Crostata di castagne e cioccolato

La crostata di castagne e cioccolato è un dolce rustico e goloso, preparato con un guscio di frolla e un ripieno di castagne, formaggio fresco e cioccolato.
4,8/5 Vota
Su un totale di voti: 46
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Media
Porzioni 6
Costo Medio

La crostata di castagne e cioccolato è un dolce rustico e goloso, preparato con un guscio di pasta frolla che accoglie un ripieno ricco a base di castagne, formaggio fresco e cioccolato fondente.

Un dolce autunnale perfetto per le giornate più fredde, ottimo per una colazione o una merenda accompagnato magari da una tazza di tè fumante.

La crostata di castagne e cioccolato è fragrante fuori e morbida e cremosa dentro, con un gusto avvolgente e adatto a ogni occasione.
Prepariamola seguendo i consigli di Elenora Tiso.

Categoria: Crostate

PER LA FROLLA PER LA FROLLA
farina 00 250 g di farina 00
tuorlo 1 uovo e 1 tuorlo
burro 100 g di burro morbido
zucchero 100 g di zucchero semolato
estratto di vaniglia 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
sale 1 pizzico di sale
lievito la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
castagne 250 g di polpa di castagne bollite
latte 80 g di latte
150 g di formaggio fresco spalmabile 150 g di formaggio fresco spalmabile
zucchero 40 g di zucchero di canna
cioccolato fondente 70 g di cioccolato fondente
PER DECORARE PER DECORARE
zucchero a velo q.b. zucchero a velo

Preparazione

Come fare la Crostata di castagne e cioccolato

Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 1
Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 2

Prepate la pasta frolla: disponete sul piano di lavoro la farina a fontana e al centro aggiungete gli altri ingredienti: le uova, il burro morbido a pezzetti, lo zucchero, il lievito e l'aroma di vaniglia.
Impastate con le mani per amalgamare il tutto, fino ad ottenere una consistenza morbida ma compatta. Formate una palla, avvolgetela con pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo, incidete le castagne con un coltello, mettetele in una pentola d'acqua con una foglia di alloro e cuocetele per 40 minuti circa dal momento del bollore.
Scolatele e facendo attenzione a non bruciarvi sbucciate le castagne per ricavare la quantità di polpa indicata [1].
Trasferitela nel bicchiere del mixer e tritate grossolanamente [2].

Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 3
Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 4

In un pentolino versate il latte, lo zucchero e le castagne tritate [3]. Portate a sfiorare il bollore poi togliete dal fuoco.
Aggiungete il cioccolato tritato e mescolate per farlo sciogliere [4].

Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 5
Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 6

Unite quindi anche il formaggio fresco e amalgamate bene il composto con una frusta a mano [5]. Fate raffreddare e mettete in frigorifero per 15 minuti.
Riprendete la frolla e dividete il panetto in due pezzi, stendeteli su un piano infarinato con il matterello in due sfoglie spesse circa mezzo centimetro [6].

Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 7
Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 8

Foderate una teglia circolare con la prima sfoglia facendo avanzare qualche cm di pasta oltre i bordi. [7]
Versate il ripieno di castagne e cioccolato e livellatelo. [8]

Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 9
Crostata di castagne e cioccolato - Passaggio 10

Pareggiate i bordi eliminando la frolla in eccesso con una spatola. [9]
Coprite delicatamente con la seconda sfoglia di pasta e sigillate bene le estremità dello stampo [10].
Infornate la crostata di castagne e cioccolato a 180 gradi per almeno un’ora, dovrà essere bella dorata.

Sfornatela, lasciatela raffreddare e assestare per almeno 3 ore, quindi spolverizzate di zucchero a velo e servite.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 46, Media voti: 4.8

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    La crostata di castagne e cioccolato si conserva a temperatura ambiente per un giorno e poi in frigorifero per 2-3 giorni.
    Si può congelare, intera o a fette, cruda o cotta per 1-2 mesi.

    È preferibile far raffreddare completamente il ripieno prima di versarlo sulla base per evitare che inumidisca la pasta e risulti troppo liquido.
    La copertura di pasta frolla deve essere perfettamente sigillata per evitare la fuoriuscita del ripieno e la crostata va lasciata riposare per almeno 3-4 ore prima di tagliarla.

    Potete aggiungere noci tritate al ripieno, utilizzare la ricotta, la robiola o il mascarpone al posto del formaggio fresco e aromatizzare con vaniglia, cannella o scorza d’arancia.

    Per quale occasione

    Gustala come golosa merenda autunnale.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche