Pallotte cacio e ova

Le pallotte cacio e ova sono un piatto tipico della tradizione gastronomica abruzzese, simbolo di una cucina rustica e verace, legata al territorio.

Si tratta di golosissime polpette di pane, uova e formaggio fritte e poi condite con un semplice sugo di pomodoro.
Un piatto povero, di tradizione contadina e pastorale, dove la carne viene sostituita dal pane vecchio di qualche giorno.

Come per tutti i piatti della tradizione trovare la ricetta definitiva è impossibile: ogni famiglia custodisce la sua versione. Noi vi proponiamo la nostra ricetta, ma sappiate che ci sono tante varianti!

A seconda delle porzioni, potete servirlo come secondo o come prelibato piatto unico con tanto di scarpetta finale, saranno amatissime da tutti! In Abruzzo vengono vendute anche come street food, facili e veloci da preparare, sono ottime anche servite senza pomodoro come stuzzichino durante l'aperitivo.

Categoria: Secondi

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 25
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

parmigiano 200 g di formaggio rigatino abruzzese (oppure 100 g di pecorino semi-stagionato + 100 g di parmigiano reggiano)
pane 180 g di pane raffermo (non troppo duro)
latte 150 g di latte
uovo 3 uova
prezzemolo 10 g di prezzemolo tritato
aglio 1 spicchio di aglio
olio q.b. olio di semi di arachide (per friggere)
PER LA SALSA PER LA SALSA
passata di pomodoro 800 g di passata di pomodoro
cipolla 1 cipolla
basilico 10 foglie di basilico
aglio 1 spicchio di aglio
cipollotto 1 cipollotto
olio 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale q.b. sale

Preparazione

Come fare le Pallotte cacio e ova

Pallotte cacio e ova - P1
Pallotte cacio e ova - P2

Tagliamo il pane a tocchetti e sistemiamolo in una terrina, copriamo con il latte e lasciamolo così per circa 30 minuti, giriamolo ogni tanto, affinché assorba il latte e si ammorbidisca in modo uniforme. Strizziamo bene il pane con le mani e sbricioliamolo in una ciotola.
Uniamo il formaggio grattugiato, il prezzemolo e l’aglio tritati, una macinata di pepe. Assaggiamo e aggiustiamo di sale, se necessario. [1]
Amalgamiamo le uova, una per volta ottenendo un composto omogeneo, morbido ma non molle.
Se dovesse risultare troppo umido, aggiungiamo un cucchiaio di pangrattato. Copriamolo e lasciamolo riposare in frigorifero per almeno mezz'ora. [2]

Pallotte cacio e ova - P3
Pallotte cacio e ova - P4

Nel frattempo prepariamo la salsa, scaldiamo in un’ampia padella l’olio e per qualche minuto facciamo appassire la cipolla tritata finemente e lo spicchio d’aglio.
Quindi aggiungiamo la passata di pomodoro, il basilico e un pizzico di sale. Cuociamo il sugo per 15 minuti a fiamma medio-bassa, aggiungendo un mestolino di acqua se dovesse restringersi troppo. [3]
Formiamo con il composto riposato 15 pallotte grandi come una grossa noce, il trucco per farle tutte uguali ed avere la misura ideale è quello di utilizzare un dosatore da gelato. [4]

Pallotte cacio e ova - P5
Pallotte cacio e ova - P6

Friggiamole poche per volta, per due minuti, nell’olio caldo (a 170 ° se possediamo un termometro da cucina) Non scaldiamo troppo l'olio: le pallotte devono dorarsi in modo uniforme, ma non scurirsi e bruciacchiarsi. [5]
Scoliamole man mano, e sistemiamole su carta assorbente. [6]

Pallotte cacio e ova - P7
Pallotte cacio e ova - P8

Aggiungiamo le pallotte fritte alla salsa di pomodoro in padella, copriamo e cuociamo per 10 minuti a fuoco medio-basso, rigirandole con delicatamente di tanto in tanto, oppure scuotendo leggermente la padella. [7]
Le pallotte sono pronte per essere servite, completiamo a piacere con altro formaggio grattugiato e delle fettine di pane per la scarpetta finale! [8]

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 25, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Le pallotte cacio e ova possono essere preparate anche il giorno prima e conservate in frigorifero, il giorno dopo saranno ugualmente  buone!
    Potete congelarle una volta cotte.

    Per la ricetta occorre un pane leggermente raffermo (non va bene se troppo duro) e, soprattutto, deve essere di buona qualità.
    Anche si tratta di una ricetta povera, tutti gli ingredienti vanno scelti con cura.
    Nella ricetta tradizionale viene usato il formaggio rigatino abruzzese che volendo potete sostituire con un mix di pecorino semi-stagionato e il parmigiano reggiano

    Potete gustare le pallotte cace e ova appena fritte senza salsa di pomodoro, come delizioso finger food.
    D’estate preparate la salsa con i pomodori freschi e aggiungete anche un peperone verde tagliato a listarelle, il piatto sarà ancora più buono!

    Per una versione light, potete cuocere le pallotte direttamente nel sugo di pomodoro.

    Per quale occasione

    Come secondo o piatto unico saporito in una cena in famiglia, oppure solo fritte come sfizioso finger food.

    La video ricetta del giorno

    Hai provato la ricetta?

    Hai dubbi o domande?

    Accedi per commentare

    Potrebbero interessarti anche