Stesura della pizza in teglia

Photo credits:

Dopo aver chiuso i panetti si passa alla fase di stesura della pizza, la più importante per ottenere un buon prodotto.

In questo passaggio è necessario prestare attenzione ad alcuni accorgimenti in modo da non rovinare tutto il lavoro svolto fino ad ora.

Solo l'esperienza e nuovi tentativi vi permetteranno di sfornare una pizza fatta in casa eccellente.

Nella fase di stesura della pizza è comune inciampare in alcuni errori: vediamoli nel dettaglio.

  1. Usare il mattarello. Stiamo facendo la pizza non una crostata. Il mattarello distrugge la struttura glutinica dell'impasto e i gas che si sono creati durante la lievitazione e maturazione
  2. Stendere i panetti subito dopo averli tolti dal frigorifero. Dopo la fase di chiusura è consigliato attendere circa 60-90 minuti prima di procedere alla fase di stesura (Il tempo varia dalla temperatura esterna e dalle ore di maturazione dell'impasto)
  3. Lasciare lievitare i panetti troppo a lungo non seguendo le indicazioni della ricetta. Un tempo di lievitazione prolungato può portare il panetto a collassare su se stesso. In questo caso l'impasto può essere utilizzato per fare dei grissini, lingue di suocere o crackers

Gli strumenti che utilizzeremo saranno un piano in acciaio inox (o in legno) ed un tarocco. Useremo anche della semola per infarinare il piano e il panetto.

Stesura della pizza in teglia - pass 1
Stesura della pizza in teglia - pass 2

Rovesciamo sul piano di lavoro della semola rimacinata, allargandola per bene e al centro appoggiamo il panetto [1], aiutandoci con il tarocco.
Per stendere l'impasto più facilmente, spolveriamo delicatamente anche il panetto [2].

Stesura della pizza in teglia - pass 3
Stesura della pizza in teglia - pass 4

Con la punta dell'indice e del medio sigilliamo [3] tutta la parte esterna del panetto, schiacciando i lembi. In questo modo durante i prossimi passaggi, l'anidride carbonica formatasi durante la lievitazione e maturazione rimarrà nell'impasto.

Per stendere l'impasto partiamo dal lato più lontano da noi (diciamo quella a nord) e scendiamo avvicinandoci, schiacciandolo con i polpastrelli. [4]. Dobbiamo essere delicati e decisi in questa fase.
Possiamo ripetere questa operazione una seconda volta.

Stesura della pizza in teglia - pass 5
Stesura della pizza in teglia - pass 6

Appoggimo l'impasto sul polso e rovesciamolo sul piano [5]. Sigilliamo nuovamente i lembi  e ripetiamo l'operazione di stesura con le dita partendo dalla parte più distante e scendendo [6].

Stesura della pizza in teglia - pass 7
Stesura della pizza in teglia - pass 8

Ungiamo accuratamente la teglia con dell'olio extra vegine di oliva, avviciniamola all'impasto steso [7] (così avrete anche il paragone di lunghezza e larghezza dell'impasto steso rispetto alla teglia utilizzata), solleviamolo, appoggiamolo sul polso [8] e scrolliamo molto delicatamente la semola in eccesso

Stesura della pizza in teglia - pass 9
Stesura della pizza in teglia - pass 10

e riponiamo  l'impasto nella teglia [9][10].
Se l'impasto non arrivasse a coprire tutti gli angoli oppure i bordi, non dobbiamo preoccuparci: basta coprire la teglia per 15 - 20 minuti e successivamente tirare molto delicatamente i lembi fino ai bordi. Questa operazione è chiamata copertura. 

Seguici su Google News Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel tuo Ricettario

Commenti degli utenti (2)

Patrizia Gandini
mercoledì 20 maggio 2020

Ringrazio per le spiegazioni esaurienti, buona serata!

Rispondi
Ricetta.it
ha scritto: mercoledì 20 maggio 2020

😊💖

Rispondi