Trofie al pesto, patate e fagiolini

4/5 Vota
Su un totale di voti: 1
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Trofie al pesto, patate e fagiolini
Photo credits:
Tempo 40 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Le trofie al pesto, patate e fagiolini sono un piatto tipico della cucina tradizionale ligure, in particolare di quella genovese. Un mix di sapori freschi e genuini che riescono ad accontentare anche i palati più esigenti.

Il classico pesto di basilico e pinoli viene arricchito dai due ortaggi, che lo rendono più gustoso e rendono il piatto più completo.
Le trofie, invece, sono un tipo di pasta dalla forma allungata, che si trova in commercio sia come pasta fresca che secca, e sono particolarmente indicate con questo tipo di condimento.

Segui i nostri consigli e prova a preparare anche tu delle saporite trofie al pesto, patate e fagiolini.
 

Categoria: Primi

trofie 500 g di trofie
patata 300 g di patate
fagiolini 100 g di fagiolini
basilico 70-80 g di foglie di basilico ligure
pinoli 50 g di pinoli
parmigiano 60 g parmigiano grattugiato
pecorino 40 g di pecorino grattugiato
aglio 1 spicchio aglio
olio 1 dl di olio extravergine di oliva + q.b.
sale q.b. sale grosso

Preparazione

Come fare le Trofie al pesto, patate e fagiolini

Laviamo le foglioline del basilico e asciughiamole con un telo delicatamente. Poi mettiamole in un mixer insieme allo spicchio d’aglio e un pizzico abbondante di sale grosso. Frulliamo a bassa velocità e preferibilmente a intermittenza i vari elementi.

Aggiungiamo i pinoli, continuando a mixare a scatti, quindi incorporiamo 1 dl di olio a filo, fino ad ottenere un composto lucido e omogeneo. Infine, uniamo i formaggi grattugiati e amalgamiamo bene, finché il pesto non raggiunge la giusta cremosità.

Lasciamo riposare il pesto e nel frattempo prepariamo le verdure: sbucciamo, laviamo e tagliamo a piccoli pezzi le patate e spuntiamo i fagioli.
Portiamo ad ebollizione in una pentola abbastanza capiente dell’acqua, saliamola e immergiamo i fagiolini. Facciamoli lessare per due minuti circa prima di aggiungere le patate con un filo di olio.

Passati altri due o tre minuti, quando le verdure sono al dente, uniamo anche le trofie. Lasciamo cuocere ancora per 6-7 minuti dopodiché scoliamo il tutto, tenendo da parte un po’ di acqua di cottura.

Diluiamo il pesto con due o tre cucchiai di quest’ultima, versiamo le trofie con gli ortaggi nel piatto di portata, condiamo con il pesto e portiamo in tavola. 

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4
    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Consigli

    Per evitare che le foglie del basilico si surriscaldino e rischiare di alterare il gusto del pesto, un accorgimento in più può essere quello di porre il recipiente del mixer in freezer per almeno trenta minuti prima di utilizzarlo.

    Se disponiamo di tempo e soprattutto di un mortaio, possiamo pestare lì i vari ingredienti anziché utilizzare il mixer, e ottenere un autentico pesto della tradizione ligure. 

    Per quale occasione

    Una ricetta abbastanza semplice che piace a grandi e piccoli, indicata sia per un pranzo in famiglia o con gli amici, sia per occasioni più formali.
    Un primo piatto adatto anche a chi segue una dieta vegetariana.

    Vino da abbinare

    Il piatto trova un ottimo abbinamento con vini bianchi semi aromatici, come il Vermentino ligure o rosati dal gusto delicato.

    Potrebbero interessarti anche