Come fare il gelato con frutta congelata

Preparare a casa un buon gelato alla frutta è possibile, basta avere a disposizione un mixer, una banana e altra frutta a piacere.

Si tratta di un procedimento molto semplice che ci permette di preparare il gelato in casa senza avere necessariamente una gelatiera, ma sopratutto senza dover utilizzare ingredienti come la panna o il latte.

Insomma, un fresco cremoso alla frutta da gustare ogni volta che ne abbiamo voglia, ideale anche come merenda per i bambini.

Cosa occorre per fare il gelato alla frutta

L'ingrediente principale per preparare il gelato alla frutta è la banana che grazie alla sua consistenza è in grado di conferire cremosità al gelato senza necessità di usare panna o altri derivati del latte.
La banana dovrà essere matura, ovvero quando sulla buccia iniziano ad apparire delle piccole chiazze nere.
Oltre alla banana, l'altra cosa che utiilizzeremo è un frullatore che ci servirà per dare la consistenza al nostro gelato.

Come si prepara il gelato alla frutta

Prendete la banana e dopo averla sbucciata, tagliatela a fettine sottili.
Disponetela su un foglio di carta da forno, magari facendo più strati del frutto, ma sempre con la carta a separarle, mettetele in un sacchetto da freezer e trasferite nel congelatore per 3 o 4 ore.
E' importante tenere divise le fettine di banana dalla carta da forno, altrimenti si attaccherebbero l'un l'altra rendendo poi difficoltoso frullarle.

Nel caso dovessero restare in freezer per più ore, prima di metterle nel frullatore tenetele a temperatura ambiente per almeno 15 minuti.
Oltre alla banana dovrete congelare anche l'altra frutta che avete scelto per fare il gelato, come fragole, pesche, frutti di bosco, melone, ecc. Tagliate la frutta a pezzetti e mettetela a congelare nel freezer seguendo lo stesso procedimento visto per le banane.

Una volta che la frutta è stata nel congelatore per il tempo indicato, trasferite nel frullatore una banana e indicativamente 150 g di altra frutta, oppure 30g di polvere (cacao/canella ecc) su 300 g di banane. 
Ovviamente potete modificare leggermente le proporzioni a seconda che vi piaccia un gelato dal gusto più o meno deciso.

Azionate l'apparecchio e frullate fino ad ottenere una consistenza cremosa, eventualmente potete aggiungere un pochino di latte di mandorle se il frullatore fatica a sminuzzare la frutta congelata.
Trasferite il gelato a base di banana in un bicchiere e guarnite a piacere con altra frutta fresca o ciò che più vi piace.

Alcune gustose varianti

La banana è un frutto dal gusto dolce e delicato che si presta molto bene ad essere abbinato a tanti tipi di frutta e non solo.
Gli abbinamenti migliori sono:

  • banana e lampone
  • banana, pesca e albicocca
  • banana, fragola e gocce di cioccolato bianco
  • banana, ciliegia e gocce di cioccolato fondente
  • banana e 2 cucchiai crema di pistacchio
  • banana e mirtilli
  • banana e fragola

Una volta pronto, potete guarnire il gelato alla frutta con dei pezzetti di frutta fresca che richiamano il gusto del gelato, oppure aggiungere qualche goccia di cioccolato fondente o della granella di frutta secca.

Come sostituire la banana

Se non amate le banane e vi state chiedendo se sia possibile sostituirle con dell'altra frutta, la risposta è si, ma attenzione perché il risultato non sarà lo stesso.
La banana può essere sostituita con il mango, un frutto che ha una consistenza simile a quello della banana, ma conferirà al vostro gelato un gusto diverso, anche se ugualmente buono.
Un'altra alternativa alla banana potrebbe essere l'avocado, ma attenzione perché non essendo dolce richiederà l'aggiunta di qualche dolcificante come per esempio il miele o dello zucchero al velo.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel Ricettario