Cassata al forno

La cassata al forno è un goloso dolce di pasta frolla, farcita con una crema di ricotta e gocce di cioccolato e con l'aggiunta di uno strato di pan di Spagna.
4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 27
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

La cassata al forno è un dolce delizioso della tradizione siciliana che non va assolutamente perso! Un guscio di pasta frolla, preparata con lo strutto come vuole la ricetta sicula, avvolge un ripieno di morbida ricotta di pecora impreziosita e ingolosita da tante gocce di cioccolato fondente.

Contrariamente a quanto spesso si pensa, la cassata al forno non è la versione cotta della più famosa cassata siciliana, è in realtà una sua antenata: antichissimo dolce che richiama i tempi della dominazione araba.

La prima versione di questa torta era più semplice di quella che vi proponiamo oggi perchè non prevedeva la presenza del pan di spagna tra la frolla e il ripieno.
Col passare degli anni però la ricetta si è aggiustata alla perfezione, così come ve la presentiamo, per permetterci oggi di poterne godere appieno: il pan di spagna infatti permette di assorbire l'umidità della ricotta facendo sì che la pasta frolla non si bagni e rimanga fragrante a lungo!

La ricetta non è particolarmente difficile, però richiede tempo e soprattutto organizzazione: l'ideale sarebbe mettersi all'opera con 2 giorni di anticipo!
Leggete i consigli sotto la ricetta, seguite le istruzioni e servirete una cassata al forno davvero da leccarsi i baffi! 

Categoria: Dolci

PER IL PAN DI SPAGNA PER IL PAN DI SPAGNA
uovo 3 uova medie a temperatura ambiente
tuorlo 1 tuorlo medio a temperatura ambiente
zucchero 110 g di zucchero semolato
farina 00 110 g di farina 00
fecola di patate 15 g di fecola di patate (o maizena)
estratto di vaniglia 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o vanillina)
pasta frolla PER LA PASTA FROLLA
farina 00 400 g di farina 00
zucchero 125 g di zucchero semolato
estratto di vaniglia 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o vanillina)
limone la scorza grattugiata di 1 limone
sale 1 pizzico di sale
lievito 1 pizzico di lievito (mezzo cucchiaino raso)
strutto 150 g di strutto (o 200g di burro)
uovo 1 uovo grande
tuorlo 2 tuorli medi
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
ricotta 800 g di ricotta di pecora
zucchero 160 g di zucchero semolato
gocce di cioccolato 70 g di gocce di cioccolato fondente
PER DECORARE PER DECORARE
zucchero a velo 2 cucchiai di zucchero a velo
cannella 1 cucchiaino di cannella

Preparazione

Come fare la Cassata al forno siciliana

Cassata al forno - P1
Cassata al forno - P2

Iniziate a preparare la cassata al forno con un giorno di anticipo. Partite dalla ricotta: foderate uno scolapasta con un canovaccio di cotone pulito, versateci la ricotta e appoggiatelo su un piatto. Lasciate sgocciolare in frigorifero fino al giorno successivo in modo la ricotta sia ben asciutta. [1]
Dedicatevi alla preparazione del pan di Spagna: con le fruste elettriche sbattete le uova e il tuorlo insieme allo zucchero e alla vaniglia per almeno 10-15 minuti al fine di ottenere un composto chiaro, spumoso e gonfio. [2]

Cassata al forno - P3
Cassata al forno - P4

Setacciate insieme farina e fecola e versate il tutto a pioggia lentamente sul composto montato mescolando molto delicatamente con una spatola  con movimenti dal basso verso l’alto. [3]
Imburrate e infarinate una tortiera da 22 cm, versatevi l’impasto e fate cuocere in forno già caldo, statico, a 200°C per 20-25 minuti. [4]

Cassata al forno - P5
Cassata al forno - P6

Mentre il pan di spagna cuoce preparate la pasta frolla: preparatela a mano oppure versate nella planetaria (o nel boccale di un robot da cucina o del Bimby) la farina, lo zucchero, gli aromi (vaniglia e buccia di limone), il sale e il lievito: girate pochi secondi con il gancio a foglia. [5]
Aggiungete ora lo strutto e girate ancora ottenendo un impasto a briciole. [6]

Cassata al forno - P7
Cassata al forno - P8

Unite infine l'uovo e i tuorli e lavorate per ottenere un impasto più compatto a cui darete la forma di un panetto con le mani [7]. Avvolgetelo in pellicola e fate riposare in frigorifero fino al giorno successivo.
Sfornate il pan di spagna e lasciate raffreddare completamente. Avvolgetelo in pellicola alimentare e fate riposare fino al giorno successivo a temperatura ambiente. [8]

Cassata al forno - P9
Cassata al forno - P10

Il giorno dopo riprendete la ricotta, versatela in una terrina, aggiungetevi lo zucchero e mescolate pochi secondi con le fruste e elettriche per ottenere una crema liscia [9]. Aggiungete le gocce di cioccolato e mettete in frigorifero fino all'utilizzo. 
Riprendete la frolla, dividetela in due parti di cui una un pochino più grande.  Stendete la più grande con il mattarello in un disco non troppo sottile e usatela per rivestire il fondo e i bordi di uno stampo da 22 cm perfettamente imburrato e infarinato. [10]

Cassata al forno - P11
Cassata al forno - P12

Bucherellate il fondo con la punta di un coltello e ricoprite con qualche fettina di pan di spagna sbriciolato: servirà per assorbire l'umidità della ricotta. [11]
Versate ora la crema di ricotta e ricoprite tutto con altro pan di spagna. [12]

Cassata al forno - P13
Cassata al forno - P14

Chiudete ora la cassata con la frolla rimanente stesa in un disco. [13] Eliminate l'eccesso di impasto e fate cuocere in forno già caldo a 180 °C in modalità ventilata per 40-45 minuti nella parte più bassa del forno. Sfornate e lasciate raffreddare completamente la cassata nello stampo per qualche ora, quindi capovolgetela sul piatto da portata e togliete lo stampo. 
Lasciate ora riposare la cassata per 1 giorno intero (o come minino per tutta una notte) in modo il ripieno si assesti. Decorate infine la cassata al forno con zucchero a velo e cannella miscelati creando il motivo a righe incrociando degli spaghetti o bastoncini sulla superficie del dolce. [14]

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 27, Media voti: 4.7

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    La cassata al forno si conserva in frigorifero fino 5 giorni. Fatela riposare almeno 15 minuti fuori dal frigorifero prima di gustarla!
    La pasta frolla (cruda) si può congelare, così come il pan di spagna (cotto). La cassata al forno invece non si può congelare. 

    E' importante usare uova a temperatura ambiente per la preparazione del pan di spagna e dedicare il giusto tempo alla montatura delle uova dato che questa base non prevede l'uso del lievito.

    Se lo avete è preferibile utilizzare lo stampo “a svasare” tipico della cassata, così da ottenere non solo il sapore, ma anche la forma tradizionale di questo delizioso dolce.

    Come vedete è molto importante partire in anticipo nella preparazione della cassata al forno: perfetto sarebbe pensarci 2 giorni prima del momento in cui si desidera servirla. Un giorno è dedicato alla preparazione delle basi, uno all'assemblaggio, alla cottura e al riposo finale. 
    In alternativa dovete calcolare almeno 1 mattina di riposo per il pan si spagna cotto, 1 mattina per far sgocciolare la ricotta, 3 ore per il riposo della pasta frolla in frigorifero e infine 1 notte di attesa per far assestare il ripieno della cassata prima di gustarla.

    Vi avanzerà circa metà pan di spagna: cosa farne? Oltre a poterlo congelare e tenere già pronto per la prossima cassata al forno, lo potete usare per preparare altre sfiziose ricette come ad esempio i cake pops per cui servono proprio avanzi di pan di spagna!

    Vi avanzerà giusto qualche ritaglio di pasta frolla: reimpastate insieme a 1 cucchiaio di gocce di cioccolato, dividete in 4 parti, formate 4 palline, appiattitele e fatele cuocere a 200 °C per 10-12 minuti! Avrete 4 deliziosi biscottini per la merenda dei bambini! 

    Potete preparare la pasta frolla aggiungendo un ingrediente tipico della pasticceria siciliana ovvero l'ammoniaca per dolci che serve a dare molta friabilità alla pasta. 
    Se non volete usare lo strutto come ricetta siciliana comanda, potete usare il burro come per una pasta frolla classica: calcolatene in questo caso 200 g.

    Potete velocizzarvi molto utilizzando un pan di spagna già pronto oppure in alternativa utilizzare dei biscotti secchi sbriciolati.

    Per quale occasione

    Un dessert goloso da preparare per un'occasione speciale, o durante le festività pasquali.

    La video ricetta del giorno