Savoiardi

I savoiardi sono dei classici biscotti della pasticceria italiana, dalla consistenza soffice e spumosa, realizzati con sole uova, zucchero e farina.

I savoiardi, dalla tipica forma a bastoncino allungato, vengono tradizionalmente utilizzati in dolci classici come il tiramisù o la zuppa inglese, ma sono buonissimi anche mangiati da soli o come accompagnamento di golosi dolci al cucchiaio.

Sono facili e veloci, buonissimi e leggeri, richiedono solo qualche accorgimento durante le fasi di preparazione e di cottura che li renderà soffici e areati.

Categoria: Biscotti

Rating Star 4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 14
  Photo credits:
Tempo 40 min
Difficoltà Media
Porzioni 8
Costo Basso

Ingredienti per circa 20 biscotti

albumi 70 g di albumi a temperatura ambiente
tuorlo 45 g di tuorli a temperatura ambiente
zucchero 60 g di zucchero semolato + q.b. per spolverizzare
farina 00 60 g di farina 00 debole
sale un pizzico di sale
zucchero a velo q.b. zucchero a velo per spolverizzare

Preparazione

Come preparare i Savoiardi fatti in casa

Savoiardi - p1
Savoiardi - p2

Separate gli albumi dai tuorli. Montate gli albumi insieme allo zucchero e a un pizzico di sale [1].
Montate fino a quando non avrete ottenuto una consistenza durissima e un aspetto lucido e vellutato, come una meringa [2].

Savoiardi - p3
Savoiardi - p4

Trasferite gli albumi in una ciotola capiente [3].
Aggiungete i tuorli leggermente sbattuti.Incorporateli delicatamente al composto mescolando con una spatola dal basso verso l’alto per non smontarlo [4].

Savoiardi - p5
Savoiardi - p6

Unite quindi anche la farina setacciata [5].
Amalgamate sempre in modo delicato per incorporare aria e mantenere il composto gonfio e spumoso [6].

Savoiardi - p7
Savoiardi - p8

Trasferite il composto in una sac à poche e formate i savoiardi su una leccarda rivestita di carta da forno. Formate dei bastoncini larghi poco più di un cm e lunghi circa 8-9 cm [7].
Spolverizzate la superficie dei savoiardi con abbondante zucchero semolato e poi zucchero a velo. Infornate i savoiardi a 200 gradi in forno ventilato già caldo per 6-7 minuti, a seconda del forno. Dovranno essere gonfi e leggermente dorati.
Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente [8].

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 14, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    I savoiardi si conservano a temperatura ambiente per 2-3 giorni in un sacchetto per alimenti.

    E' consigliabile montare benissimo gli albumi con lo zucchero, saranno quelli che daranno aria e consistenza ai savoiardi. Le uova dovranno essere rigorosamente a temperatura ambiente.

    Si sconsiglia la congelazione.

    I savoiardi possono essere aromatizzati con aromi a piacere come vaniglia, amaretto, arancia o limone, possibilmente sotto forma di estratto liquido. Con lo stesso impasto potete realizzare anche dei ciuffetti al posto dei bastoncini, come fossero dei piccoli bigné.

    Per quale occasione

    Perfetti da gustare a colazione nel latte o caffè e da utilizzare nella preparazione di numerosi dessert.

    Curiosità

    I savoiardi secondo la tradizione furono preparati per la prima volta nel 1348 dal cuoco di Amedeo VI di Savoia in occasione di un pranzo regale: i biscotti ebbero un immediato successo tanto da essere ufficialmente adottati dalla casa reale da cui appunto prendono il nome.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (3)


    img-usr-1 Giorgia Badalamenti
    venerdì 5 giugno 2020

    Buongiorno, desideravo sapere all'incirca quanti biscotti vengono con questa ricetta. Grazie.

    Rispondi

    rpl-img-1 Ricetta.it
    ha scritto: venerdì 5 giugno 2020

    Buongiorno Giorgia, 50 circa

    Rispondi

    rpl-img-1 Giorgia Badalamenti
    ha scritto: venerdì 5 giugno 2020

    Grazie.

    Rispondi