I benefici del limone

I benefici del limone
Photo credits:

Il limone è un agrume la cui pianta appartiene alla famiglia delle Rutaceae.
Attualmente è una specie autonoma, ma nacque da un antico innesto tra il pomelo e il cedro.

Il nome deriva dal termine persiano "limu" che significa agrumi.

Non si hanno certezze sulla sua origine, probabilmente orientale o mediorentale, ma questo frutto era già conosciuto da antichi Egizi e Romani, anche se quest'ultimi lo consideravano solamente una pianta ornamentale.

Oggi invece, sappiamo che il limone possiede numerose proprietà benefiche per il nostro organismo, ed è un vero toccasana per numerosi aspetti.

Benefici del limone sul nostro organismo

100 g di limone contengono soltanto 11 calorie, ma sono tuttavia ricchi di vitamine, specialmente quelle dei gruppi A, B, C e PP, e di minerali quali potassio, sodio, calcio e ferro.
All'interno del succo di limone si trovano poi acido citrico, pectine e limonene, elementi che contribuiscono ad apportare innumerevoli benefici alla nostra salute, non solo all'apparato digerente, ma anche a quello intestinale e persino al sistema respiratorio.

In particolare, l'acido citrico contenuto nel limone favorisce l'equilibrio dell'ambiente alcalino all'interno del corpo umano, facilitando non solo il transito gastrico del cibo ingerito, ma anche ristabilendo l'acidità perduta dallo stomaco. 
L'alto contenuto di vitamina C è invece fondamentale per la lotta all'invecchiamento della pelle: essendo un potente antiossidante, questo composto è in grado di combattere i radicali liberi responsabili della comparsa delle prime rughe. La vitamina C è inoltre responsabile dell'aumento dell'assorbimento del ferro, elemento fondamentale in caso di patologie quali l'anemia, o regimi alimentari particolari, come il veganesimo.
Tra gli altri effetti benefici di cui la vitamina C è responsabile, troviamo la lotta al raffreddore ed a tutte quelle malattie causate da batteri.

Tuttavia, il limone è notevolmente importante anche per il supporto nei confronti di patologie a carico dei reni, quali i calcoli, ed è un valido alleato anche delle funzioni di fegato e cistifellea. 
Infine, ma non meno importante, le sostanze contenute all'interno del succo di limone, quali l'esperidina, contribuiscono ad alleviare i sintomi di asma, "raffreddore da fieno", diarrea e nausea. Ma anche in termini di stress, l'olio essenziale di questo frutto può essere un valido alleato, in particolare se versato all'interno del diffusore per combattere il mal di testa. 

 

Il limone come alleato nella cosmesi

Lo sapevate che il limone è ottimo anche per una cosmesi del tutto naturale e priva di additivi e parabeni?
Primo fra tutti c'è il potere che esso ha nella lotta alla cellulite, in particolar modo contrastando la ritenzione idrica e favorendo l'eliminazione delle tossine accumulate a causa di stress e ritmi di vita frenetici.

È utile, inoltre, per tutti quegli inestetismi della pelle dovuti ad invecchiamento, gravidanza o esposizione al sole, quali ad esempio macchie scure ed occhiaie.
Il succo di limone è un valido alleato anche per le adoloscenti ed i problemi di acne e brufoli, in quanto potente antibatterico ed astringente.

Per quanto riguarda la cura dei capelli, viene usato in abbinamento al miele e alla camomilla, conferendo non solo lucidità e morbidezza alla vostra chioma, ma anche schiarendola in modo naturale.

Se utilizzato assieme al bicarbonato, invece, può essere utile per la pulizia dei denti, contribuendo a sbiancarli: attenzione però a non esagerare con le dosi per evitare di rovinarne lo smalto.
Infine, per dare sollievo a gambe e piedi dopo le torride giornate estive o quelle passate in piedi, potete aggiungerlo ad un po' di acqua tiepida per un rilassante pediluvio. 
E sempre parlando d'estate, quale rimedio migliore contro zanzare e mosche se non una lozione a base di limone?

Il limone per la pulizia della casa

Oltre agli innumerevoli effetti benefici sopra elencati, il limone risulta anche notevolmente utile per la pulizia della casa, a partire dalle azioni di routine quotidiana, fino ad arrivare a quelle più complesse. 
In cucina, il limone può essere utilizzato in alternativa allo sgrassatore, o addirittura come profumatore naturale all'interno della lavastoviglie, contribuendo ad eliminare fastidiosi odori rimasti sulle stoviglie dopo una cena di pesce, ad esempio. 

L'elevato contenuto di acido citrico del limone è eccellente per la pulizia sia del rame che dell'ottone, in quanto contribuisce ad eliminare la patina di ossido che si può formare su questi materiali. Affermazione analoga vale per i residui di tè e caffè rimasti sulle teiere e sulle tazze, trattandoli con il limone ve ne libererete molto in fretta.

Infine, ma non meno importante, tenete da parte le bucce del limone, conservatele in un pratico sacchettino di stoffa e riponetele negli armadi durante i cambi di stagione, questo vi sarà utile per allontanare le tarme.

Ti è piaciuta la ricetta?