Bloody Mary

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 7
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Bloody Mary
  Photo credits:
Tempo 5 min
Difficoltà Facile
Porzioni 1
Costo Basso

Presentazione

Il Bloody Mary è uno tra i cocktail più celebri al mondo, ottimo da godersi in estate durante un aperitivo con gli amici.
Questo drink dal sapore ricco e speziato deve il suo nome alla vivace tonalità rosso sangue e con tutta probabilità fa riferimento alla figura di Maria Tudor d'Inghilterra, anche detta Maria la Sanguinaria.

La ricetta tradizionale di questa bevanda, ideata presumibilmente nel 1920 dal barman parigino Fernand Petiot, prevede l'utilizzo del succo di pomodoro fresco miscelato alla vodka.
A questi due principali ingredienti si aggiungono il succo di limone, il pepe nero e le salse piccanti, ovvero salsa Worchestershire e tabasco, che conferiscono al drink un sapore decisamente sorprendente al palato.

Non ci resta che scoprire come preparare in casa un ottimo Bloody Mary: leggi i nostri consigli e le spiegazioni passo passo che ti guideranno nella realizzazione di questo drink!

Categoria: Cocktail e Aperitivi

vodka 4 cl vodka
pomodoro 10 cl di succo di pomodoro
limone 1.5 cl succo limone
qualche goccia di Salsa Worchestershire qualche goccia di Salsa Worchestershire
tabasco qualche goccia di tabasco
sale e pepe q.b. sale e pepe
cubetti di ghiaccio q.b. cubetti di ghiaccio
sedano un gambo di sedano

Video Ricetta

Passo Passo

Preparazione

Come fare il bloody mary

Per preparare il Bloody Mary, dobbiamo innanzitutto lavare il limone, al fine di rimuovere eventuali impurità presenti sulla buccia, e spremerne il succo.
Filtriamo il succo di limone attraverso un colino a maglie strette e versiamolo all'interno di uno shaker. In alternativa, possiamo utilizzare un comune mixing glass per mescolare gli ingredienti.

Aggiungiamo anche il succo di pomodoro e la vodka liscia. Uniamo il sale fino, un pizzico di pepe nero macinato e mixiamo gli ingredienti.

Completiamo il Bloody Mary, aggiungendo alcune gocce di salsa Worchestershire e poche gocce di tabasco. Mescoliamo nuovamente il cocktail e in un bicchiere mettiamo una decina di cubetti di ghiaccio: filtriamo il succo e versiamolo nel bicchiere.

Serviamo il Bloody Mary sul momento, guarnito con una fettina di limone e un gambo di sedano. 

Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 7, Media voti: 5

    Vai alla Ricetta

    Consigli

    In estate, possiamo preparare il Bloody Mary con il succo di pomodoro fatto in casa, utilizzando dei pomodori ben maturi.
    Una ricetta semplice per realizzare il succo fresco, consiste nel frullare i pomodori e filtrare la polpa attraverso un colino. Una volta ottenuto un succo perfettamente liscio, riponiamolo in frigorifero a riposare per almeno un'ora. Successivamente possiamo utilizzarlo per preparare dei cocktail, oppure servirlo come drink, con l'aggiunta di sale, pepe e succo di limone.

    Per quale occasione

    Il Bloody Mary è un cocktail perfetto da gustare come aperitivo e accompagnare con snack e stuzzichini quali olive, formaggi e salumi di vario tipo.

    Curiosità

    Un drink per papille gustative particolari, o lo ami o lo odi, ma pur sempre un Contemporary Classic. Fu miscelato per la prima volta da un barman francese, ispirato dalla storia di Maria Tudor, regina d’Inghilterra, soprannominata dai protestanti anche come ‘'la sanguinaria’’ per le mille persecuzioni che lei organizzò verso di loro.

    Il rosso pomodoro ricorda infatti il macabro trascorso. Esiste anche una storia stile horror, la cui protagonista è “Mary” una ragazza sepolta viva, secondo la leggenda se provi davanti allo specchio a dire tre volte “Bloody Mary” la evocherai. Una curiosità questo drink è un ottimo detossinante dopo una scorpacciata.

    Hai provato la ricetta o hai domande?

    Potrebbero interessarti anche