Polpette di piselli

Le polpette di piselli sono un saporito piatto vegetariano da gustare come snack sfizioso durante un aperitivo o a cena con un contorno di verdure fresche.
4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 37
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Le polpette di piselli sono una vera e propria sfiziosità da concedersi soprattutto in primavera, approfittando dei piselli freschi di stagione.

Un impasto leggero, preparato con piselli sbollentati, 1 solo uovo e parmigiano, fa da scrigno per un cuore morbido e filante di formaggio che sarà davvero una graditissima sorpresa nel momento dell'assaggio!

La ricetta è semplicissima e veloce e vi può aiutare per risolvere con gusto la cena anche in caso di menu vegetariani, come le altrettanto saporite polpette di lenticchie.
Per rendere le polpette di piselli ancora più sfiziose, le proponiamo accompagnate da una salsa di ricotta al limone e menta: profumatissima e delicata è perfetta per intingere le polpette e regalare al palato un piacere in più.

Ideali come secondo piatto, ma anche perfette come antipasto primaverile o come gustoso bocconcino per un aperitivo!  
Prepariamole insieme in poche mosse.

Con le dosi indicati si ottengono circa 22 piccole polpette.

Categoria: Polpette

PER LE POLPETTE PER LE POLPETTE
piselli 365 g di piselli sgusciati
uovo 1 uovo
pancarrè 1 fetta di pancarrè
latte 3 cucchiai di latte
parmigiano 20 g di parmigiano reggiano grattugiato
pecorino 20 g di pecorino romano grattugiato
pangrattato q.b. pangrattato
sale e pepe q.b. sale e pepe
prezzemolo q.b. prezzemolo tritato
fontina 50 g fontina tagliata a cubetti
olio q.b. olio di semi di arachide (per friggere)
ricotta PER LA SALSA DI RICOTTA
ricotta 200 g di ricotta
limone 1 limone
menta 3 foglie di menta tritate
sale e pepe q.b. sale e pepe
olio 1 cucchiaio olio extra vergine

Preparazione

Come fare le polpette di piselli

Polpette di piselli - Passaggio 1
Polpette di piselli - Passaggio 2

Lessate i piselli in acqua bollente salata per 8-10 minuti, passateli sotto acqua fredda corrente, scolateli molto bene e frullateli ottenendo una crema. Fate raffreddare completamente. [1]
Nel frattempo preparate la salsa di ricotta: frullate la ricotta per renderla omogenea e liscissima. [2]

Polpette di piselli - Passaggio 3
Polpette di piselli - Passaggio 4

Conditela con l'olio, un pizzico abbondante di sale, pepe, la menta, 1 cucchiaio di succo di limone e la scorza grattugiata: mescolate bene e mettete in frigorifero. [3]
Unite alla purea di piselli ormai fredda i restanti ingredienti: l'uovo, la fetta di pancarrè ammollata nel latte e sminuzzata con le dita, il parmigiano, il pecorino, 1 pizzico di sale, pepe, un poco di prezzemolo e circa 5-6 cucchiai di pangrattato. Mescolate il tutto: dovrete ottenere un composto abbastanza sodo. [4]

Polpette di piselli - Passaggio 5
Polpette di piselli - Passaggio 6

Formate le polpette aiutandovi con un cucchiaio: arrotolate le porzioni di impasto nelle mani, mettete al centro un cubetto di formaggio e richiudete bene. Passate le polpette nel pangrattato in modo da rivestirle. [5]
Friggete le polpette in olio bollente, a 180 °C per 3-4 minuti, scolatele su carta assorbente [6] e gustatele subito ben calde e con il cuore filante insieme alla salsa di ricotta!

Se non volete friggere, potete anche cuocere le polpette in forno: vi basterà disporle su una leccarda rivestita di carta forno, pennellarle con olio evo e cuocerle per 20 minuti a 180 °C e per 3 minuti sotto al grill. 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 37, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Le polpette di piselli si conservano in frigorifero crude per 1 giorno. Una volta cotte vanno consumate subito per mantenere la loro caratteristica croccantezza e il cuore filante.
    Si possono congelare, preferibilmente da crude: saranno così pronte per essere fritte e gustate come fossero appena fatte!
    Potete anche congelare le polpette cotte, se vi dovessero avanzare, però dovrete scaldarle bene in forno caldo ventilato per ridare loro croccantezza. 

    Friggete le polpette utilizzando un termometro da cucina: in questo modo potrete controllare la temperatura dell'olio che deve essere di 180 °C.
    Questo permetterà alle vostre polpette di essere croccanti ed asciutte e vi preserverà dalla spiacevole sensazione di pesantezza allo stomaco tipica delle fritture non controllate.
    Il termometro da cucina si trova ormai in tutti i negozi di casalinghi e vale davvero la pena investirci qualche euro per ottenere dei fritti a regola d'arte! 

    Se vi piace il gusto della menta utilizzato per dare carattere alla salsa di ricotta, potete anche inserirne qualche foglia tritate nell'impasto delle polpette al posto o in aggiunta del prezzemolo.

    Potete sostituire la fontina con un altro formaggio adatto ad essere fuso: toma, provolone, scamorza, groviera sono solo alcuni esempi.

    Se non siete vegetariani, potete aggiungere al ripieno anche un cubetto di prosciutto cotto creando delle polpette allungate, come fossero delle crocchette, oppure potete aggiungerne un paio di fette tritate direttamente all'impasto.

    Per quale occasione

    Le polpette di piselli sono ottime da servire come secondo piatto, in occasione di un pranzo o una cena in compagnia di ospiti vegetariani.
    Grazie al loro aspetto sfizioso, possono essere gustate anche come antipasto o snack, durante un buffet o un aperitivo.

     

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (2)

    A...
    giovedì 12 novembre 2020

    Si posso fare anche in forno?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: venerdì 13 novembre 2020

    Certamente, cuocile in forno caldo a 180° per 20-25 minuti circa

    Rispondi