Risotto al Barolo

4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 45
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Risotto al Barolo
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Il risotto al Barolo rappresenta un primo piatto classico della cucina piemontese. Il vino rosso delle Langhe, grazie al suo gusto robusto e deciso, risulta un ingrediente chiave, se non il principale, di questa pietanza: il Barolo, infatti, dona al risotto un sapore e un profumo irresistibili.

La preparazione di questa ricetta è abbastanza semplice, ma è necessario seguire con attenzione tutti i passaggi per lasciare che il riso assorba gradatamente gli aromi del vino e risulti cremoso al punto giusto.

Con questo piatto gustoso riuscirete sicuramente a sorprendere sempre in modo piacevole i vostri commensali. 
Leggi i nostri consigli per preparare un perfetto risotto al barolo!

Categoria: Risotti

riso 320 g di riso (Carnaroli)
1/2 l di barolo 1/2 l di barolo
brodo vegetale 1/2 l di brodo vegetale caldo
burro 40 g di burro + q.b.
cipolla 1/2 cipolla
parmigiano q.b. parmigiano grattugiato
sale e pepe q.b. sale e pepe

Preparazione

Per la preparazione del nostro risotto al barolo prendiamo subito una pentola alta e capiente in cui iniziamo a cucinare il brodo vegetale, fondamentale durante la cottura del riso.

Nel frattempo, mettiamo su un fornello un tegame in cui iniziamo a far sciogliere il burro.
Tritiamo la cipolla a cubetti e, non appena il burro è sciolto, la versiamo nella padella. Dopo due o tre minuti, aggiungiamo il riso così da farlo tostare per alcuni minuti.

A questo punto versiamo il Barolo, giriamo con un mestolo di legno e alziamo la fiamma. Quando il vino inizia a sobbollire possiamo abbassare nuovamente la fiamma mentre aspettiamo che si assorba bene.

Togliamo dal fuoco il brodo vegetale che abbiamo messo a cuocere e aggiungiamone poi, poco alla volta, versandone dell'altro solo quando il riso si sta asciugando troppo. In questo modo si evita di ritrovarsi con un risotto troppo liquido. Aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere per 20 minuti in totale.

Una volta che il riso è cotto, spegniamo e mantechiamo aggiungendo un po' di pepe e parmigiano. Mescoliamo bene gli ingredienti e, infine, aggiungiamo un po' di burro.

Impiattiamo e, se vogliamo, possiamo aggiungere un rametto di rosmarino per guarnire.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 45, Media voti: 4.4

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    La scelta del vino è essenziale per la preparazione di un eccellente risotto al barolo. Quindi, il consiglio è di assaggiare il vino prima di utilizzarlo: una volta stappato, va versato e fatto decantare in modo da liberare il suo aroma e il suo profumo intensi.

    Per quale occasione

    Il risotto al barolo risulta sicuramente un primo piatto molto raffinato e versatile. Servito in occasioni speciali e formali come una romantica cena di San Valentino oppure in circostanze semplici e senza troppe pretese.

    Il riso al barolo è una scelta perfetta per un pranzo domenicale in famiglia o per una cena tra amici.

    Vino da abbinare

    Questo risotto, cucinato con uno tra i migliori vini rossi del Piemonte, va gustato sicuramente in abbinamento a un buon Barolo.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche