Pandoro al cioccolato con il Bimby

4,5/5 Vota
Su un totale di voti: 15
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Il pandoro al cioccolato con il Bimby è una variante del classico pandoro, perfetta per tutti gli amanti del cacao e del cioccolato!

Prepararlo in casa non è affatto difficile, soprattutto se viene in nostro aiuto il Bimby; bisogna solo rispettare i tempi di lavorazione e di lievitazione, per avere un prodotto finale perfetto.

Ottimo da farcire con creme o da mangiare al naturale, alla fine del pranzo di Natale o il cenone della Vigilia. 

Ecco la ricetta per preparare il pandoro al cioccolato con il Bimby!

Categoria: Dolci con il Bimby

PER L'IMPASTO PER L'IMPASTO
farina manitoba 300 g di farina Manitoba
farina 00 200 g di farina 00
tuorlo 1 tuorlo
acqua 320 ml di acqua
zucchero 140 g di zucchero semolato
lievito di birra 10 g di lievito di birra fresco (o 4 g lievito di birra secco)
cacao 40 g di cacao amaro
estratto di vaniglia q.b. estratto di vaniglia liquido
gocce di cioccolato 150 g di gocce di cioccolato
PER LA SFOGLIATURA PER LA SFOGLIATURA
burro 130 g di burro a temperatura ambiente

Preparazione

Come fare il Pandoro al cioccolato con il Bimby

 Iniziamo preparando il lievitino: inseriamo nel boccale l'acqua, il lievito di birra in polvere, 150 g di farina manitoba e 200 g di farina 00 e impastiamo per 5 minuti spiga; lasciamo lievitare nel boccale per un ora fino al raddoppio.

Riprendiamo l'impasto e aggiungiamo il tuorlo, impastiamo per 3 minuti spiga, aggiungiamo lo zucchero, la farina restante (150 g di manitoba), il cacao, le gocce di cioccolato e la vaniglia e impastiamo per 7 minuti spiga. Mettiamo l'impasto a lievitare in una ciotola coperta con pellicola trasparente al caldo per circa 2 ore (fino al raddoppio).

Prendiamo l'impasto e lo lavoriamo su un piano infarinato: lo stendiamo con il mattarello formando un rettangolo. Stendiamo anche il burro tra due fogli di carta da forno, dandogli una forma rettangolare e posizioniamolo sopra il nostro impasto. Pieghiamo la parte bassa e poi la parte alta verso l'interno, avvolgiamolo nella pellicola trasparente e mettiamolo a riposare in frigorifero per 15 minuti. Ripetiamo le pieghe per 2 volte (stendiamo l'impasto in rettangolo e ripieghiamo la parte bassa e la parte alta) in frigo e di nuovo facciamo le pieghe.

Riprendiamo l'impasto dal frigo e su un piano infarinato formiamo una palla, imburriamo uno stampo da pandoro e la mettiamo all'interno con la parte liscia sotto, copriamo con la pellicola e mettiamo a lievitare nel forno con luce accesa per 4 ore circa (finché raggiunge il bordo dello stampo). Togliamo la pellicola facendo attenzione e inforniamo a forno già caldo a 160° ventilato per 1 ora (controlliamo sempre la cottura e se diventa troppo scuro copriamo con carta alluminio la parte superiore) una volta sfornato lo mettiamo capovolto a raffreddare sopra una griglia per 30 minuti, togliamo lo stampo e facciamo raffreddare per altri 30 minuti sulla griglia, una volta freddo lo spolverizziamo con zucchero a velo.

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 15, Media voti: 4.5

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Conserviamo il pandoro fino a 3 giorni, chiuso in un sacchetto per alimenti.

    Per quale occasione

    Da mangiare durante le festività natalizie

    Potrebbero interessarti anche