Pokè bowl

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 3
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pokè bowl
  Photo credits:
Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La Poke Bowl è un piatto light e salutare a base di pesce crudo marinato e verdure fresche, inventato dai pescatori hawaiani ma diventato ormai famoso in tutto il mondo, con tantissime varianti.

Il nome nasce dall'unione della parola pokè, che in hawaiano significa letteralmente tagliare a pezzi e bowl che in inglese indica la scodella.

Quello che si presenta ai nostri occhi è un piatto colorato e appetitoso, ideale per un pranzo veloce ma nutriente, facilmente personalizzabile con ingredienti a piacere, tra cui anche la frutta. 

La nostra versione prevede l'inserimento di salmone fresco, avocado, erba cipollina, cetriolo, ravanello ed edamame: ottime combinazioni sono però quelle con il tonno, sempre fresco e tagliato a tocchetti, mango, carote, mais, cavolo rosso e una porzione di quinoa.

L'importante è non dimenticare i semi di sesamo e la salsa di soia, che contribuiscono a conferire a questo piatto il suo sapore particolare. 

Insomma, possiamo considerarla una sorta di insalata di riso hawaiana, da gustare però tutto l'anno, anche per un pranzo in ufficio.

Ecco come preparare una gustosa pokè bowl!

 

Categoria: Primi

riso 400 g di riso per sushi
300 g di edamame 300 g di edamame
salmone 250 g di salmone fresco (o tonno)
erba cipollina q.b. erba cipollina
peperoncino 1 peperoncino rosso fresco
avocado 1 avocado maturo
cetriolo 1 cetriolo
1 ravanello 1 ravanello
aceto di riso 1 cucchiaio e mezzo di aceto di riso
salsa di soia 3 cucchiai di salsa di soia
sale q.b. sale
q.b. sesamo bianco e nero q.b. sesamo bianco e nero

Preparazione

Come fare la Poke bowl

Prepariamo il riso: una volta pesato versiamolo in un colino dalle maglie sottili e sciacquiamo abbondantemente sotto l'acqua corrente del rubinetto fino a che l'acqua di lavaggio non tornerà trasparente. Quindi riponiamolo in una casseruola e copriamolo con una quantità d'acqua pari al suo peso. Portiamo il tutto a ebollizione e copriamo la casseruola con un coperchio. Facciamo cuocere a fuoco basso per dodici minuti senza mai sollevare il coperchio quindi spegniamo e lasciamo riposare per cinque minuti.

Mentre attendiamo che il riso sia pronto scaldiamo appena l’aceto di riso e vi sciogliamo una manciata di sale. Mescoliamo il tutto e appena sarà pronto aggiungiamo il liquido così ottenuto al riso che avrà finito di riposare avendo cura di sgranarlo con un cucchiaio di legno. Mettiamolo quindi da parte.

Prepariamo dunque il salmone. Tagliamolo a cubetti regolari e mettiamolo a marinare per un'ora in una ciotola con la salsa di soia, il peperoncino, l'erba cipollina, i semi di sesamo e una presa di sale.

Sbollentiamo i baccelli di edamame per 5 minuti, e una volta che si saranno raffreddati sgraniamoli e mettiamoli da parte. Tagliamo l'avocado a cubetti, i ravanelli e il cetriolo a fettine sottili. Raccogliamo ciascun ingrediente in una ciotolina separata e teniamoli a portata di mano.

Riprendiamo il riso che avevamo messo da parte suddividiamolo in quattro ciotole appiattendolo leggermente. Creiamo con gli ingredienti che abbiamo preparato una composizione a spicchi ben separati.

La nostra fresca e coloratissima Pokè Bowl è pronta. Serviamola condita con un filo di salsa di soia e olio a piacere.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 3, Media voti: 5

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Possiamo abbinare la nostra poke bowl ad buon vino bianco italiano come un pinot grigio o per gli amanti delle bollicine anche ad un prosecco.

    Per quale occasione

    Per un pranzo leggero in estate e in inverno

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche