Polenta concia

La polenta concia, chiamata anche polenta pasticciata, è un piatto corposo, realizzato con farina di mais e formaggi vari. Vediamo insieme come prepararla.
4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 3
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 75 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

La polenta concia è piatto tradizionale del Nord Italia: diffusa principalmente in alcune zone del Piemonte, Valle d'Aosta e Lombardia, si prepara utilizzando la farina di mais unita a formaggi diversi, come gorgonzola, Asiago, fontina e l'immancabile burro.

Non esiste un'unica versione di questa ricetta: in base alla regione di provenienza, ogni famiglia la prepara con un formaggio diverso, ma l'ideale è variare di volta in volta, in base ai propri gusti e anche a quello che si ha disposizione.

È un un piatto corposo e completo, perfetto per le giornate più fredde: prepararlo è facilissimo!
Munitevi della farina per la polenta e formaggi: una volta che la polenta è pronta (potete usare anche quella istantanea per velocizzare i tempi) unitevi i formaggi scelti e lasciateli sciogliere, mescolando perfettamente. Guarnite con del burro fuso e servite la polenta concia in cocotte monoporzione o con un cucchiaio! 

Vediamo insieme come preparare la polenta concia!

Categoria: Secondi

polenta 500 g di farina di mais per polenta
gorgonzola 200 g di gorgonzola
asiago 200 g di Asiago
burro 200 g di burro
olio 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
sale e pepe q.b. sale e pepe
acqua 2 l di acqua

Preparazione

Come fare la Polenta concia

Iniziamo col preparare la polenta: in un paiolo di rame (pentola tipica utilizzata per la preparazione della polenta) versiamo un l'acqua, saliamola e aggiungiamo un cucchiaio di olio d'oliva. Se non abbiamo il paiolo, possiamo utilizzare una casseruola capiente.

Facciamo giungere ad ebollizione l'acqua e versiamo a pioggia la farina di mais, in modo che non si creino dei grumi. Continuiamo a mescolare per 45-50 minuti con un mestolo di legno

Giriamo sempre nello stesso verso, facendo amalgamare bene il fondo con la parte in superficie.

Se la polenta risulta essere troppo dura, aggiungiamo un mestolo d'acqua. Dopo 40 minuti circa, la polenta inizia a diventare compatta e a staccarsi dai bordi della casseruola. Continuiamo la cottura ancora per 5-10 minuti, continuando a mescolare, cercando di non far attaccare la polenta al fondo.

5 minuti prima della fine della cottura, aggiungiamo il gorgonzola, l'Asiago a pezzetti e 100 g di burro. Mescoliamo per farli sciogliere.

A parte, in microonde o in un pentolino, sciogliamo gli altri 100 g di burro.

Versiamo la polenta in un tegame di terracotta (questo materiale permette alla polenta di mantenersi calda) o in piccole cocotte monoporzione, con un cucchiaio facciamo una piccola conca al centro e versiamoci il burro fuso. Possiamo eventualmente appoggiare in superficie una fetta di gorgonzola e lasciarla sciogliere.

Pepiamo a piacere e serviamo. 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 3, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La polenta concia può tranquillamente essere servita come un secondo piatto, o come alternativa può accompagnare della carne, del pesce o delle verdure.

    Un'alternativa a questa ricetta può essere quella realizzare il piatto a strati: uno strato di burro fuso sul fondo, uno di polenta, uno di formaggi e così via, fino al completamento degli ingredienti.

    Se non abbiamo molto tempo a nostra disposizione, possiamo anche utilizzare le confezioni di polenta istantanea, così in pochi minuti la nostra polenta sarà pronta.

    Consigliamo di consumare subito e di non congelare.

    Per quale occasione

    La polenta concia è un piatto unico, perfetto da preparare per una cena diversa dal solito.

     

    Curiosità

    Secondo alcune fonti storiche, la polenta concia veniva consumata spesso dagli abitanti delle valli del Nord Italia, che avevano bisogno di un piatto ricco e corposo per affrontare le condizioni climatiche e il lavoro pesante.

    In base alla regione, questo piatto viene chiamato in modo diverso: polenta uncia e polenta pasticciata sono le più diffuse.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche