Come riutilizzare il purè avanzato, ricette antispreco

Come riutilizzare il purè avanzato, ricette antispreco
Photo credits:

Il purè di patate, anche detto purea di patate, è una pietanza graditissima a grandi e piccini.
Di facile realizzazione, si utilizza spesso come goloso e tradizionale contorno di secondi piatti a base di carne, pesce o verdure.

A volte, tuttavia, capita di prepararne in abbondanza.
Cosa fare dunque con il purè avanzato? Le idee per riciclarlo sono davvero tante.

Essendo molto versatile, infatti, si presta alla creazione di ricette fantasiose ed originali, una più buona dell'altra.

Crocchette di patate con purè avanzato

Il purè di patate si presenta come una crema morbida e soffice, grazie alla presenza del latte e del burro nella preparazione. Se avanza una porzione è possibile riciclarlo, realizzando delle squisite e fragranti crocchette di patate da servire come antipasto o per l'aperitivo.

A 400 g di purè avanzato bisogna aggiungere 50 g di pane macinato, 40 g di formaggio grattugiato, 1 uovo di medie dimensioni, sale e pepe quanto basta.
Per conferire un tocco di freschezza è possibile aggiungere del prezzemolo tritato.

Una volta realizzato il composto, che deve risultare sodo e compatto, si lascia raffreddare in frigo per almeno 30 minuti.
A tempo debito, si procede confezionando le crocchette, piccoli cilindri della stessa dimensione.
Passate nel pangrattato, le crocchette si friggono in olio abbondante fino a doratura.

Gateau di patate: ricetta facile di riciclo con purè

Il gateau con avanzi di purea di patate è una ricetta di riciclo molto ricca e corroborante.
Rappresenta un grande classico della cucina, nonché uno svuota frigo perfetto.
Si realizza in pochissimo tempo: basta aggiungere alla base di patate tutti gli ingredienti necessari.

Gateau di patate: ricetta facile di riciclo con purè

Tra le versioni più apprezzate, quella con salumi, prosciutto, salsiccia o mortadella a cubetti.
A 500 g di purè avanzato vanno aggiunte anche 2 uova fresche, il prezzemolo, tanta mozzarella filante e abbondante formaggio grattugiato.

Una volta disposto nella pirofila imburrata, il gateau deve cuocere in forno a 200 gradi per almeno 15 minuti, fino a doratura.
La superficie gratinata deve nascondere un tortino dal cuore morbido ed irresistibile.

Come fare le patate duchessa con il purè avanzato

Capita spesso che avanzi del purè di patate.
Anche riscaldandolo, la consistenza non risulta più cremosa.
Una buona idea è quella di trasformarlo in deliziose patate duchessa, o pommes duchesse alla francese.
Un contorno di classe e saporito, perfetto per stupire gli ospiti e per far felici i bambini.

Per la preparazione di queste sfiziose patate basta aggiungere a 500 g di purè avanzato 2 tuorli, 50 g di formaggio grattugiato, 50 g di burro e un pizzico di noce moscata.
Una volta ottenuto un composto vellutato, si procede alla formazione dei classici ciuffetti tramite l'utilizzo di una sac-à-poche con bocchetta a stella.
Le patate duchessa si infornano e si lasciano cuocere fino a creare una crosticina esterna dorata e croccante.

Purè di patate: un'ottima base per le frittelle

Il purè avanzato può trasformarsi in invitanti frittelle di patate.
Una preparazione rustica ed estremamente golosa, perfetta per tutti i palati.
Per la realizzazione di questa ricetta basta unire a 300 g di purè, 1 uovo, il formaggio grattugiato, 2 o 3 cucchiai farina 00, e un pizzico di lievito di birra disidratato.

Una volta lasciato riposare il composto, si procede con la formazione delle frittelle e la cottura in olio bollente.
Per una versione più light, è possibile realizzare delle frittelle di patate al forno, altrettanto buone e sane.
In questo caso vanno infornate a 180 gradi per 20 minuti.

Seguici su Google News Non perderti nemmeno una ricetta Seguici su Google News

Salva la Ricetta Salva nel tuo Ricettario