Lasagne alla bolognese

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 92
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Lasagne alla bolognese
  Photo credits:
Tempo 120 min
Difficoltà Media
Porzioni 6
Costo Medio

Presentazione

Le lasagne alla bolognese sono un classico primo piatto della cucina emiliana, nello specifico della città di Bologna. Conosciute ormai in tutto il mondo, non senza rivisitazioni e ingredienti diversi, sono diventate uno dei simboli e dei capisaldi della cucina italiana. 

Perfette per la tavola delle feste, si preparano alternando in teglia strati di sfoglie all’uovo con ragù alla bolognese, besciamella e parmigiano.
Una regola fondamentale per una perfetta riuscita è la scelta della carne: deve essere rigorosamente mista, maiale e manzo, per conferire maggiore sapore e la giusta quantità di grassi. Inoltre deve essere cotta per almeno due ore a fuoco lento.

Il tocco in più nel ragù è dato innanzitutto dal soffritto iniziale a base di carota, cipolla e sedano e in seguito dall'aggiunta di un bicchiere di latte: perfetto per rendere il sugo più cremoso. 

Si possono utilizzare poi sia le sfoglie fresche che secche, o eventualmente prepararle in casa con la ricetta inserita nei consigli. Un'ottima variante è anche quella con le sfoglie verdi all'uovo.  

Una volta assemblate, le lasagne vengono cotte in forno, per circa 30 minuti, fino a quando si forma in superficie una deliziosa crosticina. 

Perfette per le domeniche in famiglia, come piatto unico durante una cena romantica o come prima portata durante il pranzo del 25 dicembre. 

Ecco la ricetta passo passo per preparare le lasagne alla bolognese!

Categoria: Primi

sfoglie fresche 18-20 sfoglie fresche all’uovo
parmigiano 250 g di parmigiano grattugiato
carne di manzo 500 g di carne di manzo tritata
250 g di carne di maiale tritata 250 g di carne di maiale tritata
passata di pomodoro 400 g di passata di pomodoro
carota 1 carota
sedano 1 costa di sedano
cipolla 1 cipolla
olio q.b olio extra vergine di oliva
burro 1 noce di burro
sale e pepe q.b. sale e pepe
vino bianco 250 ml di vino bianco secco
latte 50 g di latte
besciamella 1 litro di besciamella

Preparazione

Come fare le Lasagne alla bolognese

Lasagne alla bolognese - p1
Lasagne alla bolognese - p2

Tritate finemente sedano, carota e cipolla e fateli appassire dolcemente in una casseruola in un filo d’olio e nella noce di burro [1]. Aggiungete quindi le carni tritate e fate rosolare a fuoco vivo mescolando spesso con un mestolo di legno. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare [2].

Lasagne alla bolognese - p3
Lasagne alla bolognese - p4

Unite a questo punto la passata di pomodoro e un mestolo di acqua calda [3]
Proseguite la cottura del ragù per almeno due ore a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altra acqua calda [4].

Lasagne alla bolognese - p5
Lasagne alla bolognese - p6

Trascorso il tempo necessario, regolate di sale e pepe, aggiungete il latte e togliete dal fuoco [5].
Componete gli strati delle lasagne: velate il fondo della teglia con poca besciamella, quindi alternate le sfoglie all’uovo, la besciamella, il ragù e il parmigiano grattugiato [6].

Lasagne alla bolognese - p7
Lasagne alla bolognese - p8

Proseguite in questo modo fino a esaurimento degli ingredienti [7].
Terminate con l’ultimo strato di pasta, besciamella, ragù e parmigiano. Infornate le lasagne alla bolognese a 200° per circa 30 minuti. Sfornate e lasciate assestare per qualche minuto prima di servire [8].

 

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 92, Media voti: 4.7

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Se preferite preparare la sfoglie fresche in casa ecco il procedimento. Tutto quello che ci serve è farina, uova, sale.

    Versiamo 500 g di farina a fontana sul tavolo e formiamo un buco sulla sommità dove metteremo un pizzico di sale e 5 uova (va aggiunto un uovo ogni 100 grammi di farina, quindi ci si può regolare molto facilmente). Mescoliamo prima con una forchetta e successivamente con le mani: se l'impasto dovesse risultare troppo bagnato aggiungiamo dell'altra farina, al contrario, dovesse essere troppo secco, aggiungiamo poca acqua, affinchè sia possibile lavorarlo.
    Lavoriamo la pasta finché non risulta omogenea e morbida, formiamo una palla che lasceiamo riposare per circa un'ora sotto una boule rovesciata.
    Dopo questo periodo di riposo, possiamo stendere la pasta con il mattarello o con la macchinetta a manovella. Una volta ottenuta una sfoglia sottile, adagiamola sulla spianatoia leggermente infarinata e tagliamo le estremità con un coltello, conferendogli la forma desiderata.

    In ogni caso si possono utilizzare sfoglie fresche o secche, preferibilmente all’uovo, bianche o verdi. Il bicchiere di latte inserito nel ragù serve per donargli cremosità.

    Le lasagne si possono congelare, sia prima che dopo la cottura, avendo cura di tirarle fuori dal freezer almeno un’ora prima di cuocerle.

    La carne utilizzata per il ragù deve essere rigorosamente mista, maiale e manzo, per dare sapore e la giusta quantità di grassi.

    conservazione Si conservano in frigo per 1-2 giorni, da riscaldare all’occorrenza.

    Per una versione senza glutine basterà sostituire la farina 00 nella besciamella con farina senza glutine e scegliere delle sfoglie che siano adatte a celiaci e intolleranti.

    Per quale occasione

    Per un pranzo in famiglia

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche