Crostata alla doppia crema

La crostata alla doppia crema è un dolce goloso e scenografico preparato con due gusci di pasta frolla farciti con un ripieno irresistibile di crema pasticcera classica e crema pasticcera al cioccolato.

Due strati ben distinti che al taglio rendono questa crostata bella da vedere ma soprattutto da gustare.

Perfetta per la colazione, la merenda o in ogni momento della giornata, la crostata doppia crema va realizzata con qualche ora di anticipo per dare modo alla pasta e alla crema di raffreddarsi e rassodarsi alla perfezione.

Categoria: Crostate

Rating Star 4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 48
  Photo credits:
Tempo 90 min
Difficoltà Media
Porzioni 6
Costo Basso

Ingredienti per una tortiera da 22-24 cm

pasta frolla Per la pasta frolla
farina 00 400 g di farina 00
zucchero 180 g di zucchero semolato
burro 180 g di burro a temperatura ambiente
tuorlo 2 uova e un tuorlo
vanillina una bustina di vanillina
limone la scorza grattugiata di un limone
lievito 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
sale un pizzico di sale
Per le creme-df Per le creme
latte 500 ml di latte intero
tuorlo 4 tuorli medi
amido di mais 50 g di amido di mais
un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia-df un cucchiaino di estratto naturale di vaniglia
zucchero 150 g di zucchero semolato
cioccolato fondente 150 g di cioccolato fondente

Preparazione

Come fare la Crostata alla doppia crema

Crostata alla doppia crema - p1
Crostata alla doppia crema - p2

Preparate la pasta frolla: versate la farina nel mixer insieme al sale, lo zucchero e il lievito. Aggiungete le uova [1] e poi anche la scorza di limone e il burro a pezzetti [2].

Crostata alla doppia crema - p3
Crostata alla doppia crema - p4

Frullate per pochi istanti fino a ottenere un composto omogeneo, trasferitelo sul piano infarinato, formate una palla e lasciate riposare in frigo per 30 minuti avvolta da pellicola [3].
Preparate la crema: portate il latte a bollore insieme alla vaniglia, in una casseruola. Nel frattempo, separate gli albumi dai tuorli e montate questi ultimi con lo zucchero [4]

Crostata alla doppia crema - p5
Crostata alla doppia crema - p6

utilizzando le fruste elettriche. Servirà qualche minuto per ottenere un composto chiaro e gonfio [5].
Incorporate a questo punto l’amido setacciato [6].

Crostata alla doppia crema - p7
Crostata alla doppia crema - p8

Quando il latte sfiorerà il bollore, aggiungete la montata di uova e zucchero [7].
Aspettate la formazione di piccole bolle sulla superficie, quindi mescolate velocemente con la frusta a mano per addensare la crema in pochi istanti [8].

Crostata alla doppia crema - p9
Crostata alla doppia crema - p10

Dividete la crema in due parti uguali e unite a una delle due il cioccolato tritato finemente [9].
Mescolate fino a farlo sciogliere del tutto e trasferite le creme in due pirofile con pellicola a contatto per farle raffreddare [10].

Crostata alla doppia crema - p11
Crostata alla doppia crema - p12

Riprendete la pasta frolla dal frigo, dividete in due panetti e stendete il primo con il matterello sul piano infarinato dando uno spessore di circa mezzo cm [11].
Foderate la teglia per crostata eliminando la pasta in eccesso e bucherellate leggermente il fondo. Distribuite il primo strato di crema al cioccolato ormai fredda [12].

Crostata alla doppia crema - p13
Crostata alla doppia crema - p14

Fate un secondo strato con la crema pasticcera bianca, livellando bene [13].
Stendete il secondo panetto di pasta frolla e adagiatelo sulla crostata sigillando bene i bordi ed eliminando la pasta in eccesso. Infornate la crostata doppia crema a 180 gradi per 45 minuti circa. Quando sarà dorata, sfornatela e lasciatela raffreddare completamente prima di gustarla [14].

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 48, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La crostata doppia crema si conserva a temperatura ambiente per 1-2 giorni, in frigo per 3-4 giorni avvolta da pellicola. Si può congelare per 1-2 mesi.

    Le creme dovranno essere entrambe fredde prima di distribuirle sulla base di pasta frolla.
    E’ consigliabile sigillare perfettamente i due dischi di pasta frolla e di posizionare quello di copertura delicatamente, cercando di far fuoriuscire eventuale aria per evitare che in cottura si deformi o si rompa.

    La crostata doppia crema può essere realizzata con diversi tipi di crema pasticcera, come quella all’arancia, al limone, ma anche la versione senza uova o quella al caffè o al pistacchio. L’importante sarà formare due strati che vadano in contrasto di colore.
    La pasta frolla può essere aromatizzata con aromi che possono variare anche in base alla crema scelta per il ripieno.
    Si può realizzare una pasta frolla al cacao e farcirla con una crema bianca e una scura.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche