Pesche ripiene

Le pesche ripiene sono un dolce tipico piemontese, una delizia con cui concludere le cene estive in compagnia: il ripieno di cacao e amaretti vi conquisterà.
4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 54
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 8
Costo Basso

Le pesche ripiene sono una preparazione tipica della tradizione piemontese, un dessert di fine estate goloso e molto ricco.

Si preparano con pesche tagliate a metà e farcite con la loro polpa amalgamata a cacao, zucchero, uova, amaretti e marsala.
Il risultato è una coppetta farcita con un cuore goloso, perfetta come fine pasto o spuntino e buonissima anche dopo diverse ore dalla preparazione.

Per renderle ancor più scenografiche e irresistibili potete accompagnare le pesche ripiene con una pallina di gelato o di panna fresca semimontata.

Prepariamo insieme le Pesche ripiene al forno.

 

Categoria: Dolci

pesche 4 pesche di medie dimensioni (mature ma sode)
zucchero 80 g di zucchero di canna
amaretti 50 g di amaretti
uovo 1 uovo piccolo
vino bianco 1 cucchiaio di Marsala o vino bianco
cacao 1 cucchiaio di cacao amaro
PER LA COTTURA PER LA COTTURA
burro q.b. burro
zucchero q.b. zucchero di canna
vino bianco 50 ml di vino bianco

Preparazione

Come fare le Pesche ripiene alla piemontese

Pesche ripiene - P1
Pesche ripiene - P2

Lavate e asciugate bene le pesche. Tagliatele a metà ed eliminate il nocciolo. [1]
Scavatele leggermente al centro per creare la fossetta del ripieno. [2]

Pesche ripiene - P3
Pesche ripiene - P4

Raccogliete la polpa in una terrina capiente, schiacciandola delicatamente. [3]
Sistemate le pesche in una teglia e fatele asciugare in forno a 180 gradi per una decina di minuti. [4]

Pesche ripiene - P5
Pesche ripiene - P6

Nel frattempo, preparate il ripieno: unite il cacao alla polpa di pesca. [5]
Aggiungete anche lo zucchero di canna [6]

Pesche ripiene - P7
Pesche ripiene - P8

e gli amaretti sbriciolati. Unite anche l’uovo. [7]
Amalgamate il tutto e aggiungete infine il marsala. [8]

Pesche ripiene - P9
Pesche ripiene - P10

Farcite le pesche con un cucchiaio abbondante di ripieno. [9]
Fate in modo che si formi una bella cupoletta e che il ripieno non fuoriesca dai bordi. [10]

Pesche ripiene - P11
Pesche ripiene - P12

Aggiungete un fiocchetto di burro e un pizzico di zucchero di canna su ogni pesca. [11]
Versate il vino bianco sul fondo della teglia e infornate le pesche ripiene a 180 gradi per circa 45 minuti. [12]
Sfornatele e lasciatele intiepidire o raffreddare prima di servire.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 54, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli e Varianti

    Le pesche ripiene si conservano a temperatura ambiente per qualche ora, in frigo in un contenitore di vetro per 1-2 giorni.
    Si sconsiglia la congelazione.

    E’ consigliabile far asciugare le pesche in forno per qualche minuto prima di farcirle. Il ripieno dovrà avere una consistenza morbida ma non liquida, per ottenerla potrebbe essere necessario aggiungere qualche amaretto in più.

    Le pesche ripiene possono essere realizzate sia con pesche fresche che sciroppate.
    Potete utilizzare le pesche noci o quelle a pasta gialla, farcirle con amaretti o savoiardi, cioccolato fondente o cacao, aromatizzarle con vino bianco, marsala o cannella.

    Per quale occasione

    Un dessert leggero ma goloso da servire a fine pasto.
    Perfette per una serata estiva in compagnia.

    La video ricetta del giorno

    Potrebbero interessarti anche