Crema Chantilly

4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 27
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Crema Chantilly
  Photo credits:
Tempo 130 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

La crema chantilly è una preparazione dolciaria di origine francese usata principalmente per decorare e farcire profiteroles, meringate, pasticcini, torte di compleanno e composta da 3 ingredienti: panna, zucchero a velo e vaniglia. 

È una crema soda e, per questo motivo, può essere servita anche da sola, oppure per guarnire una tazza di cioccolata o accompagnare budini di frutta. Avete mai provato a mangiarla con il cucchiaio?

In Italia, la crema chantilly viene spesso confusa con la crema diplomatica: quest'ultima, invece, prevede che la panna montata venga aggiunta alla crema pasticcera. È importante sottolineare questa differenza, per evitare fraintedimenti mentre si prepara un dolce. 

Il segreto per una crema perfetta è utilizzare una panna freschissima e fredda: per montarla in modo più veloce basterà lasciare la ciotola in freezer per almeno mezz'ora. Anche le fruste devono essere asciutte e pulite. L'umidità o qualche goccia potrebbe impedire la riuscita.

Ecco i passaggi per preparare la crema chantilly.

Categoria: Dolci

panna 500 ml di panna fresca fredda di frigorifero (o panna per dolci non zuccherata)
zucchero a velo 100 g di zucchero a velo
2 stecche di vaniglia 2 stecche di vaniglia

Preparazione

Come fare la Crema Chantilly

Prima di iniziare a preparare la crema, mettiamo in congelatore per 30 minuti una ciotola di vetro o alluminio, affinchè sia ben fredda al momento dell'utilizzo. Conserviamo la panna in frigo fino al momento dell'utilizzo.

Incidiamo i baccelli di vaniglia ed estraiamo, con l'aiuto di un coltellino, i piccoli semi contenuti al suo interno.

Versiamo la panna nella ciotola e aggiungiamo i baccelli di vaniglia. Iniziamo a montare la panna con le fruste elettriche, ad una velocità medio alta.

Raggiunta una consistenza semi-montata, versiamo lo zucchero a velo setacciandolo con un colino e azionando di nuovo le fruste fino a raggiungere la consistenza compatta.

Come si capisce se la panna è ben montata? Capovolgiamo la ciotola e, se la panna non cola, abbiamo fatto un ottimo lavoro.

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 27, Media voti: 4.4

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Potete utilizzare anche della panna per dolci a lunga conservazione non zuccherata.

    Montando la panna ci saranno degli schizzi: per evitare di sporcare troppo intorno, si può utilizzare un contenitore dai bordi alti o aiutarsi con un canovaccio intorno alla ciotola.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche