Casatiello napoletano

4,7/5 Vota
Su un totale di voti: 21
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Casatiello napoletano
  Photo credits:
Tempo 120 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Il casatiello napoletano è un lievitato rustico salato tipico del periodo pasquale: un piatto ricco e sostanzioso, composto da un guscio di impasto simile a quello del pane e un ripieno a base di salumi e formaggi.

A differenza del tortano napoletano, uguale nella forma e nella consistenza, il casatiello viene decorato in superficie con uova intere “ingabbiate” da striscioline incrociate di impasto.

È un piatto legato alla religione: si dice che le strisce di pane che ricoprono le uova rappresentino la croce di Gesù.

Questo tipico piatto pasquale viene anche spesso preparato per le gite fuori porta nel giorno di pasquetta.

Come per tutte le ricette, ne esistono diverse versioni: ogni famiglia, infatti, lo personalizza con salumi e formaggi a piacere. Inoltre esiste anche il casatiello dolce, preparato sempre con l'utilizzo dello strutto.

La nostra ricetta prevede l'utilizzo della planetaria, ma è possibile anche impastare a mano! Possiedi un Bimby? Segui la nostra ricetta!

Ecco come preparare il casatiello napoletano!

Categoria: Secondi

PER L'IMPASTO PER L'IMPASTO
farina manitoba 250 g di farina manitoba
farina 250 g di farina tipo 0
lievito di birra una bustina di lievito di birra secco (7 g)
strutto 80 g di strutto
sale 10 g di sale
pecorino 50 g di pecorino grattugiato
pepe 7-8 g di pepe macinato
acqua 350 g di acqua
PER IL RIPIENO PER IL RIPIENO
salame 100 g di salame Napoli a cubetti
pancetta 100 g di pancetta a cubetti
uovo 4 uova sode
provolone 125 g di provolone dolce
provola 125 g di provola
pecorino 50 g di pecorino grattugiato
PER DECORARE PER DECORARE
uovo 4 uova medie
uovo un uovo sbattuto

Preparazione

Come fare il Casatiello napoletano

Casatiello napoletano - p1
Casatiello napoletano - p2

Versate le farine nella planetaria, aggiungete il pepe, il lievito e miscelate [1].
Iniziate ad impastare unendo gradualmente l’acqua e quando l’impasto avrà perso corpo aggiungete anche il sale [2].

Casatiello napoletano - p3
Casatiello napoletano - p4

Continuate a lavorare con il gancio e quando l’impasto sarà elastico e attaccato al gancio incorporate anche il pecorino poco alla volta [3].
In ultimo aggiungete lo strutto, uno o due fiocchetti alla volta. Non unite altro strutto se il precedente non è stato assorbito, altrimenti rischiate di perdere l’incordatura [4].

Casatiello napoletano - p5
Casatiello napoletano - p6

Lavorate ancora a velocità media per circa 5 minuti, ribaltando l’impasto di tanto in tanto. Formate una palla e ponetela a lievitare in una ciotola coperta da pellicola [5].
Stendete l’impasto con il mattarello su un piano di lavoro infarinato, formando un rettangolo di circa 40x50 cm e lasciando da parte una noce di pasta per le striscioline decorative [6]. 

Casatiello napoletano - p7
Casatiello napoletano - p8

Distribuite i formaggi e i salumi su tutta la superficie (lasciando 1-2 cm di vuoto sui lati) [7]. 
Aggiungete anche le uova sode tagliate a pezzetti. Spolverizzate con altro pecorino grattugiato e arrotolate partendo dal lato più lungo [8].

Casatiello napoletano - p9
Casatiello napoletano - p10

Stringete bene in modo da non creare aria fra gli strati. Sigillate le estremità e mettete il salsicciotto in uno stampo a ciambella unto di strutto [9].

Posizionate le uova sulla superficie, ingabbiatele con due striscioline di pasta incrociate e fate lievitare di nuovo fino a quando il casatiello non avrà raggiunto il bordo dello stampo. Prima di cuocere spennellate con l’uovo sbattuto e infornate a 180 gradi per circa un’ora. Sfornate il casatiello, lasciate raffreddare completamente e servite [10].

 

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 21, Media voti: 4.7

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    Si può congelare, intero o già a fette, per 2-3 mesi.

    Il casatiello si conserva a temperatura ambiente sotto una campana di vetro per 4-5 giorni.

    È consigliabile lasciarlo assestare e raffreddare completamente prima di tagliarlo e gustarlo, meglio ancora se il giorno dopo.

    Il casatiello è una ricetta della tradizione partenopea e come tale subisce molte modifiche di famiglia in famiglia. Nel ripieno potete utilizzare salame e pancetta ma anche mortadella, prosciutto cotto o coppa. 

    Per quale occasione

    Per il pranzo pasquale.

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (2)

    Yuri
    lunedì 6 aprile 2020

    Buongiorno, Non ho capito un passaggio. Voi scrivete "Unire una presa di sale e una macinata di pepe nero, dopodiché aggiungere lo strutto lasciato preventivamente per pochi minuti a temperatura ambiente (tenerne 75 gr da parte). Impastare energicamente con le mani, quindi aggiungere il formaggio grana grattugiato e incorporare il resto dello strutto." Ma poi alla fine "Ungere la superficie del casatiello napoletano con il rimanente strutto sciolto a bagnomaria e mettere a lievitare per altre tre ore." I 75g sono da aggiungere dopo il grana o da tenere per ungere alla fine il casatiello? Grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: lunedì 6 aprile 2020

    Ciao Yuri, sono da tenere per ungere alla fine

    Rispondi