Panelle siciliane

Le panelle sono uno degli street food per eccellenza della tradizione siciliana, in particolare di Palermo.

Realizzate con sola acqua e farina di ceci, le panelle sono delle deliziose frittelle servite solitamente come farcitura gustosa di panini, ma anche come finger food da gustare ancora calde e fragranti.

Il pane e panelle palermitano è un must della rosticceria della città e viene quasi sempre arricchito dalle melanzane fritte, dai crocché di patate e una generosa spruzzata di limone.

Le panelle sono semplici da preparare, richiederanno solo qualche accortezza durante la fase di cottura della crema e il suo completo raffreddamento prima di ritagliare i pezzi di friggere.

Vediamo insieme come realizzare le panelle!

Categoria: Secondi

Rating Star 4,4/5 Vota
Su un totale di voti: 12
  Photo credits:
Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Ingredienti per 4 persone

acqua 900 ml di acqua
farina 300 g di farina di ceci
sale 1 cucchiaino di sale fino
prezzemolo 1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente
arachidi q.b. olio di arachidi per friggere

Preparazione

come fare le Panelle siciliane

Panelle siciliane - p1
Panelle siciliane - p2

Versate la farina di ceci in una casseruola.
Aggiungete il sale e 

Panelle siciliane - p3
Panelle siciliane - p4

miscelate bene con una frusta.
Unite a questo punto l'acqua 

Panelle siciliane - p5
Panelle siciliane - p6

mescolando man mano per evitare la formazione di grumi.
Portate sul fuoco medio e cuocete la crema di ceci fino a quando non assumerà una consistenza cremosa e che si stacca dalle pareti della pentola.

Panelle siciliane - p7
Panelle siciliane - p8

Togliete quindi dal fuoco e unite il prezzemolo tritato.
Stendete subito la crema di ceci su un foglio di carta da forno

Panelle siciliane - p9
Panelle siciliane - p10

livellando bene e dando uno spessore di 4-5 mm al massimo.
Fate raffreddare perfettamente il composto, quindi praticate dei tagli con una rotella liscia o un coltello

Panelle siciliane - p11
Panelle siciliane - p12

per formare dei quadratini di circa 5 cm di lato.
Friggete poche panelle alla volta in abbondante olio a 170-180 gradi, rigirandole delicatamente fino a farle dorare. Scolate le panelle su carta assorbente e servitele ben calde accompagnando con pane e una spruzzata di limone.

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 12, Media voti: 4.4

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Le panelle siciliane vanno servite calde, come ripieno di un pane bianco, meglio se del tipo "mafalda" o "mafaldina", un pane tondo morbido con la superficie ricoperta di semi di sesamo.

    Per completare l'opera e rendere onore a questo piatto della tradizione siciliana, sappiate che vengono servite abbinate ai "cazzilli", delle golose crocchette di patate.

    Le panelle si conservano a temperatura ambiente per qualche ora, sigillate in frigo per un paio di giorni.

    E’ consigliabile far raffreddare perfettamente la crema di ceci prima di ritagliare le panelle. Lo spessore delle panelle non dovrà superare il mezzo cm, per fare in modo che risultino croccanti fuori e morbide dentro, non eccessivamente spesse e gommose.

    Si sconsiglia la congelazione.

    Le panelle siciliane si realizzano con pochi semplici ingredienti e non lasciano molto spazio alla fantasia. Potete aromatizzarle, se preferite, con erbe diverse dal prezzemolo, o ometterlo del tutto. Potete aggiungere una macinata di pepe fresco, oppure cuocerle in forno anziché friggerle. La forma può essere libera, quadrata ma anche tonda o a losanghe irregolari.

    Per quale occasione

    Le panelle sono ottime come idea per una merenda alternativa o un aperitivo in casa con amici. L'importante è non eccedere considerato che stiamo parlando di cibo fritto.

    Vino da abbinare

    Cosa bere con le panelle? Ovviamente un vino autoctono siciliano, assolutamente un vino DOC, come può essere un Alcamo.
    Un abbinamento perfetto per portare in tavola i sapori ed i profumi della terra siciliana.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche