Bignole di Carnevale

4,8/5 Vota
Su un totale di voti: 6
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Le bignole, espressione dialettale per indicare un dolce simile al bignè, sono dei tipici dolcetti tipici del periodo di Carnevale, ripieni di crema pasticcera.

Per prepararle bisogna innanzitutto realizzare la pasta choux con farina, acqua, burro a cui vengono aggiunte una alla volta le uova. Dall'impasto si ricavano tante palline che possono essere cotte sia in forno, sia fritte in olio bollente. Lo step finale prevede la farcitura di queste con crema pasticcera, Nutella o marmellata.

Nessuna ci vieta, per una versione alternativa, di immergere le bignole in cioccolato fuso, per avere delle bignole al cioccolato.

Ecco come preparare le bignole di Carnevale!

Categoria: Dolci di Carnevale

farina 00 150 g di farina 00
acqua 250 ml di acqua
uovo 3 uova intere a temperatura ambiente
burro 50 g di burro ammorbidito
vanillina 1 bustina di vanillina
sale 1 pizzico di sale
zucchero a velo q.b. zucchero a velo
PER LA CREMA PASTICCERA PER LA CREMA PASTICCERA
latte 500 ml di latte intero
baccello di vaniglia 1/2 baccello di vaniglia
tuorlo 3 tuorli
zucchero 60 g di zucchero semolato
amido di mais 40 g di farina 00 (o amido di mais)

Preparazione

Come fare le Bignole di Carnevale

In una pentolino versate l'acqua e aggiungetevi il burro, la bustina di vanillina e un pizzico di sale. Accendete il fuoco e portate il miscuglio ad ebollizione.
Non appena starà bollendo, spegnete il fuoco e aggiungetevi la farina.

Con una frusta o un cucchiaio di legno mescolate il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo, amalgamando con cura il composto.

Lasciate intipiedire e aggiungete le uova, una per volta, continuando a mescolare pazientemente. In questo modo la gradualità del procedimento assicura il totale assorbimento delle uova al composto.

CUOCERE LE BIGNOLE AL FORNO

A questo punto trasferiamo l'impasto in una sac-à-poche con bocchetta liscia e spremiamo dei ciuffetti grandi quanto una nocciola, arrotondando la punta con il dito bagnato. Preriscaldiamo il forno a 180° e inforniamo per circa 20-25 minuti.

BIGNOLE FRITTE

Se vogliamo friggerle, portiamo in una pentola dell'olio di semi di arachidi a circa 170° di temperatura e preleviamo con un cucchiaino delle porzioni di impasto da immergere nell'olio. Rigiriamole per bene per farle dorare su tutti i lati. Consigliamo di non friggere troppo impasto per volta, per non abbassare la temperatura dell'olio. 

Quando saranno pronte possiamo farcirle con crema pasticcera, seguendo la nostra ricetta, Nutella o marmellata, aiutandoci sempre con una sac-à-poche. È possibile gustarla anche senza farcitura, magari solo con una spolverata di zucchero a velo.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 6, Media voti: 4.8

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Conserviamole le bignole farcite per 2-3 giorni, mentre quelle senza farcitura per 4-5 giorni, chiuse ermeticamente in un barattolo di vetro.

     

    Vino da abbinare

    Le bignole possono essere accompagnate da un liquore non molto dolce, come un amaro oppure un limoncello.
    Perfetta sarebbe la crema di limoncello ghiacciata. Per andare incontro alla tradizione del carnevale, però, si possono accompagnare con una bella porzione di sanguinaccio.

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (2)

    Angela Sapone
    lunedì 15 febbraio 2021

    Volevo sapere se c'è un'errore di scrittura? Sono 150g o 250g di farina?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 15 febbraio 2021

    Ciao Angela, sono 150 g di farina 00

    Rispondi