Pizza baciata

4,8/5 Vota
Su un totale di voti: 57
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Pizza baciata
  Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Media
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La pizza baciata è così chiamata perchè si prepara cuocendo due impasti appoggiati uno sopra l'altro che rimangono facilmente separabili grazie ad una generosa spennellata d'olio sulla superficie.

Due sfoglie dalla consistenza croccante rese ancor più invitanti dalla farcitura; noi abbiamo optato per una saporita ma semplice mortadella, ma via libera alla fantasia: scegliete i salumi che preferite e aggiungete del formaggio a piacere.

La preparazione non è complicata, l'impasto si può realizzare anche a mano senza l'utilizzo della planetaria, occorre solo un po' di pazienza per rispettare i tempi di lievitazione.

Non perdere la nostra video ricetta con le spiegazioni passaggio dopo passaggio per preparare una pizza baciata a regola d'arte!

Cosa ci serve per la ricetta:

Spianatoia acciaio Inox >>

Boule multiuso Pyrex >>

Teglia 30x40 cm >>

Categoria: Lievitati

farina 400 g di farina tipo 1
acqua 280 g di acqua fredda
olio 15 g di olio extra vergine d'oliva + q.b.
lievito di birra 4 g di lievito di birra disidratato (9 g lievito di birra fresco)
sale 6-7 g di sale
farina q.b. farina di riso
PER IL CONDIMENTO PER IL CONDIMENTO
olio 30 g di olio extra vergine d'oliva
acqua 30 ml di acqua
sale q.b. sale
PER LA FARCITURA PER LA FARCITURA
Mortadella 150 g di mortadella

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare la pizza baciata

Pizza baciata - Passaggio 1
Pizza baciata - Passaggio 2

Mettiamo la farina in una boule capiente e uniamovi il lievito di birra disidratato, oppure sminuzziamo quello fresco [1].
Versiamo poco per volta l'acqua fredda [2] e iniziamo ad impastare mescolando con un cucchiaio di legno.

Pizza baciata - Passaggio 3
Pizza baciata - Passaggio 4

Versiamo anche l'olio extra vergine d'oliva [3] e il sale [4]. Mescoliamo in modo energico aggiungendo pian piano l'acqua.

Pizza baciata - Passaggio 5
Pizza baciata - Passaggio 6

Poi quando la consistenza è più compatta, lavoriamo l'impasto con le mani per chiuderlo a panetto [5].
Copriamo la ciotola con un canovaccio e lasciamo lievitare per circa 30 minuti a temperatura ambiente, in un luogo lontano da correnti d'aria.
Trascorso il tempo necessario riprendiamo l'impasto e trasferiamolo sul piano di lavoro (noi abbiamo utilizzato una base in acciaio inox) per realizzare le pieghe di rinforzo: tiriamo i lembi del panetto e ripieghiamolo su se stesso, ripetendo questo passaggio su i quattro lati [6]. Poi richiudiamo l'impasto tirandolo con le mani verso di noi.  Rimettiamo il panetto nella boule e lasciamo riposare altri 20-30 minuti, sempre a temperatura ambiente.

Pizza baciata - Passaggio 7
Pizza baciata - Passaggio 8

Ripetiamo quest'operazione altre due volte: la terza volta chiudiamo bene il panetto [7], rimettiamolo nella ciotola e lasciamolo riposare coperto da un canovaccio per circa 3 ore [8].

Pizza baciata - Passaggio 9
Pizza baciata - Passaggio 10

Dopodiché diviamo in due parti l'impasto. Pieghiamo e richiudiamo i due panetti ottenuti [9] e mettiamoli in due ciotole unte con olio d'oliva. Lasciamoli riposare ancora 20-30 minuti [10].

Pizza baciata - Passaggio 11
Pizza baciata - Passaggio 12

Distribuiamo un po' di farina di riso (oppure semola di grano duro) sul nostro piano di lavoro e trasferiamovi un panetto.
Premiamo con la punta delle dita tutta la parte esterna del panetto, come a sigillarlo [11] poi partendo dalla parte più lontana a noi, premiamo in modo energico con i polpastrelli tutta la superficie per stendere l'impasto [12]. Ripetiamo questo passaggio da entrambi i lati.

Pizza baciata - Passaggio 13
Pizza baciata - Passaggio 14

Eliminiamo la farina di riso in eccesso e trasferiamo l'impasto in una teglia di dimensioni 30x40 cm precedentemente ben oliata.
Dopodiché versiamo un po' d'olio anche sulla superficie e spennelliamolo in modo uniforme [13], poi aggiungiamo anche un pizzico di sale.
Stendiamo il secondo panetto con lo stesso procedimento del primo, poi trasferiamolo nella teglia sopra all'altro, cercando di far aderire bene i bordi [14].

Pizza baciata - Passaggio 15
Pizza baciata - Passaggio 16

Versiamovi sopra una miscela di acqua, olio d'oliva e sale e spennelliamola su tutta la superficie [15].
Premiamo con i polpastrelli e infine mettiamo in forno già caldo: cuociamo a 230° per circa 20-25 minuti [16]. Noi abbiamo utilizzato un forno ventilato, in caso di forno statico prolungate di qualche minuto la cottura.

Pizza baciata - Passaggio 17
Pizza baciata - Passaggio 18

Una volta cotta, separiamo subito le due parti per permettere al vapore di fuoriuscire e lasciare l'impasto croccante.
Farciamo a piacere con mortadella o altri salumi [17]. Richiudiamo e tagliamo [18].

La nostra pizza baciata è pronta per essere gustata!

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 57, Media voti: 4.8

    Vai alla Ricetta

    Per quale occasione

    Perfetta come aperitivo o da servire per un pasto sfizioso e saporito!

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche