Insalata di rinforzo

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 1
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Insalata di rinforzo
  Photo credits:
Tempo 10 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

L’insalata di rinforzo è un contorno tipico della cucina popolare napoletana.

Un piatto a base di peperoni rossi e tondi, chiamati "papacelle", cavolfiori, alici e sottaceti preparato durante le feste natalizie e utilizzato per accompagnare le portate di pesce.
L’origine del nome, insalata di rinforzo,deriva dal fatto che veniva servita durante le cene di magro che precedono il Natale o secondo altre credenze, per la presenza dell’aceto che da maggiore sapore alla pietanza.

Esistono diverse versione di insalata di rinforzo, noi prepariamo quella più diffusa.

Categoria: Contorni di Natale

cavolfiore 750 g di cavolfiore
peperone 125 g di peperoni sott'aceto
olive verdi 90 g di olive verdi in salamoia
olive nere 90 g di olive nere di Gaeta
capperi 30 g di capperi sott'aceto (o sotto sale)
cetriolo 75 g di cetrioli
acciughe 50 g di acciughe (alici) sott'olio
olio q.b. olio extravergine d'oliva
vino rosso q.b. aceto di vino rosso
sale q.b. sale

Preparazione

Come fare l'Insalata di rinforzo

Per fare l’insalata di rinforzo iniziamo denocciolando le olive nere e verdi in salamoia, utilizzando l’apposito utensile da cucina oppure un coltello.
Mettiamole da parte, laviamo i cetriolini, togliamo le estremità e tagliamoli a listerelle sottili. Sciacquiamo i peperoni sottaceto e riduciamoli in strisce.

Mettiamo a bollire dell’acqua in una pentola e saliamola. Intanto, mondiamo il cavolfiore, privandole delle parti dure e delle eventuali foglie esterne.
Una volta ottenute le cime, immergiamole nell’acqua bollente per qualche minuto. Evitiamo che si cucinino troppo, devono essere croccanti.
Scoliamo le cime di cavolfiore e immergiamole in una ciotola con del ghiaccio, per fermare la cottura.

Lasciamole raffreddare per qualche minuto, scoliamole e trasferiamole in un contenitore abbastanza grande.
Quindi condiamo con olio e uniamo i capperi, le olive nere e verdi denocciolate, i peperoni sottaceto, le acciughe e infine i cetriolini.

Versiamo su tutto l’aceto, mescoliamo gli ingredienti per bene, prima di servire.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 1, Media voti: 5

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    L’insalata di rinforzo è perfetta anche come piatto unico, in ogni caso possiamo utilizzarla per accompagnare piatti di pesce, abbinandola a un buon vino bianco. L'insalata è indicata per qualsiasi periodi dell'anno, anche durante l'estate e non solo per le feste natalizie.

    Per versioni più ricche possiamo aggiungere della giardiniera, delle cipolline o altri tipi di ortaggi e verdure. Se non abbiamo le acciughe sostituiamole con le alici.

    L’insalata di rinforzo deve essere portata a tavola appena pronta.
    Possiamo preparare in anticipo gli ingredienti e poi assemblarli pochi minuti prima del pasto.

    Se avanza, conserviamola in un contenitore ermetico in frigo, per non più di due o tre giorni.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche