Maritozzi con la panna

4,6/5 Vota
Su un totale di voti: 184
Come si prepara, quali sono gli ingredienti e come si presenta a tavola.
Maritozzi con la panna
  Photo credits:

Presentazione

Tempo 360 min
Difficoltà Media
Porzioni 6
Costo Basso

maritozzi con la panna sono un dolce tipico della tradizione dolciaria del Lazio, più precisamente di Roma: caratterizzati da una forma ovale, sono soffici panini di pasta brioche lievitata aromatizzati con la scorza d'arancia grattugiata, farciti con panna montata e decorati con una spolverata di zucchero a velo.

L'origine del nome è legata all'usanza di offrire questo dolce alle future spose, che chiamavano in modo vezzeggiativo il fidanzato che lo donava "maritozzo". 

I maritozzi possono essere realizzati a mano con un po’ di anticipo, anche senza l'utilizzo dell'impastatrice. La farcitura, invece, deve avvenire al momento, affinché la panna resti ben soda e la consistenza dell’impasto non diventi troppo umida.

Alcune ricette prevedono l'utilizzo dell'uvetta: scegliete la versione che preferite, senza dimenticare di spennellare la superficie con l'albume prima di infornarli. Questo passaggio, infatti, è indispensabile per creare l'effetto lucido post cottura e permettere allo zucchero a velo di essere trattenuto.

Se vi abbiamo incuriosito, non perdete i nostri consigli e le spiegazioni passo passo che vi guideranno nella preparazione di squisiti maritozzi.

Voglia di brioche? Provate la nostra ricetta delle brioche alla crema!

Categoria: Dolci

PER L'IMPASTO PER L'IMPASTO
farina manitoba 250 g di farina Manitoba
farina 00 250 g di farina 00
lievito di birra 20 g di lievito di birra fresco
tuorlo 1 tuorlo d’uovo
zucchero 75 g di zucchero semolato
sale 5 g di sale
strutto 65 g di strutto
acqua 170 ml di acqua
panna 70 ml di panna fresca
latte 100 ml di latte intero
arancia la scorza grattugiata di un’ arancia
PER DECORARE PER DECORARE
albumi 1 albume
panna 250 g di panna da montare già zuccherata
zucchero a velo q.b. zucchero a velo

Preparazione

Come fare i Maritozzi con la panna

Maritozzi con la panna - p1
Maritozzi con la panna - p2

Impastate insieme tutti gli ingredienti: alle farine aggiungete lo zucchero, la scorza d’arancia, il lievito sciolto in acqua, la panna e il latte. Unite anche il tuorlo d’uovo e iniziate a impastare. Aggiungete quindi il sale e lo strutto [1].
Lavorate l’impasto a lungo (a mano o con la planetaria) fino a quando non risulterà liscio, lucido e non appiccicoso. Serviranno circa 20 minuti, ribaltando l’impasto 2 o 3 volte. Formate una palla e ponetela a lievitare in una ciotola leggermente unta e coperta da pellicola per circa un’ora e mezza [2].

Maritozzi con la panna - p3
Maritozzi con la panna - p4

Trascorso questo tempo l’impasto avrà raddoppiato il suo volume e sarà pronto [3].
Trasferitelo delicatamente su un piano di lavoro, ricavate dei pezzetti del peso di circa 70 g e dategli una forma ovale dalla superficie liscia [4].

Maritozzi con la panna - p5
Maritozzi con la panna - p6

Posizionate i maritozzi su una leccarda rivestita di carta da forno, distanziandoli di almeno 5 cm [5].
Copriteli con pellicola e lasciateli lievitare ancora un’ora e mezza [6]. 

Maritozzi con la panna - p7
Maritozzi con la panna - p8

Spennellateli con l’albume e infornateli a 180° (forno caldo) fino a doratura (circa 25 minuti) [7].
Quando saranno ben freddi, incideteli a metà nel senso della lunghezza e farciteli con ciuffi di panna montata. In alternativa potete spatolare la panna per renderla omogenea, allo stesso livello del taglio. Spolverizzate con poco zucchero a velo [8].

 

Seguici su Facebook Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Facebook

Ti è piaciuta la ricetta?

Esprimi il tuo Voto da 1 a 5:
    1 2 3 4 5 Totale Voti: 184, Media voti: 4.6

    Torna alla Ricetta

    Consigli

    Per montare la panna alla perfezione è consigliabile mettere la ciotola, le fruste e la panna in frigorifero fino al momento in cui si dovrà procedere a lavorare la materia grassa. 

    Dopo cotti, i maritozzi privi di farcitura si conservano bene per due giorni, tuttavia, se si desidera conservare i dolci per un tempo maggiore è possibile farlo congelandoli. Una volta scongelati i maritozzi possono tranquillamente essere farciti.

    Il maritozzo ha un sapore piuttosto neutro e può quindi essere farcito con creme diverse, anche se lontane dalla tradizione. In alcune ricette l’impasto viene arricchito con uvetta o pinoli.

    E’ necessario che l’impasto subisca una doppia lievitazione per rendere i maritozzi soffici come una nuvola. Una volta cotti, dovranno essere ben freddi prima di farcirli con panna montata.

    Per quale occasione

    Un dolce goloso per una colazione speciale o una merenda pomeridiana.

    Curiosità

    L'origine del nome è legata all'usanza di offrire questo dolce alle future spose, che chiamavano in modo vezzeggiativo il fidanzato che lo donava "maritozzo".

    Hai provato la ricetta?
    Hai dubbi o domande?

    Potrebbero interessarti anche

    Commenti degli utenti (9)

    DANIELA CASIERI
    sabato 9 gennaio 2021

    Si può usare il burro al posto dello strutto???? E on grammi quanto????

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: sabato 9 gennaio 2021

    Certo, stesso peso!!!

    Rispondi
    Daniela Casieri
    ha scritto: sabato 9 gennaio 2021

    Grazie mille

    Rispondi
    Daniela Casieri
    ha scritto: domenica 10 gennaio 2021

    Grazie mille

    Rispondi
    Doris Bolognini
    martedì 29 dicembre 2020

    Buongiorno si può sostituire lo strutto con altri ingredienti? Grazie

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: martedì 29 dicembre 2020

    Sì, con burro nella stessa quantità

    Rispondi
    Doris Bolognini
    ha scritto: martedì 29 dicembre 2020

    Grazie mille

    Rispondi
    Ange
    mercoledì 1 aprile 2020

    Salve...vorrei provare questa ricetta...ma non ho la farina di Manitoba. Posso sostituirla con una normale farina 00?

    Rispondi
    Ricetta.it
    ha scritto: mercoledì 1 aprile 2020

    Ciao Ange, non te lo consigliamo

    Rispondi