Cheesecake zebrata

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 6
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Cheesecake zebrata
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

La cheesecake zebrata è un delizioso dolce al cucchiaio senza cottura, fresco e cremoso, molto simile nell'aspetto alla classica torta marmorizzata.

Questa golosa torta fredda al formaggio si prepara in pochi minuti ed è perfetta da servire come dessert nelle occasioni speciali, ma non solo: provatela a merenda, in alternativa al gelato!

La nostra cheesecake è composta da un friabile guscio di biscotti al cacao, che accoglie una farcia bicolore, una preparata con crema al cioccolato fondente e una crema bianca di Philadelphia e panna.

Questa ricetta si può personalizzare con alcuni ingredienti diversi: per esempio al posto dei biscotti al cacao possiamo utilizzare dei classici frollini alla panna, e al posto del cioccolato fondente è possibile usare quello al latte. Per una versione ancora più golosa, possiamo unire alla crema bianca del cioccolato bianco.

Come decorazione finale perché non scegliere delle scaglie di cioccolato, del cocco grattuggiato o perché no, dei mirtilli freschi? 

Prepariamo insieme la cheesecake zebrata!

Categoria: Dolci

PER LA BASE PER LA BASE
biscotti 120 g di biscotti al cacao
burro 60 g di burro fuso
PER LA CREMA PER LA CREMA
philadelphia 450 g di Philadelphia
panna 200 g di panna fresca
zucchero a velo 100 g di zucchero a velo
cioccolato fondente 60 g di cioccolato fondente
gelatina in fogli 10 g di gelatina alimentare in fogli
1 cucchiaino di essenza di vaniglia 1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Preparazione

Come fare la cheesecake zebrata

Mettiamo i biscotti in un mixer e frulliamoli. 

Incorporiamo ai biscotti sbriciolati il burro fuso. Lavoriamo gli ingredienti con un cucchiaio per amalgamarli e ottenere un composto uniforme.

Ricopriamo la base di uno stampo a cerniera da 18 cm con la carta da forno e versiamovi il composto di biscotti. Livelliamolo aiutandoci con un cucchiaio, per ottenere una base uniforme.

Lasciamo riposare la base di biscotti in frigorifero per almeno 30 minuti e intanto dedichiamoci alla preparazione del ripieno, a partire dalla gelatina in fogli. Mettiamola in ammollo in acqua fredda per almeno 10 minuti, dopodiché strizziamola con cura e sciogliamola in 50 ml di panna calda (riscaldiamola al microonde o in un pentolino) presi dal totale. Per scioglierla perfettamente, mescoliamola con una forchetta, fino a che non ci sono più pezzetti. Lasciamola intiepidire.

In una ciotola, lavoriamo con le fruste elettriche il formaggio spalmabile e lo zucchero a velo, così da ottenere una mousse soffice e delicata. Uniamo anche la gelatina sciolta nella panna ormai tiepida.

Dividiamo la crema di formaggio all'interno di due ciotole: alla prima uniamo l'essenza di vaniglia (sostituibile con della vanillina), alla seconda aggiungiamo il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Mescoliamo per bene entrambe le creme.

In un'altra ciotola montiamo la panna ben fredda e dividiamola nelle due ciotole, mescolando dal basso verso. Ora che le due creme sono pronte, possiamo comporre la cheesecake.

Sulla base di biscotti ormai indurita, alterniamo le due creme: per ottenere un effetto zebrato, consigliamo di partire dal centro e formare dei cerchi concentrici, fino ad arrivare al bordo. Con uno stuzzicadente lavoriamo le creme, creando delle striature.

Livelliamo per bene la superficie con una spatola.

Mettiamo la cheesecake in frigorifero per almeno 4-5 ore.

Prima di servirla, possiamo decorarla in superficie con del cioccolato fondente e del cioccolato bianco in scaglie.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 6, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    La cheesecake zebrata si conserva in frigorifero per 2 giorni.

    Per quale occasione

    Per una merenda fresca o un fine pasto

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche