nel condimento di funghi e salsiccia. [7]
Saltatele per qualche istante per amalgamare tutti i sapori e servite immediatamente guarnendo con prezzemolo tritato e pepe macinato fresco. [8]

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 332, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Le tagliatelle funghi e salsiccia andrebbero consumate al momento, tuttavia è possibile conservarle per un giorno al massimo in frigo chiuse in un contenitore ermetico.
    Si sconsiglia la congelazione.

    Potete evitare di frullare parte dei funghi se non gradite la cremina nel condimento.
    E’ consigliabile in ogni caso realizzare un fondo di cottura non troppo asciutto, mantecando le tagliatelle insieme alle verdure e aggiungendo se serve qualche cucchiaio di acqua di cottura per realizzare un condimento denso e cremoso. 

    Le tagliatelle possono essere sia all’uovo che di grano duro, fresche o secche, e per un risultato più scenografico potete anche utilizzare le tagliatelle paglia e fieno.

    Potete scegliere che tipi di funghi utilizzare, mixarli o oppure usarne un tipo solo.

    Se preferite, potete omettere le carote e il prezzemolo nella cottura dei funghi.

    Per un piatto ancor più ricco e gustoso potete aggiungere cubetti di pancetta al soffritto dei funghi o una generosa manciata di grana grattugiato prima di impiattare le tagliatelle.

    Per quale occasione

    Preparale per una cena in compagnia o per il pranzo della domenica nella stagione autunnale.

    Vino da abbinare

    Ottimo l'abbinamento con un vino rosso come Grignolino, Merlot o Montepulciano d'Abruzzo.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (8)

    Cristina Miliacca
    domenica 18 ottobre 2020

    La sto preparando oggi per il pranzo della domenica, le tagliatelle le prepara a mano mio figlio Jacopo, delizioso sughetto, grazie!

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 18 ottobre 2020

    💖😊

    Rispondi
    Tito
    domenica 18 ottobre 2020

    Buonissime, grazie Carola!

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 18 ottobre 2020

    💖😊

    Rispondi
    Antonella
    sabato 4 gennaio 2020

    I funghi vanno lessati?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: domenica 5 gennaio 2020

    No Antonella

    Rispondi
    alessandro
    giovedì 14 novembre 2019

    possibile dopo cottura condire oltre al sugo una spolverata di parmigiano

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: giovedì 14 novembre 2019

    Certamente Alessandro

    Rispondi