Petto di pollo alla griglia

5,0/5 Vota
Su un totale di voti: 6
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 1
Costo Basso

Il pollo, soprattutto se al forno o fritto, piace a tutti ma quando si pensa al petto si finisce sempre con associarlo a qualcosa di poco saporito, asciutto o come piatto di carne per chi è a dieta; insomma difficilmente si sente qualcuno dire “Ho proprio voglia di mangiare del petto di pollo!”.

E se vi dicessi che con pochi passaggi si può ottenere un piatto eccezionale, succoso ma allo stesso tempo leggero? Oggi vi mostro come preparare un petto di pollo alla griglia che si presta benissimo per essere tagliato a strisce o cubetti e aggiunto a preparazioni estive come insalate di riso, pasta o altri piatti freddi.

Partiamo con l’acquistare un petto di pollo intero; se vogliamo che sia saporito dobbiamo optare per un pollo ruspante: si presenterà con una carne un po’ più scura e meno rosata rispetto ai quei poveri pulcini che vengono ingrassati fino ad esplodere per poi essere venduti come polli al supermercato. Quella carne, infatti, non ha avuto materialmente il tempo necessario per assumere consistenza e sapore.

Procediamo poi con il ricavare i petti e scopriamo insieme la ricetta per cuocerli alla griglia.

Categoria: Ricette Barbecue

petto di pollo 1 petto di pollo da 350/400 g
1 l di salamoia 1 l di salamoia
rosmarino q.b. rosmarino
pepe q.b. pepe bianco in grani
olio q.b. olio di semi di girasole
olio q.b. olio extravergine di oliva

Preparazione

Come fare il Petto di pollo alla griglia

Per prima cosa prepariamo la salamoia, seguendo la nostra ricetta

Per un petto di pollo intero da 350/400 g basterà 1 litro di salamoia che aromatizziamo con rosmarino e pepe bianco non macinato.

Lasciamo riposare la carne in frigo in ammollo nella salamoia per 3-4 ore, dopo di che accendiamo il BBQ per una cottura diretta e portiamo la griglia 220/230 °C. L'ideale sarebbe adoperare una griglia in ghisa che trattiene e rilascia il calore più lentamente rispetto a quella in acciaio consentendoci di ottenere segni più marcati (Grill Marks).

Una volta pronti per la cottura, asciughiamo bene con della carta assorbente da cucina il petto di pollo e spennelliamolo con un filo d’olio di semi di girasole.

La cottura ottimale del pollo intero si aggira tra i 75 e gli 80 °C, in questo caso però stiamo cucinando solo il petto senza pelle e ossa: per arrivare ad una cottura ottimale il nostro target sarà tra i 63 e i 65 °C al cuore, non oltre o le fibre torneranno a contrarsi eccessivamente strizzando tutti i succhi e facendoci perdere i benefici della salamoia.

Ungiamo con un filo d’olio anche la griglia calda e andiamo in cottura, giriamo il petto di pollo dopo una trentina di secondi e, mentre aspettiamo che anche sull’altro lato si inizino a formare le Grill Marks, diamo una veloce spennellata d’olio, questa volta d’oliva.

Trascorsi un’altra trentina di secondi rigiriamo il petto di pollo ruotandolo anche di 90° per puntare ad ottenere Grill Marks con la caratteristica forma di rombo ed effettuiamo un’altra spennellata d’olio.

Completate due rotazioni per lato controlliamo che la temperatura al cuore sia arrivata tra i 63 e i 65 °C, se così non fosse abbiamo due possibilità; ruotare la carne ogni 5-10 secondi fino al raggiungimento del target o spostare il petto di pollo su una parte della griglia precedentemente preparata per la cottura indiretta e aspettare che la temperatura al cuore sia quella desiderata.

Togliamo poi la carne dalla griglia e lasciamola riposare un paio di minuti prima di affettarla rigorosamente contro fibra.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 6, Media voti: 5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Una combinazione eccezionale e abbinarlo ai pomodorini cotti al BBQ di cui vi allego il link alla preparazione, il sughetto delle bombette rosse sposa alla perfezione il sapore delicato del pollame! 

    Per quale occasione

    Per un pranzo leggero ma saporito

    Potrebbero interessarti anche