Pan brioche senza glutine

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 17
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Il pan brioche senza glutine è un pane lievitato, soffice e perfetto per iniziare la giornata con la giusta dose di dolcezza ed energia. In alternativa alle classiche brioche senza glutine è perfetto da gustare sia al naturale, inzuppato nel latte o nel caffè, sia ricoperto con Nutella o marmellata. 

Prepararlo è semplicissimo, dal momento si tratta di un impasto no-knead (proprio come quello del pane senza glutine) che non richiede nessuna lavorazione a mano: tutti gli ingredienti, infatti, vengono mischiati tra loro e l'impasto viene poi lasciato lievitare in un luogo asciutto fino al raddoppio del volume. Vi stupirà per la sua sofficezza!

Procuratevi uno stampo da plumcake ed il gioco è fatto! 

Il pan brioche senza glutine può essere aromatizzato con scorza di limone grattugiata, vaniglia liquida, cannella, scorza di arancia o gocce di cioccolato da inserire direttamente nell'impasto.

Categoria: Ricette senza glutine

acqua 200 ml di acqua
latte 200 ml di latte
lievito di birra 5 g lievito di birra secco senza glutine
uovo 2 uova
burro 80 g di burro
zucchero 100 g di zucchero
farina 500 g di mix farina senza glutine (noi abbiamo utilizzato Schär Mix it universale)
scorza di limone q.b. cannella o scorza di limone grattugiata o vanillina

Preparazione

Come fare il Pan brioche senza glutine

Iniziamo imburrando e infarinando uno stampo da plumcake della misura di circa 30x10.

Sciogliamo il lievito nel latte tipiedo. 

In una boule uniamo a questo punto l'acqua, il latte con il lievito sciolto, le due uova, lo zucchero e iniziamo a mescolare con la frusta a mano.

L'impasto risulterà in questo momento molto liquido, consigliamo quindi di mescolare con cautela.

Aggiungiamo pian piano e a più riprese la farina senza glutine, setacciandola e continuando a mescolare. Uniamo ora la cannella o uno degli aromi scelti.

Sciogliamo il burro e aggiungiamolo all'impasto. Mescoliamo per bene per far assorbire il burro completamente.

(In base alla tipologia di farina utilizzata, l'impasto può essere più o meno denso. Qualora non riusciste più a mescolarlo con le fruste a mano, aiutatevi con una spatola, cercando di mescolare per bene tutti gli ingredienti.)

Mettiamo l'impasto nello stampo da plumcake, ricopriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare fino al raddoppio del volume nel forno spento. Noi l'abbiamo lasciato lievitare 3 h.

Scaldiamo il forno a 180° e, quando ha raggiunto la temperatura, cuociamo in forno ventilato per circa 35-40 minuti, facendo la prova stecchino per verificarne la cottura.

 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 17, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    In base alla tipologia di farina utilizzata, l'impasto può essere più o meno denso. Alcune farine senza glutine, infatti, assorbono molta più acqua di altre: consigliamo però di non aggiungere altri liquidi all'impasto ed eventualmente di aiutarsi con una spatola se si fosse impossibilitati ad utilizzare le fruste a mano. L'impasto finale, prima di essere messo a lievitare, deve risultare leggermente colloso, della consistenza di un gelato. Non troppo liquido, nè troppo denso. 

    Conserviamo il pan brioche sotto una campana di vetro o tagliamolo a fettine e mettiamolo in contenitori sottovuoto per preservarne la freschezza.

    Per un gusto più deciso è possibile aumentare la quantità di zucchero nell'impasto e aromatizzarlo con scorza di limone grattugiata, cannella o vaniglia.

    Quando è completamente freddo possiamo spennellare la superficie con un un tuorlo d'uovo e del latte mischiati, per renderla più lucida. 

    È possibile farlo congelare per scongelarlo poi a temperatura ambiente all'evenienza.

    Ottimo utilizzando anche la farina Caputo senza glutine.

    Per quale occasione

    Per una colazione in famiglia.

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (2)

    Patrizia Lenisa
    martedì 14 aprile 2020

    Posso usare latte di soia o di riso?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: mercoledì 15 aprile 2020

    Certamente

    Rispondi