Apple pie

La apple pie, conosciuta anche come American Pie e preparata principalmente per il giorno del Ringraziamento, è un delizioso e invitante dolce casereccio tipico della cucina americana, divenuto celebre grazie ai fumetti della Disney, in cui Nonna Papera era spesso intenta a sfornare questa golosa torta per i suoi nipotini.

Ne esistono tantissime versioni e ognuna ha la sua particolarità: il comune denominatore però è sempre lo stesso, ovvero un guscio di friabile pasta brisè (crust pie) con all'interno un ricco ripieno di mele profumate da abbondante cannella! 

Perfetta per la merenda di tutti i giorni, ma anche, vista la sua indiscutibile bellezza, per le occasioni più importanti!
Servita con una cucchiaiata di panna semi montata, con crema inglese, zabaione o con del gelato alla vaniglia, questa particolare torta di mele diventa davvero irresistibile! 

Ottima da gustare per addolcire un pomeriggio con le amiche o per godersi una rilassante colazione domenicale, la apple pie è un dessert semplicissimo da preparare e che piace in particolar modo ai bambini, grazie al suo profumo dolcissimo e irresistibile.

C'è una particolarità da sottolineare: tradizionalmente l'apple pie ha una forma bombata e un guscio di brisè marcatamente a cupola. Se si appiattisce in cottura, c'è qualcosa che non ha funzionato nel procedimento.

Le mele, infatti, vanno sistemate all'interno proprio a forma di piramide e, se si sono usate le mele giuste che non creano troppa acqua e non si sfaldano, il guscio non crolla. Inoltre, un altro consiglio fondamentale è quello di aspettare un paio di ore prima del taglio, per permettere al ripieno di compattarsi perfettamente e afflosciarsi.

Se per esempio si usano le renette che per consistenza sono farinose e si disfano, la torta verrà bassa e non a forma vulcanica. Per questo motivo noi consigliamo di asciugarle perfettamente dopo averle pelate in modo che venga assorbito un eventuale liquido.

Inoltre, anche la scelta dello stampo è importantissimo: potrebbe appiattirsi nel momento in cui si usa uno stampo non da apple pie, ovvero con i bordi svasati, ma uno stampo normale da crostate con il bordo alto. La forma di ques'ultimo, infatti, induce proprio alla formazione della cupola e se la base è piatta, le mele andranno sui lati e quindi la forma sarà decisamente più appiattita.

Non ci resta che scoprire insieme come fare la apple pie in casa!

Categoria: Torte

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 36
  Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Ingredienti per uno stampo per apple pie da 22 cm

pasta brise Per la pasta brisée
farina 00 375 g di farina 00
burro 165 g di burro freddo a dadini
acqua 100 g di acqua molto fredda
sale 2 pizzichi di sale
zucchero 1 cucchiaio di zucchero
Per il ripieno Per il ripieno
mela 1.2 kg di mele Granny Smith
zucchero 140 g di zucchero di canna
farina 00 1 cucchiaio colmo di farina 00
burro 65 g di burro fuso
cannella 3 cucchiaini di cannella
noce moscata 1/2 cucchiaino di noce moscata
limone la scorza grattugiata di un limone piccolo
Per spennellare Per spennellare
tuorlo 1 tuorlo
latte 1 cucchiaio di latte
zucchero q.b. zucchero di canna

Preparazione

Come fare la Apple pie

Apple pie - p1
Apple pie - p2

Versate in una ciotola la farina, il sale e lo zucchero: mescolate e unite il burro. Sfregate gli ingredienti tra le mani ottenendo un composto sabbioso [1]. 
Aggiungete l’acqua, girate con un cucchiaio e terminate la preparazione lavorando solo pochi minuti l'impasto con le mani al fine di ottenerlo compatto, liscio e omogeneo. Avvolgete il panetto in pellicola alimentare e mettete in frigorifero per almeno 30 minuti [2].

Apple pie - p3
Apple pie - p4

Nel frattempo sbattete il tuorlo e il latte per pennellare e tenete da parte [3].
Dedicatevi quindi alla preparazione delle mele: sbucciatele, detorsolatele e tagliatele  a spicchi mettendole via via su un canovaccio in modo da renderle ben asciutte [4]. 

Apple pie - p5
Apple pie - p6

Tagliatele quindi a cubetti e trasferitele in una ciotola: conditele con la cannella, la noce moscata, la buccia del limone, lo zucchero, la farina e il burro fuso (a temperatura ambiente): mescolate il tutto [5]. 
Riprendete la pasta brisè e dividetela in due parti (una leggermente più grande dell'altra). Stendete entrambi i panetti in due dischi su un piano infarinato e usate il più grande per foderare la vostra teglia per apple pie da 22 cm di diametro perfettamente imburrata e infarinata. Bucherellate il fondo con una forchetta [6].  

Apple pie - p7
Apple pie - p8

Versate le mele dando una forma a cupola compattando molto bene con le mani [7]. 
Stendete ora il secondo disco sopra le mele. Sigillate bene i bordi e ritagliateli in modo da pareggiarli [8]

Apple pie - p9
Apple pie - p10

Pizzicateli tra pollice e indice per ottenere il classico cordone smerlato. Ripetete questa operazione una seconda volta per avere pizzichi ben definiti, quindi mettete in frigorifero la apple pie per 30 minuti [9]. 
Portate il forno, statico, in temperatura (200 °C), spennellate la vostra apple pie con il misto di tuorlo e latte preparato in precedenza, praticate dei piccoli tagli sulla punta della torta per favorire la fuoriuscita del vapore e spolverate il tutto con un po' di zucchero di canna.

Fate cuocere a 190 °C per 30 minuti, poi abbassate la temperatura a 175 °C e continuate a cuocere per altri 30 minuti. Spostate quindi la torta nella parte bassa del forno e impostate altri 15 minuti di cottura con calore solo proveniente dal basso. Servite la apple pie direttamente nella teglia dopo un riposo di almeno 5 ore [10].    

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 36, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Esistono due correnti di pensiero nettamente contrastanti su quale sia la migliore ricetta della apple pie: il punto della discordia è la precottura della base di pasta brisè e delle mele prima della cottura in forno. 

    C'è anche chi si pone nel mezzo e pratica solo la precottura della pasta o la precottura delle mele. 

    Noi, nella ricetta che vi proponiamo, abbiamo optato per mettere in forno tutto a crudo perchè abbiamo usato una tipologia di mele che non rilascia molta acqua (le granny smith) e che quindi non vanno a bagnare eccessivamente la base della torta. Importantissimo però, al fine di ottenere un ripieno compatto, è il tempo di riposo della torta prima del taglio: sarà necessario avere pazienza e attendere almeno 5 ore per permettere al ripieno di acquisire la consistenza perfetta che garantisce cremosità senza intaccare la base. 

    In linea di massima tuttavia, se non si da che parte stare, il consiglio è quello di provare e rendersi conto in prima persona di quale versione della apple pie si preferisce. 

    Ad ogni modo, se temete che la vostra crust pie perda di fragranza, potete decidere di farla precuocere come segue: trascorso il tempo di riposo, dividete la pasta in due parti: riavvolgetene una nella pellicola e rimettetela in frigorifero, stendete invece l'altra nella vostra teglia per apple pie da 22 cm di diametro perfettamente imburrata e infarinata, bucherellate il fondo con una forchetta, coprite con un foglio di carta forno e con riso (o fagioli secchi) e fate cuocere in bianco per 20 minuti.
    Togliete la carta forno, spennellate la base con un poco del misto di uova e latte e fate cuocere la base di pasta brisè ancora per 5 minuti. 

    Se non avete lo stampo per la apple pie, ovvero uno stampo dai lati svasati, potete comunque prepararla usando uno stampo classico per crostate con bordo alto. 

    Si sconsiglia la congelazione.

    Potete usare delle altre mele al posto delle granny smith se non gradite il loro gusto acidulo. L'importante però è che siano mele croccanti e poco acquose altrimenti si disferanno. 

    Potete decidere anche di usare un mix di diversi tipologie di mele: il ripieno sarà meno omogeneo a livello di consistenza, ma per alcuni il sapore si fa più interessante! 

    Per quale occasione

    La apple pie è perfetta per una colazione o una merenda tra amici.

    Curiosità

    In Canada, alcune famiglie erano solite inserire inserire una tazzina da caffè di porcellana sopra alla piramide di mele per evitare che si afflosciasse.

    Nonostante sia ritenuto un dolce americano, l'origine della apple pie è in Inghilterra: nacque come ricetta salata, come un pasticcio di carne dove, al guscio di impasto a base di acqua, grasso animale e frumento, veniva aggiunta carne di maiale. I primi pellegrini esportarono questa ricetta nel nuovo mondo, e pian piano il ripieno salato venne sostituito con quello di mele ritenute imperfette.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche