Pasta alla crudaiola

La pasta alla crudaiola è un grande classico della cucina estiva.

Tipica della tradizione pugliese, è realizzata con ingredienti semplici e gustosi: pomodori maturi, rucola, basilico, ricotta salata e aglio che combinandosi danno vita ad un’esplosione di colore e sapore!

L’originalità della pasta con sugo alla crudaiola sta nel fatto di essere condita con sugo freddo. Non va confusa con la pasta fredda, perché sono due piatti molto diversi.

Nell’insalata di pasta, la pasta prima si fa raffreddare completamente e poi si condisce. Nella crudaiola, invece, il condimento si può preparare in anticipo e viene aggiunto alla pasta calda, appena scolata e poi subito servita.

Semplice e veloce da preparare, è una ricetta perfetta per i pranzi e le cene d’estate, potete preparare il condimento con largo anticipo e unire la pasta al momento. 

Le varianti per la crudaiola sono davvero infinite. Potete aggiungere ai pomodori altre verdure, tipo zucchinette crude tagliate a julienne o fiori di zucca tagliati finemente. Oppure potete dare più gusto con l’aggiunta di olive (perfette le taggiasche) sminuzzate o anelli di cipolla rossa o peperoncino. Per il formaggio è possibile anche optare per la mozzarella.

Possiamo definirla una pasta salvacena o svuotafrigo: le sue origini non sono note, ma si pensa che sia stata inventata da un contadino che, tornando dal lavoro, l'abbia preparata con gli ingredienti che aveva in dispensa, aggiungendo la ricotta salata per un tocco in più.

Vediamo insieme come preparare la pasta alla crudaiola.

Categoria: Primi

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 47
  Photo credits:
Tempo 20 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

orecchiette 350 g di pasta orecchiette fresche (oppure cavatelli-fusilli-farfalle…)
ciliegia 300 g di pomodori maturi (piccadilly-datterino-ciliegina)
rucola 80 g di rucola
ricotta 80 g di ricotta salata da grattugiare
basilico q.b. basilico
aglio 1 spicchio d’aglio

Preparazione

Come fare la Pasta alla crudaiola

Pasta alla crudaiola - p1
Pasta alla crudaiola - p2

Per preparare la pasta alla crudaiola, iniziamo con la preparazione del condimento.

Laviamo e tagliamo i pomodorini in quattro. Trasferiamoli in una ciotola capiente e facciamoli insaporire con uno spicchio d’aglio, privato dell’anima e tagliato in due, un filo di olio extravergine, un pizzico di sale e abbondante basilico [1]. Copriamo e mettiamo da parte per almeno 30 minuti.

Eliminiamo l’aglio e aggiungiamo la rucola, lavata e asciugata [2].

Pasta alla crudaiola - p3
Pasta alla crudaiola - p4

Grattugiamo la ricotta salata, con una grattugia a fori larghi e aggiungiamola al condimento [3].

Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata, scoliamola al dente e uniamola al condimento, mantechiamola a freddo e aggiungiamo un altro filo di olio a crudo [4].
La pasta alla crudaiola è pronta per essere servita e gustata! 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 47, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La pasta alla crudaiola può essere conservata in frigo per un max di due giorni.

    Preparate il condimento della crudaiola in anticipo, in modo da consentire a tutti i sapori di amalgamarsi perfettamente.
    In genere la crudaiola richiede la pasta corta, ma volendo potete anche optare per uno spaghetto. Non consigliamo, invece, la pasta all’uovo, perché meno adatta alle preparazioni fredde.

    Non omettete dalla preparazione il formaggio, perché dà al piatto una marcia in più

    Sconsigliamo la congelazione.

    Per quale occasione

    La pasta alla crudaiola è un primo piatto perfetto da servire per un pranzo veloce in famiglia o una pausa pranzo!

    Curiosità

    La ricotta secca, o ricotta salata, (in siciliano "ricotta funnata") è un prodotto tipico dell'Italia meridionale. A differenza della ricotta fresca, ha un sapore più marcato e anche la consistenza è più "secca", il che la rende adatta per essere grattugiata.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche